Tag archive

scafati

L’Asl cerca bed manager per i poli Covid di Agropoli e Scafati

in UNISA

Covid Hospital, l’Asl cerca bed managerL’Asl Salerno cerca bed manager per gli ospedali di Scafati e Agropoli, i due plessi individuati come Covid Hospital. E’ il commissario straordinario alla emergenza Coronavirus, Mario Polverino, ad invitare quanti si renderanno disponibili a ricoprire tale ruolo e a farne richiesta ufficiale all’Azienda di via Nizza. Perchè tale ruolo? Perchè secondo Polverino il bed manager razionalizzerà le modalità di accesso ai Poli, esattamente come sta accadendo per il Cardarelli di Napoli. Lì, con documento firmato, si è deciso di far filtrare tutto tramite questa figura professionale che avendo una panoramica chiara potrà dire se…

Continua a leggere

1 milione di euro: è la spesa prevista per gli Ospedali Covid, Scafati e Agropoli, attivati parzialmente

in News

I lavori per allestire gli Ospedali Covid, a Scafati e ad Agropoli, prevedono un impegno spesa pari a 1milione di euro. La spesa prevista dall’Asl Salerno ammonta, per la precisione, a un milione e duecentomila euro. Per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid-19,  infatti, la Regione Campania ha intrapreso una serie di attività, tra le quali quelle volte al potenziamento, nelle strutture sanitarie pubbliche, del numero di posti di Terapie Intensive e Semintensive. Così, nell’ambito di tali iniziative, l’Azienda di via Nizza ha trasmesso alla “Task-Force Regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza…

Continua a leggere

450€ da Scafati a Nocera, il sindaco Torquato paga il trasporto alla paziente positiva

in UNISA

SCAFATI Quattrocentocinquanta euro per il trasporto da Scafati a Nocera di una paziente, positiva, che doveva rincasare dopo i controlli in ospedale per un leggero malessere: la donna non ha soldi, chiama i carabinieri ma riesce a tornare a casa solo grazie all’intervento del sindaco nocerino, Manlio Torquato, che paga di tasca propria il trasferimento. Non ha sborsato la cifra richiesta alla donna, il primo cittadino di Nocera Inferiore, solo perché si è rivolto ad una altra associazione ma resta, al di là, del pagamento, un gesto eloquente. Per due ordini di motivi: la richiesta economica avanzata e la mancanza di…

Continua a leggere

Nocera. Ipotizzano il Covid e lo trasferiscono a Scafati: muore durante il viaggio. L’ira dei familiari

in UNISA

E’ a casa, a Nocera Superiore. Si sente male: tosse, dispnea, dolore toracico. Allertano il 118 che presta le prime cure per poi trasportarlo in ospedale a Nocera. Qui le valutazioni mediche dispongono l’immediato trasferimento a Scafati presso il Pronto soccorso Covid. Ma l’uomo arriverà già senza vita. I familiari vogliono ora capire la reale causa del decesso: se è stato il virus o altro che, si chiedono, poteva essere invece trattato in loco. Così hanno ipotizzato di allertare i carabinieri. *aggiornamento i familiari dell’uomo, dopo momenti concitati, hanno, almeno per ora, optato di non presentare denuncia.

Continua a leggere

Scafati. Apre il PS Covid, manca la determina per trasporto interno del paziente

in UNISA

Apre il Pronto soccorso Covid dell’ospedale scafatese “Mauro Scarlato”: nel Percorso, però, manca la squadra deputata a trasportare i pazienti nei reparti o negli ambulatori dove eseguire gli esami.  In realtà le unità ci sarebbero, come spiegano dal nosocomio individuato quale Coronavirus Hospital, mancherebbero le definizioni economiche. Forse in via di risoluzione. I tempi prevedono qualche giorno per approntare una determina che autorizzi unità di società esterne, già presenti in ospedale per altri servizi, a poter svolgere tale tipo e specifico servizio. In un quadro più generale, il cronoprogramma stilato dall’Asl Salerno, riportato in un comunicato ufficiale con date precise, prevedeva…

