Ruggi: incarichi a tempo per 4 specialisti

in UNISA

Salerno Carenza di medici specialisti al Ruggi, i vertici corrono ai ripari e conferiscono quattro temporanei incarichi. Si tratta di medici specialisti che andranno a supportare le chirurgie toracica (2)generale(1) e dei trapianti (1). Dal primo luglio alcuni, dal primo agosto altri, svolgeranno dalle sei alle otto ore settimanali per cercare di decongestionare la enorme mole di lavoro, le tante richieste, e snellire le attività ambulatoriali. Tra mancanza di personale e ferie, l’azienda universitaria ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona soffre. Per fine mese, pero’  promettono i vertici, si inaugureranno nuovi locali per il pronto soccorso.

Continua a leggere

Asl&Ruggi, reparti 'chiusi' per ferie

in UNISA

Reparti ospedalieri chiusi per ferie. Tra mancanza cronica di personale e richieste di ferie del personale, il ridimensionamento dei servizi sanitari erogati dai presìdi dell’intera Asl Salerno sarà quasi obbligatorio. Come ogni anno, d’altronde. L’assistenza emergenziale, ovviamente, sarà garantita; così anche l’attività ambulatoriale, seppur con orari rivisti. Le sedute di sala operatoria (routine e interventi programmati) saranno ridotte e, in alcuni casi, stoppate anche per venti giorni e rinviate a settembre. Come accade nel reparto di Otorinolaringoiatria dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Qui, il direttore d’Unità Remo Palladino ha chiesto per il mese di agosto ai vertici ospedalieri…

Continua a leggere

Coscioni consigliere alla Sanita' di De Luca

in UNISA

NAPOLI/SALERNO – Alla conferenza stampa del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sulla sanità era presente anche Enrico Coscioni, che sarà, spiegano dallo staff del presidente della giunta regionale della Campania, il consigliere personale del presidente sulla sanità, su base volontaria. Coscioni, 54 anni, salernitano, era stato consigliere regionale nella scorsa consiliatura dal 2014 quando era subentrato a Gianfranco Valiante che era stato eletto sindaco di Baronissi, in provincia di Salerno. Il medico salernitano era candidato anche alle elezioni 2015 nella lista Campania Libera a Salerno, ma è risultato primo dei non eletti della lista, raccogliendo poco più…

Continua a leggere

Iannicelli, dall’ospedale di Polla all’Arpab.Tra veleni ed esposti

in News

Edmondo Iannicelli,direttore amministrativo del Presidio ospedaliero di Polla, è il nuovo direttore dell’Arpab, agenzia regionale per l’ambiente della Basilicata. Ma per Iannicelli l’arrivo non sembra essere dei migliori. Qualcuno ha forzato i cassetti del nuovo dirigente e fatto sparire alcuni fascicoli «contenenti le richieste di rimborso delle missioni». Lo ha fatto mettere a verbale il neo direttore, Edmondo Iannicelli. Nei giorni scorsi, contestualmente alla rimozione del direttore Aldo Schiassi dopo poco più di un anno dall’incarico, lo stesso Schiassi è uscito sbattendo la porta. Ha presentato in Procura un articolato esposto-denuncia con il quale punta l’indice su una serie…

Continua a leggere

Infermieri, la presidente Mangiacavalli a Salerno

in News

SALERNO “La mia presenza qui vuol testimoniare l’attenzione che la Federazione nazionale ha per Salerno e la Campania. Il Collegio salernitano è ripartito in modo incisivo”. A dirlo è Barbara Mangiacavalli, presidente della Federazione Nazionale degli Infermieri, a Salerno,stamani, per il convegno sul tema “Con le giuste competenze gli infermieri non temono il cambiamento”. La manifestazione, promossa dal Collegio Infermieri di Salerno in sinergia con il Coordinamento interregionale Campania-Molise-Basilicata – organi presieduti fa Cosimo Cicia-  ha registrato una massiccia partecipazione di infermieri provenienti da diverse regioni del centro sud.

