La tecnologia sanitaria al servizio del 118: tablet a tutte le postazioni ed Ecg ‘mobili’

in News

Una tecnologia sanitaria capace di migliorare l’assistenza.  Tra tablet ed Ecg mobili.

Così, l’Asl Salerno ha attivato il sistema di consulenza “da remoto” (consultazione a distanza delle immagini radiologiche mettendo in rete le Radiologie, e le Neuroradiologie e  Neurochirurgie) permettendo un rapido accesso a tali branche specialistiche da parte di tutti i presidi ospedalieri. Una sistema che, su un territorio vasto come quello della provincia di Salerno, ha permesso di abbattere non solo le distanze, ma anche i tempi ed i costi. Ciò permette di ottenere la massima rapidità nel trasferimento delle immagini tra la varie strutture, per formulare la diagnosi precisa e decidere il percorso assistenziale migliore, ciò rappresenta la base per la prossima attivazione di reti tempo dipendenti come la rete ictus e la rete trauma.

Per la rete Ima (cardio) è stato innanzi tutto, stabilito un protocollo di intesa con l’AOU “Ruggi” che ha permesso di:

  • Definire i bacini di utenza dove convogliare i pazienti, in modo da evitare sovrapposizioni e ricerche inutili di “posto letto”.
  • Avviare un articolato corso di formazione, a tutti i dipendenti aziendali, in particolar modo i medici del 118, che alla fine ha consentito di aggiornare circa 500 professionisti del soccorso.
  • Contemporaneamente alla fase formativa si è proceduto al collaudo dell’hardware e del software necessario al funzionamento della rete.
  • Nel mese di luglio 2016, si è avviata la fase sperimentale mediate l’utilizzo di postazioni del 118 “pilota” per testare il funzionamento del sistema, si è poi progressivamente proceduto alla distribuzione delle attrezzature su tutte le ambulanze medicalizzate.
  • Dal gennaio 2017 il sistema è a regime nel territorio provinciale ed intanto anche altre province hanno cominciato a trasmettere tracciati, disegnando la rete che da provinciale sta diventando regionale.

 

I Dati. In particolare da gennaio al 31 agosto 2017 su circa 40 postazioni medicalizzate sono stati trasmessi dal territorio alla Centrale Cardiologica  425 tracciati ECG, e di questi 66 (circa il 15%)  sono risultati essere positivi per STEMI ed i relativi pazienti trasportati direttamente in emodinamica per angioplastica primaria, realizzando un risultato altrimenti

 

Progetto Tablet. E’ stato consegnato alle postazioni del 118, anche alle ambulanze non medicalizzate . Registra tutto: i tempi della partenza, all’arrivo e sosta in ospedale. Tutto inviato alla Centrale. Il medico poi invia alla Regione.

 

 

Di seguito, l’intervista integrale alle Dottoressa Gerarda Montella, Direttore UOC emergenza-urgenza dell’Asl Salerno.

 

 

 

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra