AOU Ruggi. Asportazione tumore: dimessa la piccola paziente

in UNISA

E’ stata dimessa la tredicenne sottoposta, giorni fa, all’asportazione di una voluminosa ‘massa complex’ (liquido solida), che occupava l’intero addome, estesa fin sotto al diaframma, tanto da rendere difficoltosa la respirazione. L’intervento, estremamente complesso, è stato eseguito presso l’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno grazie a una tecnica combinata endoscopica e a un team multidisciplinare. L’equipe interdisciplinare era coordinata dal dottore Gaetano Ardimento della Chirurgia Pediatrica (FF Dr Umberto Ferrentino) e dal ginecologo Mario Polichetti, Responsabile della Unità Operativa di Gravidanza a Rischio, coadiuvati inoltre, dal Chirurgo Pediatra, Salvatore Fusco e dall’Anestesista Flora Minichini, con il supporto infermieristico dell’equipe Avagliano,…

Continua a leggere

Asl Sa. Chiumiento è il nuovo Direttore, ad interim, del Dipartimento di Emergenza

in UNISA

Sarà il dottor Fernando Chiumiento a dirigere, ad interim, il Dipartimento dell’ Emergenza e delle Reti Tempo Dipendenti della Asl Salerno. L’ attuale direttore della UOC di Anestesia e Rianimazione del DEA Eboli-Battipaglia-Roccadaspide e Direttore incaricato della direzione del Dipartimento Area Critica, subentrerà al dottore Giovanni D’Angelo, andato in pensione da poche settimane. Rosa Coppola

Continua a leggere

Ospedale Umberto I. Il sindaco: “Lasciato solo, rassicurazioni a vuoto”

in UNISA

L’ospedale nocerino Umberto I, il più grande dell’Asl Salerno, sembra vivere una stagione (forse più di una stagione, ndr) caratterizzata da un ‘tramonto’ che causa amarezza e tristezza. Il sindaco di Ncocera Inferiore, Manlio Torquato, è intervenuto su una vicenda che segue da sempre. “Dopo mesi, direi anni di rassicurazioni a vuoto, siamo ancora al palo, nessuna  convocazione seppure richiesta da cinque sindaci, nessun chiarimento, nessun risultato. Sordi ad ogni appello. E questo mortifica non chi come noi non riceve risposte, ma qualifica negativamente chi non le dà. Nel frattempo leggiamo di Pozzuoli che diventa DEA di secondo livello.…

Continua a leggere

AOU Ruggi. Scatta la macchina di controllo per il green pass

in UNISA

L’Azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno si organizza per la verifica del possesso del green pass dei dipendenti tutti. Saranno il Direttore Sanitario, il Direttore Amministrativo, i Direttori Medici di Presidio, i Direttori delle Unità operative, i Responsabili Uosd, i Titolari di Programma Universitario a svolgere attività di verifica e a segnale alla Direzione generale. Il personale, nel caso in cui comunichi di non essere in possesso della certificazione verde COVID-19 o qualora risulti privo della predetta certificazione al momento dell’accesso al luogo di lavoro, sarà considerato assente ingiustificato fino alla presentazione della…

Continua a leggere

Nocera. La Stroke Unit bissa e si conferma “Centro platino”

in UNISA

La Stroke Unit-Neurologia dell’ospedale nocerino Umberto I fa il bis e viene riconosciuta dalla organizzazione Eso Angels, anche quest’anno, Centro “Platino” . Era accaduto nel 2020 quando il reparto diretto dalla dottoressa Teresa Cuomo (nella foto in basso) riceveva l’importante riconoscimento internazionale (prestazioni in emergenza), finalizzato a monitorare e migliorare le prestazioni ospedalieri nel trattamento dell’ictus, sulla base di requisiti ben precisi. Allora, come oggi, il riconoscimento è frutto di un prezioso gioco di squadra che vede ogni singolo tassello del puzzle ricoprire un ruolo fondamentale. A partire dal personale tutto della Neurologia: operatori socio sanitari, infermieri, tecnici, medici,…

Continua a leggere

Asl Sa. Open week Salute mentale

in UNISA

Unità Operativa Salute Mentale n. 7 di Salerno: Open week end l’8 e il 9 ottobre 2021 Bollini Rosa di Fondazione Onda nelle strutture dedicate alla Salute Mentale L’Unità Operativa di Salute Mentale n. 7 di Salerno aderisce all’iniziativa “Open week end” . La struttura, nelle giornate di venerdì 8 e sabato 9 ottobre 2021, aprirà infatti le sue porte alla popolazione, per fornire informazioni, visite, consulenze e colloqui in presenza.In tali giorni gli ambulatori di via G.Garibaldi n. 3 saranno aperti dalle 08.00 alle ore 20.00, e vi si potrà accedere liberamente e senza prenotazione. L’iniziativa è stata…

Continua a leggere

Vallo della Lucania. Nella clinica Cobellis arriva la robotica tiroidea

in UNISA

Alla Casa di cura Cobellis la chirurgia robotica anche per la tiroide. La chirurgia robotica, l’ultima frontiera della chirurgia di precisione, ha trovato applicazione anche nella casa di cura Cobellis di Vallo della Lucania, che oltre Napoli, è il primo centro in Campania ad utilizzarla. In circa un anno dall’ avvio di questo programma, sono stati eseguiti una settantina di interventi (per la maggior parte di chirurgia oncologica); l’obiettivo è quello di incrementarne l’utilizzo puntando anche alle patologie che riguardano la tiroide. Ed è infatti stato eseguito il primo intervento di Tiroidectomia totale con la chirurgia robotica. *I vantaggi…

Continua a leggere

Nocera. Precipita ascensore con all’interno un paziente

in UNISA

Precipita ascensore, con all’interno un paziente, dal secondo piano dell’ospedale nocerino arrivando a quello nei sotterranei dove, per fortuna, si sono innescate le molle che hanno attenuato la caduta. È accaduto oggi nel primo pomeriggio a Nocera, all’interno dell’ospedale Umberto I, e ha visto involontario protagonista un paziente accompagnato da addetto del cns. Solo tanta paura per un episodio che poteva avere anche epilogo diverso. L’ascensore era stata riparata in mattinata.

Continua a leggere

AOU Ruggi. Il maestro Cibelli omaggia il personale per l’impegno anti covid

in UNISA

Una raffigurazione di San Pio in legno per omaggiare l’impegno dell’intero personale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. L’opera, che fa bella mostra nella hall della palazzina aziendale di via San Leonardo, è stata donata dal maestro Paolo Cibelli di Salerno per ringraziare l’operato del personale in occasione della pandemia.

Continua a leggere

118 Napoli. Galano ai colleghi dimissionari. “Restituite le divise o avvieremo ingiunzione di pagamento”

in UNISA

I medici dimissionari e/o trasferiti del servizio d’emergenza 118 di Napoli devono restituire la divisa e le scarpe. Lo comunica in una nota il Responsabile dell’importante Servizio partenopeo, Galano, che aggiunge: “…se non verrà restituito il corredo completo dato in dotazione, sarà defalcato dalle competenze ordinarie l’equivalente valore economico del vestiario consegnato; per il Personale Dimissionario verrà avviata la procedura legale di ingiunzione al pagamento per l’importo del costo del vestiario consegnato”. Il Gruppo facebook ‘Nessuno tocchi Ippocrate’ che ha pubblicato la notizia è composto da personale 118 che, specie negli ultimi tempi, ha lasciato. Si è dimesso. E…

Continua a leggere

1 2 3 233
Vai Sopra