Continua a leggere

“Il Ruggi come il San Raffaele”

in News

SALERNO Nell’attesa che “..tra tre anni diventerà come il San Raffaele”, come sostiene il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, restano i  numeri eloquenti che descrivono il nuovo pronto soccorso dell’Azienda sanitaria universitaria ‘San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’, di Salerno, inaugurato ieri mattina, moderno e al passo con i tempi. 2mila metri quadri di superficie, costati quasi 3milioni di euro, che di fatto raddoppiano l’emergenza salernitana i cui locali sono completamente ristrutturati e rivisti. Il nuovo look comprende anche e soprattutto la rivisitazione del percorso emergenziale per l’accoglienza dei pazienti. Andiamo per gradi. L’ambulanza, quando arriva,…

Continua a leggere

Ruggi,assenteismo: parte, tra le polemiche, il recupero delle somme non dovute

in News

‘Fannullopoli’ al Ruggi: la commissione aziendale anticorruzione recupera le somme non dovute dai dieci dipendenti ‘infedeli’ sospesi dalla Procura. E scoppia la polemica. Con una furiosa reazione del sindacalista Carmine De Chiaro, tra i coinvolti dell’inchiesta, che ieri mattina non ha certo lesinato  accuse e critiche nei confronti del management, urlando per tutti i corridoi.Il recupero delle somme non dovute era partito mesi fa ma solo ora è stato attuato perché e’ arrivata la tredicesima. I sospesi hanno lo stipendio ridotto al minimo e, di conseguenza, non è possibile recuperare nulla. De Chiaro era apparso anche su Rai 1,…

Continua a leggere

Nocera, ospedale senza personale:arrivano i carabinieri

in News

La direzione sanitaria dell’ospedale nocerino, a causa dei tagli e del poco personale, pensa bene di cancellare dai turni notturni il personale deputato alla consegna degli esami:scoppia la polemica. Tanto da indurre gli infermieri ad allertare i carabinieri. E’ accaduto martedì notte nell’ospedale più grande dell’Asl Salerno e ha visto protagonisti alcuni infermieri del reparto di chirurgia che, intuendo il rischio che potevano correre, hanno pensato bene di tutelarsi. Allertando le forze dell’ordine in forma di autotela. Tradotto: nessuno di notte porta i prelievi e gli esami eseguiti dalle corsie agli ambulatori.Messo su carta quanto accaduto, i carabinieri hanno…

Continua a leggere

Cava, gli Ultras:dalla curva alla piazza per difendere l’ospedale

in News

CAVA DE’ TIRRENI. Un corteo, organizzato dagli Ultras della cavese calcio, per salvare l’ospedale dalla paventata chiusura. Tifosi della curva sud ‘Catello Mari’ che a suon di slogan hanno urlato la loro paura di avveder chiudere altri reparti.Un ridimensionamento che passa per l’accorpamento fino a giungere alla chiusura. Come potrebbe presto accadere per ginecologia. Senza dimenticare ceche questa sanita in ginocchio sta perdendo i suoi migliori uomini, a partire dal dottore Luigi Cremone.

Continua a leggere

Asl Salerno, cambio ai vertici ospedalieri

in UNISA

Salerno Cambio ai vertici ospedalieri dell’Asl Salerno. Aristide Tortora lascia la direzione sanitaria del nosocomio ‘Curto’ di Polla e approda a Scafati, posto lasciato vacante da Alfonso Giordano, nominato direttore sanitario aziendale a Caserta. Nuovo direttore sanitario di Polla sarà, da lunedì, Luigi Mandia giunto l’anno scorso a Nocera Inferiore nelle vesti di ‘commissario’ per monitorare i lavori interni all’Umberto I. Revocato, invece, Mario Minervini, sollevato dall’incarico di direttore sanitario di Eboli. Provvedimento che ha scatenato l’ira del sindacato. Sempre ad Eboli, dovrebbe ritornare il reintegrato direttore d’unita’ di anatomia patologica, Michele Verrioli; licenziato, il dottore si è visto…

Continua a leggere

Vai Sopra