Category archive

UNISA - page 3

Nocera. 500mila euro per riqualificare Odontostomatologia, non presente in Atto aziendale

in UNISA

Cinquecentomila mila euro per la riqualificazione igienico sanitaria del “Servizio di Odontostomatologia” del Presidio ospedaliero Umberto I di Nocera Inferiore che non risulta nell’Atto aziendale. Un reparto fantasma, che non esiste. Esiste un ‘Servizio’ le cui spese non si sa bene su quale Centro di costo saranno caricate. Se si sapesse, si chiarirebbe anche la vicenda che da tempo lascia perplessi i sindacati medici  (Aaroi – Anaao Assomed – Cgil – Cimo- Fed. Cisl medici- Fesmed – Fvm) impegnati ad ad avere lumi dai vertici dell’Asl Salerno.Una prima segnalazione già si era avuta a maggio scorso senza ottenere risposte.…

Continua a leggere

Eboli. Accusato di falso, assolto Verrioli

in UNISA

Accusato di falso, a distanza di quasi cinque anni, termina l’incubo per il dottor Michele Verrioli, responsabile di Anatomia patologica dell’ospedale di Eboli. Il giudice Giandomenico D’Agostino del Tribunale di Salerno ha assolto, perché il fatto non sussiste, il camice bianco, difeso dall’ avvocato Pierluigi Vicidomini. Verrioli era stato accusato di aver presentato in sua difesa un documento col protocollo della Direzione sanitaria dell’ospedale di Eboli, un protocollo che a una verifica sui registri era risultato abbinato a tutt’altro contenuto. L’allora direttore generale dell’Asl, Antonio Squillante, denunciò l’episodio alla Procura e nel contempo dispose per il dipendente il licenziamento…

Continua a leggere

Asl Sa. Lotta all’ictus, a Nocera nasce la Stroke Unit

in UNISA

Si celebra oggi la Giornata mondiale dedicata alla lotta all’Ictus. Quest’anno i riflettori sono puntati sulla prevenzione e sugli aspetti trattabili; tutto nell’ottica fondamentale dell’intervento rapido dal momento che la patologia è  tempo-dipendente. Quest’anno, però, i dati di intervento e ricovero sono eloquentemente negativi  a causa del Covid, del lockdown, e della paura di recarsi in ospedale. La provincia salernitana non è stata immune a questi dati così come ci spiega la dottoressa Teresa Cuomo, Direttore della Neurologia dell’ospedale nocerino Umberto I.“L’UOC di Neurologia pur non essendo coinvolta in maniera diretta nell’emergenza Covid -19 ha visto, nel periodo marzo-aprile…

Continua a leggere

La Regione:” Riconvertire tutti i Reparti non utilizzati in aree Covid”

in UNISA

L’Unità di crisi regionale campana dispone, per le Asl e Aziende Universitarie, l’immediata riconversione di tutti i reparti per i quali, in via temporanea, si è provveduto alla sospensione delle attività di ricovero ospedaliero in elezione in reparti Covid.Si devono avviare i processi organizzativi per dedicare ulteriori interi presidi ospedalieri ai pazienti affetti da Coronavirus, utilizzando, ad esempio, i reparti di reumatologia, geriatria, dermatologia, discipline chirurgiche in elezione, dove non ci sono ricoveri.L’Asl Salerno e l’Azienda Ospedaliero Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno sono chiamate ad un impegno notevole. I presìdi del Ruggi coinvolti sarebbero:…

Continua a leggere

L’Asl Salerno eroga la premialità Covid

in UNISA

Premialità Covid ai dipendenti dell’Asl L’azienda pagherà, a quanti è stato riconosciuto, un acconto nella mensilità di novembreArriva, ai dipendenti della Asl Salerno, la premialità Covid. Il riconoscimento economico arriverà con lo stipendio di novembre e sarà destinato al personale al quale è stata riconosciuta la attività svolta in prima linea durante la pandemia. La direzione aziendale, dopo una prima ricognizione, sta ancora procedendo, in modo puntuale, ad una accurata individuazione del personale, dirigenza e comparto, al quale attribuire il meritato riconoscimento. La decisione, molto attesa, è stata comunicata ai sindacati tutti. Dunque, ci siamo. La Asl di via…

Continua a leggere

L’Asl cerca bed manager per i poli Covid di Agropoli e Scafati

in UNISA

Covid Hospital, l’Asl cerca bed managerL’Asl Salerno cerca bed manager per gli ospedali di Scafati e Agropoli, i due plessi individuati come Covid Hospital. E’ il commissario straordinario alla emergenza Coronavirus, Mario Polverino, ad invitare quanti si renderanno disponibili a ricoprire tale ruolo e a farne richiesta ufficiale all’Azienda di via Nizza. Perchè tale ruolo? Perchè secondo Polverino il bed manager razionalizzerà le modalità di accesso ai Poli, esattamente come sta accadendo per il Cardarelli di Napoli. Lì, con documento firmato, si è deciso di far filtrare tutto tramite questa figura professionale che avendo una panoramica chiara potrà dire se…

Continua a leggere

Nocera. Primo flash mob degli operatori sanitari: “Difendiamo la salute”

in UNISA

“Accendiamo una luce alla speranza – Difendiamo la Sanità” . E’ previsto per lunedì 2 novembre il primo flash mob organizzato da operatori sanitari pronti a metterci la faccia per difendere la sanità, i cittadini, e garantire la salute. L”appuntamento è per ore 17.30 nel parcheggio antistante l’ospedale Umberto I Nocera Inferiore .

Continua a leggere

Agropoli. Apre oggi (a step) il Covid Hospital

in UNISA

Al via, stamani, le attività Covid del Presidio ospedaliero di Agropoli che seguiranno il seguente cronoprogramma: sei posti letto di terapia intensiva e due di sub intensiva; da giovedì saranno disponibili 7 posti letto di degenza a media intensità di cure: la settimana prossima saranno disponibili 12 posti letto di degenza a bassa intensità di cure. Ad aprile scorso, il sindaco della cittadina agropolese, Adamo Coppola, annunciò che era già tutto pronto. La nota della Asl, evidentemente, dice cose diverse. Paola di Canio

Continua a leggere

Polla. Impossibile trasferire la paziente Covid, bloccato il reparto di Neurologia

in UNISA

Non ci sono posti letto dove trasferire la paziente positiva al Covid: bloccato l’intero reparto di Neurologia di Polla. La vicenda, che ha dell’incredibile, viene denunciata dalla Uil che in una nota spiega la situazione. “Da venerdì alle 7 gli operatori sanitari dell’ospedale di Polla sono confinati nel reparto di Neurologia per la presenza di una paziente positiva al Covid e non viene trasferita nei centri presposti al Covid per mancanza di posti”. Così la Uil Fpl Salerno denuncia quanto sta accadendo all’ospedale “Luigi Curto”. “Gli operatori sono in tensione perché non c’è soluzione a breve. Quindi come Uil…

Continua a leggere

Il Ruggi cerca strutture ricettive per gli infermieri in arrivo da altre regioni

in UNISA

L’Azienda Ospedaliero-Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” cerca strutture ricettive pronte ad ospitare infermieri provenienti da altre regioni d’Italia in procinto di giungere a Salerno. L’Azienda ha indetto una  manifestazione di interesse diretto ad alberghi, e B&B disponibili ad accogliere da uno a 20 operatori. Il periodo di servizio previsto va dal 30 ottobre al 30 novembre prossimi. Gli interessati dovranno far pervenire dalle 8 alle 12 di martedì 27 ottobre la propria migliore offerta a mezzo PEC all’indirizzo dir.amministrativa@pec.sangiovannieruggi.it contenente le seguenti informazioni: Località, indirizzo/ubicazione della struttura, nominativo responsabile e dati di contatto (mali e recapiti telefonici). Categoria,…

Continua a leggere

Vai Sopra