Tag archive

rianimazione - page 2

Battipaglia. Neonato rischia la morte, salvato dai rianimatori e dall’arrivo della “Ecmo Mobile” del Bambin Gesù

in UNISA

Ha quaranta giorni di vita e una broncopolmonite massiva che lascia poche speranze. Ma è la tenacia del personale della Rianimazione pediatrica dell’ospedale di Battipaglia e l’arrivo, in tempi record, in loco, dell’ambulanza “Ecmo mobile” del Bambin Gesù di Roma a dar vita ad un gioco di squadra che fa il miracolo.  E a regalare il lieto fine. Il batuffolo sta bene. Ora sta a Roma e la fase critica è stata superata. E’ accaduto nel Salernitano, nell’ospedale “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia, dove esiste la rianimazione pediatrica. Unica dell’Asl Salerno e unica a sud del capoluogo partenopeo.…

Continua a leggere

Asl, Nocera. Work in progress, tra sale operatorie nuove e lavori nei Reparti

in UNISA

Work in progress nell’ospedale più grande dell’Asl Salerno. Entro dieci giorni saranno pronte le nuove sale operatorie del terzo piano del nosocomio ‘Umberto I’ che consentiranno di lavorare in luoghi più consoni, decisamente, alla delicatezza dell’attività. Come si evince dalle immagini – – i lavori di ristrutturazione della Rianimazione continuano spediti facendo intuire, e sperare, una consegna per dicembre. Ancora: dietro l’angolo l’inizio di opere di miglioramento del pronto soccorso, bigliettino da visita dell’ospedale, e i lavori per la Emodinamica al piano terra. Come già detto, installate oltre 70 telecamere, specie nei punti ritenuti sensibili per garantire la sicurezza:…

Continua a leggere

Nocera. ‘Chiusi’ i locali di Rianimazione.Sopralluogo del Dg: “Avvieremo subito i lavori, ci vorranno un paio di mesi”

in News

Sopralluogo, oggi pomeriggio, del Direttore generale e del Direttore sanitario dell’Asl Salerno, presso l’ospedale nocerino Umberto I per verificare, di persona, lo stato in cui versano i locali della Rianimazione. Chiusi la settimana scorsa a causa di un guasto all’impianto di ventilazione. Sopralluogo anche nelle aree del quarto piano allestite per accogliere e assistere i pazienti trasferiti. Va anche detto subito che restano chiusi i locali:l’assistenza è sempre garantita. Solo che dai pochi giorni per ristabilire la normalità, si passa ad almeno tre mesi. Tempo necessario per rifare, e bene, alcuni lavori. Lo spiega il Dg Antonio Giordano, accompagnato…

Continua a leggere

Nocera. Guasto all’impianto di ventilazione, chiude Rianimazione. Arrivano i carabinieri

in News

Nocera Inferiore Guasto all’impianto di ventilazione nel reparto di Rianimazione dell’ospedale nocerino Umberto I:arrivano i carabinieri. I militari del Nas di Salerno, guidati dal maggiore Vincenzo Ferrara (nella foto) ,hanno eseguito, in mattinata, un sopralluogo nel Reparto, chiuso giovedì nel primo pomeriggio dopo il trasferimento di tutti i pazienti. Gli uomini dell’Arma hanno stilato un dettagliato verbale dell’accaduto predisponendo un ‘tampone’ (prelievo per capire se vi sono eventuali perdite dall’impianto,ndr) i cui esiti arriveranno presto. Da monitorare anche le nuove aree attrezzate allestite per ospitare i pazienti. Che si trovano al quarto piano in locali ‘sterili’,e altri negli ospedali…

Continua a leggere

Nocera. Guasto all’impianto di ventilazione, chiude Rianimazione. Trasferiti i pazienti

in News

A causa di un improvviso guasto all’impianto di ventilazione, il reparto di Rianimazione dell’ospedale nocerino Umberto I verrà chiuso. Almeno per tre giorni, a partire dall’odierno pomeriggio. Chiuso il reparto ma non l’assistenza e i posti letto, questo deve essere chiaro. Per capirci: qualora dovesse verificarsi una urgenza, ci sarebbe una area attrezzata. Parallelamente, i vertici hanno già tempestivamente predisposto un piano di trasferimento per i pazienti. Che andranno negli ospedali di Scafati e Pagani; altri, resteranno nel plesso di viale San Francesco in stanze idonee al secondo, terzo e quarto piano. La situazione è sotto controllo. Si lavora…

