AOU Ruggi. Arrivano le web cam sulle culle della Tin: ecco, in anteprima, le immagini

in News

Anteprima delle webcam in fase di allestimento nella Terapia intensiva neonatale (Tin) dell’Azienda ospedaliero-universitaria ‘San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’ di Salerno. Grazie ad alcuni attenti e puntuali followers di Salerno sanità, siamo in grado di pubblicare foto di quella piccola-grande rivoluzione che il Corriere del Mezzogiorno annunciò mesi addietro.

Come funzionano

Le telecamere verranno posizionate sulle incubatrici collegate, a loro volta, al tablet o telefono dei genitori che potranno in orari prestabiliti ‘coccolare’ il neonato facendogli sentire, seppur in modo virtuale, la loro presenza. Si tratta del Progetto denominato “600 grammi di umanità”, destinato alla Tin, approvato l’anno scorso dalla Regione e finalizzato al miglioramento professionale e umano.

Altre novità
La Direzione medica di Presidio, coordinata dal Direttore Angelo Gerbasio, e il capo dipartimento “Età Evolutiva”, Ennio Clemente, grazie ad un team altamente specializzato, presenteranno a breve l’intero Progetto che prevede, tra i diversi obiettivi, l’apertura pomeridiana del reparto e la pubblicazione di un libro che raccoglie tutte le impressioni lasciate dai genitori su un diario consegnato dallo stesso ospedale.

La richiesta

Salerno sanità avrebbe voluto dare maggiore risalto, quello che merita la notizia, intervistando gli attori protagonisti: i genitori. Ma, alla regolare richiesta protocollata a chi è deputato a dare autorizzazione, non è giunta ad oggi, da due mesi, risposta alcuna. Con ogni probabilità vedremo le esclusive sul piccolo schermo. Noi perseguiamo l’unico solco che conosciamo: il rispetto delle regole. Senza ombra di smentita alcuna (questa parte di articolo la inseriamo volutamente quasi  e non alla fine, per evitare che qualche stratega  ‘tagli’ l’articolo -cose mai viste prima-inserendolo farloccamente in rassegne stampa).

Gli obiettivi delle web cam sono: umanizzare il percorso assistenziale del bambino nato pretermine, aumentare la qualità dell’assistenza attraverso una maggiore partecipazione della famiglia e la qualità assistenziale percepita. Non ultimo, prevista per fine mese la consegna dei locali per la pratica “Rooming in”: la possibilità a tutte le mamme di poter stare con il proprio bambino nella stessa stanza d’ospedale durante la degenza.

 

roco

 

 

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra