Nocera, kit medici destinati ai pazienti oncologici lasciati scadere

in News
asl nocera

  Nocera inferiore Quei kit medici, necessari ai pazienti oncologici, pare siano finiti in molti reparti, tranne che in quello dove tutti si aspettavano di trovarli. Nel polo oncologico di Pagani, appunto. Che non li ha mai voluti acquistare perché non rispondenti alle necessità dell’Unita’ ospedaliera.E cosi’ in modo inspiegabile due scatoloni pieni di kit, scaduti a marzo, destinati alla medicazione Picc base (periferica centrale del catetere) per i pazienti oncologici sono finiti inutilizzati nel cassonetto dell’immondizia interno dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Certo, appare ovvio: se scade un farmaco o un kit-vaschetta si butta. Ma la domanda…

Continua a leggere

Asl Salerno, Postiglione lascia: Longo nuovo commissario

in News
image

Giuseppe Longo è il nuovo commissario dell’Asl di Salerno. Sostituisce l’avvocato Antonio Postiglione che era stato nominato dal governatore Vincenzo De Luca appena qualche mese fa. Longo era già all’Azienda sanitaria salernitana con il ruolo di subcommissario. Per questo incarico è stata, adesso, chiamata Virginia Scafarto, già direttore sanitario del Ruggi durante la guida di Attilio Bianchi. Fonte corrieredelmezzogiorno.it  

Continua a leggere

Ruggi.Gli ‘assenteisti’scrivono al ministro:”Disparità di trattamento”

in News
image

SALERNO Disparità di trattamento e ‘capro espiatorio’ per mascherare i ritardi di chi doveva controllare e non lo ha fatto. La denuncia è contenuta in una lunga lettera che gli otto dipendenti licenziati dall’Azienda ospedaliero universitaria ‘San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’ di Salerno hanno scritto, firmato e inviato al Procuratore capo della Repubblica di Salerno, Corrado Lembo (la lettera verrà anche consegnata a mano domani in occasione di un convegno a Palazzo di città,ndr), al Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, e al commissario straordinario dell’ospedale, Nicola Cantone. I firmatari sono stati licenziati dall’ospedale per truffa a seguito…

Continua a leggere

Ruggi. Il presidente dell’Oiv in proroga da anni, nonostante un bando

in News
image

E’ l’undici giugno del 2014 quando l’allora direttore generale dell’azienda ospedaliero universitaria ‘San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’ di Salerno, Vincenzo Viggiani, firma per prorogare l’incarico assegnato con deliberazione datata 30 marzo 2014 al professore Renato Guzzardi quale componente unico dell’OIV (organismo indipendente valutazione) fino alla data di insediamento le cui procedure, si leggeva “..sono attualmente in corso di svolgimento a seguito della pubblicazione di bando pubblico sul BURC della Regione Campania del 13 ottobre 2014”. La delibera precisa anche che presumibilmente la durata dell’incarico è di novanta giorni, a decorrere dalla data di scadenza dei termini di…

Continua a leggere

Ruggi.Torre cardiologica: aumento ore operatorie e ottimizzazione risorse

in News
image

Salerno Aumento delle ore operatorie e ottimizzazione delle risorse. A cominciare dall’espletamento di 36 concorsi interni (dopo l’approvazione dell’atto aziendale) per sostituire tutti i primari facenti funzione e garantire una guida ai reparti. Sono questi gli obiettivi che i commissari straordinari dell’Azienda ospedaliero universitaria ‘San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’ di Salerno stanno perseguendo con l’intento di concretizzarli, in tempi brevi. Ma andiamo per gradi. Sedute operatorie.Per abbattere le liste d’attesa e garantire maggiore assistenza, si sta lavorando per cercare di aumentare le ore di sedute operatorie, a cominciare dalla famosa Torre cardiologica. Il direttore d’unita Severino Iesu…

Continua a leggere

Asl, straordinari non dovuti:190 medici devono restituire i soldi

in News
timthumb_php

SALERNO — Straordinari non dovuti per timbrature marcatempo ritenute sospette: l’Asl Salerno invia le prime 190 notifiche ad altrettanti medici, per recuperare le somme pagate ma non dovute. L’azienda di via Nizza ha avviato le procedure per far rientrare in cassa il primo dei complessivi 7 milioni di euro (sono coinvolti più ospedali) a carico di camici bianchi il cui numero totale si aggirerebbe intorno ai 300. Ma andiamo per gradi. Nel mirino dei vertici aziendali, per adesso, i professionisti dell’ospedale nocerino Umberto I. Ci sarebbero 20 anestesisti (i maggiormente colpiti), seguiti a ruota da radiologi, urologi e chirurghi.…

Continua a leggere

Ruggi, primari cercasi… e scoppia la corsa tra universitari, interni e colleghi dell’Asl Salerno

in Senza categoria
alberto sordi

Il ‘Ruggi’ cerca tre nuovi primari e scoppia la corsa tra universitari, interni e colleghi dell’Asl Salerno. La selezione pubblica, per titoli e colloqui, aperta a tutti, ha innescato una strana reazione in alcuni camici bianchi. Che con una tempestività imbarazzante sono, veramente lo erano forse già da un po’, pronti a chiedere il trasferimento. Anzi, il comando. Accade dopo la pubblicazione sul Burc dell’avviso di selezione per tre direttori di altrettanti reparti dell’azienda ospedaliero universitaria ’San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’ di Salerno. Si tratta di neurochirurgia, ortopedia, chirurgia generale.Neurochirurgia sembra essere ambitissima.Il primario facente funzione, Luciano…

Continua a leggere

Bozza Piano ospedaliero regionale, le novità per Salerno

in News
image

Licenziata la bozza del Piano ospedaliero regionale. Le novità relative alla rete emergenziale. L’Azienda Ruggi d’Aragona è DEA di II° livello (con annessi stabilimenti di Ravello, Da Procida, Mercato S. Severino e Cava dei Tirreni) al servizio dell’intera provincia. Funge da hub nella rete Ictus, hub di II° livello nella rete cardiologica, nonché centrale operativa CTS in quella traumatologica, spoke II nella rete emergenze pediatriche, spoke II livello per la terapia del dolore, hub rete per le emergenze digestive. Viene programmata una dotazione di nuove discipline a corredo del DEA II livello: Chirurgia Plastica, Reumatologia, nonché Unità spinale.E Neuro-riabilitazione.…

Continua a leggere

L’Asl Salerno assume 200 nuove unità

in News
timthumb_php

L’Asl Salerno assume. Per cercare di tamponare le criticità legate alla mancanza di personale e, nel contempo, di assicurare i livelli assistenziali, l’azienda di via Nizza ha dato il via al percorso di reclutamento di nuove unità. Che in totale dovrebbero essere circa 200, tra medici e infermieri. Si inizia con la delibera di 35 camici bianchi al fine di formare una graduatoria di professionisti che lavoreranno a tempo determinato per un periodo non superiore agli otto mesi. Nello specifico, per adesso, i commissari straordinari che hanno firmato al delibera cercano: sei chirurghi da inviare nell’ospedale di Nocera Inferiore,…

Continua a leggere

1 2 3 37
Vai Sopra