Vallo di Diano. Parafarmacia vendeva medicinali senza fustella: interviene il Nas

in UNISA

Sessanta confezioni di medicinali soggetti a prescrizione medica (per i quali è vietata la vendita presso le parafarmacie), alcune delle quali privi del bollino farmaceutico di garanzia (cosiddetta fustella): scatta il sequestro, in una parafarmacia del Vallo di Diano, ad opera dei carabinieri del Nas di Salerno che hanno provveduto anche a individuare svariate ricette elettroniche (a carico del Servizo Sanitario Regionale) alcune prive di bollino farmaceutico. Saranno ora eseguite verifiche sull’utilizzo delle fustelle mancanti per escludere che siano state già utilizzate per ottenere il rimborso, o al contrario se sia stata messa in atto una truffa in danno…

Continua a leggere

AOU Ruggi. Chirurgia ricostruttiva e Breast Unit, ecco il nuovo reparto

in UNISA

Locali nuovi di zecca, interamente dedicati e decisamente più idonei dove si potrà lavorare in modo più dignitoso per continuare a prestare assistenza di qualità. Il taglio del nastro vede protagoniste l’Unità operativa complessa di Chirurgia plastica-ricostruttiva ed estetica- diretta dal professore Carmine Alfano – e l’Unità operativa semplice dipartimentale (UOSD) Breast Unit-Chirurgia senologica – diretta da Antonio Spadino – dell’Azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” che da oggi hanno un reparto in uso esclusivo. Non più ‘appoggi’ dai colleghi, ma locali ristrutturati e interamente concessi alle due Unità che si occupano, tra le altre…

Continua a leggere

Minacce dei no-vax agli infermieri, interviene il presidente Cicia

in UNISA

“Gli infermieri sono la professione sanitaria con il più alto numero di adesioni alla vaccinazione anti-Covid: oltre il 95%. E sono quella più attiva sul fronte dell’educazione vaccinale non solo verso i professionisti sanitari, ma soprattutto verso i cittadini. Per questo però, sono anche la professione sanitaria maggiormente sottoposta a minacce da parte dei no vax”. Commenta così Cosimo Cicia, presidente dell’ordine delle professioni infermieristiche di Salerno e vicepresidente della Federazione nazionale degli infermieri, le notizie apparse anche sulla stampa, di intimidazioni e minacce fino a quelle di morte a infermieri. “I no vax – aggiunge – si fanno…

Continua a leggere

Sanità ospedaliera dell’Agro. Il sindaco Torquato: “Sviluppiamo una strategia comune”

in UNISA

Sviluppare una strategia unitaria per dare la giusta dignità agli ospedali dell’Agro nocerino sarnese, puntando al riconoscimento del II livello. La proposta è del sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, che invita i colleghi di Nocera Superiore, Pagani, Sarno e Scafati a incontrarsi e discutere. Insomma, una conferenza sulla sanità ospedaliera dell’are a nord del capoluogo alla presenza, anche e soprattutto, dei vertici regionali e dell’Asl Salerno. La situazione critica che si registra nei presìdi nosocomiali è nota e sta lentamente scivolando verso pieghe pericolose. Il tempo dell’attesa è finito, necessitano decisioni.

Continua a leggere

Nocera. Neurochirurgia: un lento e inesorabile depotenziamento medico

in UNISA

Se non è una fuga, poco ci manca. Il reparto di Neurochirurgia dell’ospedale nocerino Umberto I si sta svuotando, lentamente. E non c’entra nulla l’estate, i turni da organizzare. No, la cosa veramente brutta è che per scelta molti professionisti hanno deciso di andare via. Il blasonato reparto, conosciuto in tutta Italia grazie agli innovativi interventi, a medici di spessore, sta perdendo pezzi. Pregiati. Si pensi che era l’unica Unità, diciamo nel Salernitano tutto, ad essere in ‘sovrannumero’. Eh sì, Nocera aiutava l’omologo reparto di Vallo della Lucania orfano numericamente di neurochirurghi. Ora, a Nocera, si hanno difficoltà a…

Continua a leggere

Scafati. Malattie infettive e l’inutile polemica su un trasferimento mai avvenuto

in UNISA

Il reparto di Malattie Infettive non lascia l’ospedale, non viene trasferito a Nocera. Il reparto ritorna (che è diverso dal trasferimento) nel plesso nosocomiale dove è sempre stato. I vertici non hanno fatto altro che ripristinare le attività originarie. L’Unità operativa era stata momentaneamente spostata al ‘Mauro Scarlato’ per dare completezza all’assistenza Covid, al Centro specializzato realizzato per cercare di affrontare l’emergenza. Ciò detto, non si capiscono, sfuggono in verità, le polemiche lette ultimamente basate sul nulla. Diverso è chiedere, voler chiedere di lasciare il reparto a Scafati. Legittimo. Ma non si continui a parlare di trasferimento. Che non…

Continua a leggere

Cilento. Parafarmacia: farmaci venduti senza fustella, sequestro del Nas

in UNISA

Trentacinque confezioni di medicinali soggetti a prescrizione medica (per i quali è vietata la vendita presso le parafarmacie), quindici dei quali privi del bollino farmaceutico di garanzia (cosiddetta fustella): scatta il sequestro penale in una parafarmacia mel Cilento. I carabinieri del Nas di Salerno hanno rinvenuto anche alcuni farmaci cosiddetti “Salvavita”, normalmente presenti solo nelle Farmacie segli ospedali . I controlli del Nas puntano ora a verificare se la fustella asportata dai farmaci sia stata già utilizzata per ottenere il rimborso dal sistema sanitario regionale, e per tanto se sia stata attuata una truffa in danno di quest’ultimo, o…

Continua a leggere

Asl Sa. Progetto autismo: prorogati i termini del Contest per i bambini

in UNISA

La Fondazione Ebris continua a restare vicina alle famiglie di bambini e bambine autistici nella gestione emotiva di questo particolare momento. Le limitazioni imposte sono state un grande sacrificio per questi ragazzi e le loro famiglie. Il disegno per molti rappresenta una forma privilegiata di espressione. Per questo motivo, abbiamo immaginato una modalità in cui bambini e ragazzi potessero raccontare una piccola parte di sé creando uno spazio, anche se virtuale, di scambio e condivisione. PRIMO CONTEST DI DISEGNO “RACCONTIAMOCI A COLORI ” Partecipa anche tu! TEMA I bambini partecipanti sono invitati a realizzare un disegno dal tema “Disegna…

Continua a leggere

Salerno. Ospedale “Da Procida” Covid free

in UNISA

Il presidio ospedaliero “Da Procida” di Salerno da oggi Covid Free. La struttura, afferente all’Azienda ospedaliera universitaria Ruggi, può tornare nel solco delle normali attività. “L’ ultimo paziente rimasto e’ stato trasferito stamani al reparto infettivi del Ruggi perché ancora positivo”, si legge nel post degli operatori sanitari immortalati nelle foto del dottore Matteo Memoli.

Continua a leggere

1 2 3 230
Vai Sopra