Continua a leggere

Scafati. Nursind a Polverino: “Caduta di stile. Encomio? No, grazie”

in News

Il Commissario del nascente Covid Hospital di Scafati, Mario Polverino, denuncia in una lettera la richiesta di malattia e della Legge 104 da parte del personale medico di Medicina, Reumatologia e Lungo-degenza e, nel contempo, chiede un encomio per chi è rimasto a svolgere il proprio dovere. Il Nursind rispedisce al mittente la richiesta. Luigi Acanfora scrive: “Egregio Direttore, pur consapevoli che non è il momento delle polemiche, non possiamo esimerci dal rispondere all’encomio del Prof. Polverino, Commissario Covid 19 Scafati, lo dobbiamo ai nostri iscritti, a tutto il personale che in questo momento lavora con professionalità e abnegazione…

Continua a leggere

Scafati.”I camici bianchi di Medicina sono tutti in malattia”, l’ira di Polverino

in News

“.. che l’auspicato aiuto da parte di personale medico della Medicina, della Lungodegenza o della Reumatologia si è tramutato nella richiesta in massa del 100% degli operatori di queste Unità Operativa per malattia o fruizione di istituti contrattuali (es. L. 104)”. Importanti le parole pronunciate, messe su carta, dal professore Mario Polverino, già Direttore della Pneumologia dell’ospedale scafatese, oggi Commissario del nascente Covid Hospital. Una lettera che il professionista ha inviato al Direttore generale della Asl Salerno, Mario Iervolino, e al Direttore sanitario ospedaliero, Maurizio D’Ambrosio, per chiedere, al contempo, un encomio e una indennità (lavoro in Alpi) per…

Continua a leggere

Scafati. Il Covid-Hospital attende Malattie infettive e Terapia intensiva

in News

19 al momento i posti letto che l’ospedale di Scafati, il Mauro Scarlato, ha a disposizione per l’accoglienza di pazienti Covid. 14 sono in Broncopneumologia, 5 in Terapia intensiva (quella già esistente). Si attende la fine dei lavori per l’attivazione di 9 nuovi posti letto nella annunciata apertura di una seconda Terapia intensiva. Come del resto, i circa 62 posti di degenza. Lavori in via di ultimazione che non rispettano il cronoprogramma dato pubblicamente alla stampa dalla Asl Salerno in un comunicato stampa. Lo stesso trasferimento di Malattie Infettive, da Nocera a Scafati, pare inizi domani.

Continua a leggere

Scafati. Il Dg Asl: “Attivati i primi due posti Covid”, nella Terapia intensiva già esistente. Il Progetto ha altri tempi

in UNISA

“Da oggi attivi i primi posti letto di terapia intensiva e di degenza per l’accoglienza di pazienti Covid-19 positivi presso il P.O. “M. Scarlato” di Scafati”, lo comunica in una nota il Direttore generale della Asl Salerno, Mario Iervolino. Che ovviamente fa riferimento ai due posti della terapia intensiva già esistente (7 posti letto). Da questi, la direzione ha diviso i posti dedicandone due al pazienti affetti da Covid. Nulla a che vedere con il Progetto annunciato, quello che già oggi avrebbe dovuto vedere la realizzazione. Ovvero: 9 posti nuovi di terapia intensiva (nuovi) e 62 per lungodegenza. “Si…

Continua a leggere

Ambulanza parte da Polla con paziente affetto da Covid: si ferma a Scafati (non ancora pronto) ma era diretto a Boscotrecase

in UNISA

Ambulanza proveniente da Polla, con paziente affetto da Coronavirus, sbaglia ospedale: si ferma a Scafati . Ma doveva portarlo a Boscotrecase. E’ accaduto stanotte e la vicenda, confermata dai vertici nosocomiali, ha visto involontario protagonista una persona poi trasferito a Nocera. E a breve in partenza per il Loreto Mare. I fatti. Il mezzo sarebbe stato diretto a Boscotrecase ma, forse per distrazione o convinti che Scafati fosse già deputato ad accogliere pazienti con virus, hanno dato vita ad una vicenda anomala. Dopo un lungo confronto con il personale scafatese, l’ambulanza si è diretta a Nocera. Intanto, i lavori…

Continua a leggere

Vai Sopra