Category archive

UNISA - page 66

Ruggi, Antonacchio:”Sui precari vedo solo caos aziendale”

in UNISA

Un incontro duro, schietto quello che ha visto confrontarsi, ieri, le sigle sindacali Cisl Fp, Uil e Fsi e l’azienda universitaria ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, sulla spinosa questione della stabilizzazione dei precari.Pietro Antonacchio, segretario generale Fp della Cisl, scende in campo e senza mezzi termini fotografa la situazione. “La direzione non controlla nessuna struttura periferica e nessuna procedura interna. È caos gestionale”, esordisce. “Credo che la cosa più sensata da consigliare sia: art.42bis e precari impugnate la delibera 275/2015 e chiedete la stabilizzazione entro il 22 agosto prima che sia troppo tardi. Spiace dover constatare…

Continua a leggere

Nocera, operato di ulcera: muore.Medici 'avvisati'

in UNISA

Nocera Inferiore Operato di ulcera emorragica muore dopo due giorni: la procura invia cinque avvisi di garanzia a quattro medici dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, a nord di Salerno, al conducente dell’auto con il quale la vittima si era scontrato giorni prima e dispone l’autopsia.A presentare denuncia e’ stata la figlia di A.M., avellinese, giunto in nosocomio il 2 luglio e operato il 16. Eppure tutto sembrava essere andato per il meglio tanto che era stato disposto il trasferimento. L’uomo aveva difficoltà motorie e doveva recarsi in un clinica. Poi il decesso. La famiglia ha sporto denuncia e…

Continua a leggere

Mangiacavalli:”Infermieri, ecco le sfide del presente”

in UNISA

Infermieri: la professione del futuro, come la definiscono ormai gli esperti e le analisi sull’appropriatezza dei servizi sanitari per soddisfare i bisogni dei cittadini. Ma anche una professione ricca di sfide da affrontare nel presente. C’è la sfida della crescita professionale, per la quale gli infermieri devono confrontarsi con i medici in ansia per supposte (e inesistenti) invasioni di campo della loro professione: gli infermieri, come loro, guardano al paziente, non però per la diagnosi e la terapia, ma per l’assistenza e la continuità di questa che diventa un bisogno essenziale soprattutto dei fragili e dei malati cronici. Più…

Continua a leggere

Soldi in cambio di forniture: indagati due caposala nocerini

in UNISA

Campania. Soldi in cambio di forniture: ospedali nel mirino, 90 indagati. Tra questi anche due caposala di Nocera Inferiore. Una vera e propria maxi inchiesta che coinvolge il pianeta sanitario campano, senza distinzione: medici, professori, infermieri, rappresentanti farmaceutici. Tra presunta corruzione e appalti sospetti, funzionari pubblici avrebbero chiuso un occhio e agevolato la commercializzazione di medicinali.In primo piano, molti reparti di rianimazione.Da Napoli, passando per Caserta  arrivando a Nocera Inferiore.Qui a ricevere l’avviso di garanzia sono stati l’ex caposala di rianimazione Enzo Curcuruto e l’attuale Rosario Marsicano, ritenuti , insieme ad altri indagati, responsabili delle forniture di materiali di…

Continua a leggere

Sportello Amico: il ticket si paga alle Poste

in UNISA

Sportello Amico, paga il ticket per i servizi sanitari presso gli uffici postali. Il nuovo servizio- frutto dell’accordo siglato tra l’AOU di Salerno e Poste Italiane – consentirà, una volta prenotati i servizi sanitari richiesti, di non doversi più recare alla struttura amministrativa interessata per il versamento del relativo ticket, ma sarà sufficiente rivolgersi al più vicino ufficio postale appartenente alla rete “Sportello Amico”. Per avere indicazioni sugli uffici postali in cui è presente lo “Sportello Amico” più vicino basta cercare sul sito poste.it chiamare il numero verde 803 160 oppure consultare il sito dell’AOU www.sangiovannieruggi.it