Continua a leggere

Angri/Nocera. Bimbo di due anni e mezzo rischia di annegare in piscina: è in rianimazione

in News

Giocava in piscina, si divertiva, sorrideva, rideva. Poi ha iniziato ad annaspare, a bere acqua. Subito è stato soccorso e portato in ospedale, a Nocera Inferiore, all’Umberto I. Ma è grave. Le condizioni di salute di quel piccino di soli due anni e mezzo, proveniente da Angri, non sono rassicuranti. E’ in rianimazione e si sta facendo l’impossibile. E forse anche di più per salvare la vita all’angioletto. In contatto costante con il Santobono-Pausilipon si tenta ora il trasporto con l’eliambulanza. *seguono aggiornamenti

Continua a leggere

Nocera. Ridotti i posti letto in Rianimazione, l’Aaroi: “La situazione in un anno è peggiorata”

in News

Manca il personale: si riducono i posti letto nell’Unità di Rianimazione dell’ospedale nocerino Umberto I. L’importante reparto emergenziale del nosocomio più grande dell’Asl Salerno conterà, pare solo per questa pausa estiva, solo su otto posti letto. A Pagani, all’Andrea Tortora, ve ne sono 4; a Scafati, nel cosiddetto Polo di lunga-degenza vi è l’Unità terapia intensiva respiratoria (Utir). Una situazione delicata, a tratti esplosiva. “Per l’estate sarà tutto risolto, disse l’ex commissario straordinario dell’Asl Salerno Giuseppe Longo.Putroppo fui cattivo profeta: l’estate è finita, è trascorso un altro anno, vi è una nuova Direzione e la situazione è peggiorata. Prima…

Continua a leggere

AOU ‘Ruggi’.Polimeni firma: fondi per Rianimazione, Centrale di sterilizzazione e parcheggi

in News

Pioggia di soldi per interventi di edilizia sanitaria all’Azienda ospedaliero-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Il Commissario ad acta,Joseph Polimeni, in una lunga deliberazione di oltre 200 pagine, traccia gli interventi prioritari per la sanità salernitana (ovviamente, anche per l’intera Campania). Dopo gli otto milioni per il necessario ammodernamento delle sale operatorie, ecco 900mila euro per i lavori di adeguamento normativo e funzionale della centrale di sterilizzazione e, ancora, quasi 5milioni di euro per l’opera di riammodernamento del reparto di Rianimazione. Non ultimo, interventi finanziari per il parcheggio e per lo svincolo. rc

Continua a leggere

Nocera. La (toccante) lettera di Natale scritta dal personale di Rianimazione ai parenti dei pazienti

in News

Una lettera indirizzata ai familiari, parenti, amici, a quanti sostano, con lo sguardo vitreo, perso nel vuoto, in quella stanza-limbo quasi prospiciente l’ingresso dell’Unità di Anestesia e Rianimazione (diretta dal dottor Mario Iannotti) dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Parole usate con cura, quasi fossero una carezza a chi cerca sollievo, quelle scritte dal personale tutto dell’importante reparto all’approssimarsi delle festività natalizie. “Vorremmo che per tutti fosse un Natale sereno, ma sappiamo che per chi attende in questa stanza sono giorni di apprensione ed angoscia. A tutti vogliamo esprimere la mostra vicinanza e a tutti vogliamo ricordare che, nonostante…

Continua a leggere

Nocera. Rianimazione: arriva il nuovo ed entusiasta primario. Ecco chi è

in News

Dal primo luglio scorso, il Reparto di Rianimazione dell’ospedale nocerino Umberto I ha una nuova guida. Il direttore dl’Unità è Mario Iannotti, entuasiasta e sorridente medico napoletano alle prese con un incarico non facile. In primis per l’importanza stessa che ricopre l’Unità del più grande ospedale dell’Asl Salerno; poi, per le numerose vicende che hanno visto medici e infermieri protagonisti di inchieste per assenteismo e Alpi non dovuto. Iannotti, senza perdersi d’animo, si è rimboccato le maniche e ha già evitato che si riducessero i posti letto per l’estate: dagli iniziali sei si è arrivati a due. Insomma, le…

Continua a leggere

Vai Sopra