Category archive

UNISA

Coronavirus: la gestione dei presunti casi resta centralizzata al Cotugno. Per adesso

in UNISA

“Visto il ridotto numero di accessi per sospette infezioni da Coronavirus all’ospedale Cotugno di Napoli, la seconda fase di intervento per l’emergenza (gestione dei casi presso le Unità di malattie infettive degli ospedali) è procrastinata a data da destinarsi”. Insomma, resta centralizzata la gestione dei presunti casi presso il Cotugno. La nota ufficiale porta la firma di Antonio Postiglione della Tutela sanità della Regione Campania e pone, al momento, un freno alla autonomia delle Unità ospedalieri. Che intanto in teoria si dovrebbero preparare qualora arrivasse la conferma di un loro coinvolgimento nella fase di gestione.

Continua a leggere

Il Chirurgo vascolare Vigliotti: “I frutti dell’uscita dal Commissariamento non arriveranno così presto”

in UNISA

In una intervista esclusiva, rilasciata a Radioalfa, il noto chirurgo vascolare, Gennaro Vigliotti, affronta numerose tematiche sanitarie di scottante attualità. Il già direttore d’unità di Chirurgia vascolare dell’ospedale nocerino Umberto I, oggi con l’omologo ruolo all’Ospedale del Mare di Napoli, focalizza l’attenzione sulla fuoriuscita dal Commissariamento della Campania. L’intervista integrale rilasciata a Ersilia Gillio, di seguito.

Continua a leggere

“Curati ad Arte”, il Policlinico Vanvitelli lancia il Concorso di Narrativa e Poesia

in UNISA

L’Azienda Ospedaliera Universitaria “Luigi Vanvitelli” indice il Concorso letterario nazionale di Narrativa, Poesia e Poesia in vernacolo “Curati Ad Arte”. L’iniziativa vuole accendere i riflettori sull’ospedale e quanto intorno ad esso gravita. Ma non solo. La scelta dei tre temi infatti non è casuale: dagli angeli visibili, passando per l’Arte presente in ogni angolo del Policlinico che accompagna quotidianamente l’attività assistenziale e, non ultimo, la figura di Giuseppe Moscati: Giuseppe Moscati: uomo, medico, santo Gli “angeli visibili” in ospedale Arte e Assistenza “Non cerchiamo nuovi futuri autori di best-seller. Vogliamo ascoltare la voce del cittadino attraverso uno strumento che…

Continua a leggere

Concorso congiunto Asl Salerno-AOU Ruggi: si reclutano 150 OSS

in UNISA

Concorso congiunto Asl Salerno-azienda ospedaliero universitaria “San Giovanni di Dio Ruggi d’Aragona” di Salerno: si reclutano 150 operatori sanitari. Nell’attesa che venga pubblicato sulla gazzetta ufficiale, si sa che 50 unità saranno per la Azienda di via Nizza e la restante parte per l’AOU. Si chiede il diploma di istruzione di primo grado e l’attestato di OSS.

Continua a leggere

AOU Ruggi. Cancro infantile: Salerno scelta come sede unica del Convegno Nazionale dei Guariti

in UNISA

“Tumori solidi nel bambino, stato attuale e prospettive”, è questo il tema del convegno in programma per sabato 15 febbraio nell’Aula Scozia dell’AOU Ruggi di Salerno, organizzato in occasione della XIX edizione. La città di Salerno è stata scelta come sede unica del Convegno Nazionale dei Guariti. Con quasi 1000 nuovi casi diagnosticati ogni anno, i tumori solidi dell’età pediatrica rappresentano una percentuale importante dei circa 1500 tumori rilevati in Italia ogni anno, in bambini di età compresa tra 0 e 14 anni. È proprio per fronteggiare dei numeri così allarmanti che nasce la Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile, che gode dell’Alto Patronato del…

Continua a leggere

AOU Ruggi. Stabilizzati 47 operatori

in UNISA

L’Azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno stabilizza 47 precari. Operatori socio sanitari, infermieri e addetti alla ristorazione: sono questi i profili professionali che dal 16 febbraio in poi avranno un contratto a tempo indeterminato.

Continua a leggere

Asl Salerno. “Basta, mi dimetto”, l’addio del medico del 118

in UNISA

E’ la Pagina social “Nessuno tocchi Ippocrate” a dare la notizia delle dimissioni di un medico del 118 di Salerno stanco delle criticità subìte a causa del lavoro. Aggressioni e ancora prima il dover restituire l’indennità oraria aggiuntiva percepita negli ultimi anni. Il professionista ha scritto una dettagliata lettera ai vertici dell’Asl Salerno resa nota sul social. “Da diverse settimane è stata diffusa la notizia che l’indennitá oraria aggiuntiva di 5,16 sarebbe stata indebitamente riconosciuta e percepita per anni dal personale medico convenzionato del 118, impegnato presso i Saut delle Asl della Campania, procedendo in tale senso sulla scorta…

Continua a leggere

Il valzer delle poltrone dietro l’angolo: Iervolino sogna Caserta, Verdoliva alla Asl Sa (se lo commissariano)

in UNISA

Dopo la pubblicazione del bando da direttore generale, presto in uscita, per l’Azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno e l’Azienda ospedaliera di Caserta, e aver saputo se commissariare o meno la Asl Napoli 1, inizieranno le danze. Il valzer delle poltrone. Se la Asl Napoli 1 non dovesse essere commissariata, Ciro Verdoliva resterà al comando. Qualora dovesse giungere esito infausto, il manager potrebbe venire a Salerno, prendendo il posto di Mario Iervolino, che lascerebbe la Asl Salerno per Caserta. L’ex sindaco non ha mai guidato una Azienda e dopo il niet dell’ex Rettore,…

Continua a leggere

Azienda Molise, Oreste Florenzano è il nuovo Direttore generale

in UNISA

Una gran bella soddisfazione quella che ha incassato, oggi, Oreste Florenzano, individuato quale nuovo Direttore generale dell’Asrem (azienda sanitaria regionale del Molise). L’ex direttore amministrativo dell’Azienda ospedaliero-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, fino all’estate scorsa, attuale DA del “San Pio” di Benevento, guiderà l’importante azienda avendo avuto la meglio su altri più noti competitor. Ora si attendono le nomine di direttore sanitario e amministrativo. Vale a dire quelli che prenderanno il posto di Lucchetti e Forciniti. Come direttore sanitario in pole c’è Virginia Scafarto (già DS del Ruggi), attuale commissario straordinario dell’Asrem.

Continua a leggere

Azienda Molise, nomina Direttore generale: Nicola Cantone non si presenta ai colloqui

in UNISA

Aveva presentato domanda ma, alla fine, non si è presentato ai colloqui. Nicola Cantone, ex Direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, attuale direttore della clinica Mediterranea di Napoli (di cui è diventato socio maggioritario il gruppo Patriciello) , ha fatto un passo indietro e non ha varcato la soglia dell’ufficio per i colloqui da numero uno dell’Asrem (azienda sanitaria regionale del Molise). Una scelta strana dettata da riflessioni e valutazioni professionali capaci di non invogliarlo a continuare il percorso intrapreso. Dopo l’addio forzato da Salerno, l’aversano è stato individuato quale manager della…

Continua a leggere

1 2 3 62
Vai Sopra