Continua a leggere

Nocera Inferiore,poco personale:ostetriche in procura

in UNISA

Nocera Inferiore Tra tagli imposti, poco personale e ferie estive, le unità lavorative presenti nel reparto ospedaliero nocerino di ginecologia-ostetricia sono ridotte al lumicino.Una situazione talmente delicata che, al momento, cinque ostetriche si sono rivolge alla magistratura.Esposti sono stati presentati, nei giorni scorsi, alla sezione di polizia giudiziaria dei carabinieri che, a quanto pare, potrebbe a breve accoglierne altri. Una sorta di autotutela l’esposto delle professioniste che, ogni giorno, lavorano in condizioni non sempre ottimali.La carenza di personale da una parte, la mole di lavoro dall’altra non vanno ad equilibrare la bilancia.

Continua a leggere

L'Asl Salerno stabilizza i precari

in UNISA

Salerno L’Asl Salerno pubblica l’ Avviso interno per la procedura di stabilizzazione dei precari medici, comparto e direzione sanitaria. Le domande dovranno essere indirizzate al direttore generale dell’Azienda, portate a mano al Protocollo o trasmesse via mail tramite pec; tutto entro le ore 13 del 30 luglio prossimo. La stabilizzazione riguarda i medici precari e fa seguito ad una nota del sub commissario ad acta, per l’attuazione del piano di rientro della Campania, che ha invitato l’Azienda ad avviare verifica dei requisiti per i propri dipendenti a tempo determinato; i requisiti sono portati dalla L.125/2013 e dalla L.296/2006.

Continua a leggere

Nocera,dottoressa 'ingiuriata' ritira a sorpresa la denuncia

in UNISA

Nocera Inferiore Finisce con la remissione di querela la ‘aggressione’ verbale di un infermiere all’indirizzo di una dottoressa del reparto di rianimazione dell’ospedale nocerino Umberto I. L’anestesista, ritenutasi ingiuriata dall’infermiere, decise di rivolgersi alla magistratura. Era l’ottobre dello scorso anno. La Giustizia ha fatto il suo corso. Arrivando ad individuare testimoni e a sentire il denunciato. Tutto stabilito. Solo che stamani il medico che doveva testimoniare ha avuto comunicazione di non doversi più presentare in procura perché la dottoressa aveva deciso di ritirare la querela. A mettere piede in tribunale, invece, l’infermiere per sbrigare la parte burocratica. Una sorta…

Continua a leggere

Eboli,ospedale. Scarichi illegali: “avvisato”il Dg Squillante

in UNISA

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, agli ordini del Capitano Giuseppe Ambrosone, ad Eboli, nell’ambito delle attività di controllo ai depuratori ed agli scarichi di acque reflue di strutture sanitarie pubbliche e private, anche in relazione allo stato di inquinamento delle acque marine e dei fiumi,hanno apposto i sigilli di sequestro agli scarichi di acque reflue industriali del locale presidio ospedaliero pubblico “Maria SS. Addolorata”. L’attività di polizia giudiziaria eseguita dai Carabinieri e che ha portato al sequestro preventivo odierno in esecuzione al decreto del GIP del Tribunale di Salerno, dott. Vincenzo Di Florio, è stata coordinata…

Continua a leggere

Ruggi, pubblicata la Carta Unica dei Servizi

in UNISA

L’Azienda Ospedaliera “San Giovanni di Dio e Ruggi d‟Aragona” propone la Carta Unica dei Servizi come mezzo per garantire al cittadino una corretta informazione sui servizi sanitari offerti complessivamente dai cinque Presidi Ospedalieri. Le principali traiettorie di attività e sviluppo che possono anche essere considerate gli elementi fondanti attraverso cui leggere questa Carta sono: *l’omogeneità di accesso alle prestazioni; la trasparenza; l’accoglienza;l’efficacia e l’efficienza. La Carta dei Servizi va a supportare l’impegno profuso dall’Azienda, con l’obiettivo di rendere il cittadino partecipe del percorso intrapreso che parte dalla domanda di prestazioni e arriva all’offerta di servizi, nel tentativo di far coincidere il…

Continua a leggere

Vai Sopra