Category archive

UNISA

Concorso Neurochirurgia,è ufficiale: Carandente e Parbonetti sono primari

in UNISA

É ufficiale. Le unità neurochirurgiche di Vallo della Lucania e Nocera Inferiore hanno i nuovi direttori. Michele Carandente guiderà il reparto dell’ospedale Umberto I e il collega Giovanni Parbonetti quello del San Luca. I commissari straordinari della Asl Salerno hanno firmato la delibera che recepisce il lavoro svolto dalla Commissione.

Continua a leggere

Il ‘Polo oncologico’ di Pagani non ha il radioterapista, arriva (per 6 mesi) lo specialista in convenzione

in UNISA

“L’Asl Salerno al momento non è dotata di figure professionali esperte nella materia specialistica della Radioterapia, come fatto presente dal Direttore del Dipartimento Oncologico; tale carenza comporta comprensibilmente l’impossibilità per l’Azienda di garantire cure adeguate, necessarie per assicurare i livelli essenziali di assistenza nell’ambito territoriale di riferimento”. Scrive la stessa Asl. Da qui la stipula della  convenzione con la Asl Napoli 1 per consulenze in Radioterapia presso il Polo Oncologico dell’ospedale di Pagani.  La stipulata prevede l’attività di consulenza espletata in Alpi (attivita’ libero professionale) dalla durata di 20 ore mensili, per sei mesi. La spesa complessiva sara’ di…

Continua a leggere

Controlli Nas. Studi dentistici, diagnostici e di radiologia senza autorizzazioni. Chiuso lo stadio di Battipaglia

in UNISA

Il NAS Carabinieri di Salerno ha recentemente svolto numerosi controlli nelle sul territorio Salernitano, ma non solo. Nell’ambito sanitario i militari del Nucleo salernitano hanno scoperto le seguenti strutture: In Battipaglia uno studio di radiologia erogava prestazioni di diagnostica per immagini in ambienti privi dei requisiti strutturali minimi previsti dalla normativa regionale. Immediata la sospensione delle citate pratiche sanitarie, allo scopo di tutelare l’incolumità dei pazienti che si affidavano al centro; In Salerno uno studio odontoiatrico esercitava senza autorizzazione sindacale ed un centro dedito alla diagnostica per immagini deteneva, per l’eventuale pronto impiego in caso di incendi, estintori scaduti…

Continua a leggere

Asl Salerno. Valzer di poltrone, tra nomine e concorsi: Iervolino resta. Per adesso

in UNISA

Mario Iervolino resta alla guida dell’Asl Salerno. Per adesso. Il commissario straordinario non dovrebbe lasciare via Nizza, almeno in tempi così rapidi. L’ex sindaco di Ottaviano non dovrebbe cedere il testimone al collega Antonio D’Amore, attuale Dg dell’Asl Napoli 2, che concludera’ il mandato triennale a luglio prossimo. Prima di quella data, però, qualcosa cambiera’. I bandi per la scelta di nuovi manager di Asl e Aziende sarebbero gia’ pronti come, del resto, altri valzer di poltrone per imminenti  commissariamenti. Che fanno seguito all’addio di Mario Forlenza dall’Asl Napoli 1 per cedere la poltrona, difficile, a quello che tutti…

Continua a leggere

Vallo. Infarto non lascia scampo a infermiere, il Nursind chiede valutazione urgente del “stress lavoro correlato”

in UNISA

  Muore un infermiere. Aveva appena 50 anni. Era dipendente dell’Asl Salerno e amava il suo lavoro. Una perdita improvvisa, un infarto. Un accadimento che ha fatto scattare il campanello d’allarme in Biagio Tomasco, infermiere, collega del 50enne, e sindacalista del Nursind. Un lungo e sentito comunicato, inviato ai commissari straordinari, Iervolino e D’Amato, per una richiesta urgente:  eseguire una valutazione lavoro stress correlato. Di seguito, la richiesta integrale: ” Stamattina abbiamo avuto la perdita di un lavoratore, un collega, un caro amico, ma soprattutto un uomo che aveva la responsabilità di accudire la sua famiglia. Lo hanno trovato…

Continua a leggere

Monitoraggio livelli essenziali assistenziali, la Campania penultima

in UNISA

Il Piemonte guida le otto Regioni che ottengono un punteggio superiore a 200, altre otto raggiungono il livello minimo accettabile (tra 200 e 160) mentre per cinque Regioni il punteggio è inferiore a 160. Sono i risultati della Griglia LEA 2017. Per la prima volta vengono forniti anche i punteggi delle Regioni a statuto speciale non sottoposte a verifica adempimenti (Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Province Autonome di Trento e Bolzano). “Mantenimento nell’erogazione dei LEA” nell’ambito della verifica adempimenti Le Regioni, per poter accedere al maggior finanziamento del SSN – quota premiale del 3% delle somme dovute a titolo di…

Continua a leggere

De Luca incontra i sindaci dell'Agro: “L'ospedale di Nocera resta Dea di I livello ma sara' potenziato”

in UNISA

“Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca,  ha incontrato questa mattina a Palazzo Santa Lucia una delegazione di amministratori dell’Agro Nocerino Sarnese. Nel corso dell’incontro sono stati affrontati i temi della riorganizzazione dei presidi del territorio alla luce dell’approvazione del nuovo Piano ospedaliero. In particolare, per quanto riguarda l’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, si conferma che insieme a tutte le discipline di cui è attualmente dotato, saranno mantenute anche quelle attualmente eccedenti rispetto agli standard del Dea di I Livello. La riprogrammazione consentira’ pertanto di mantenere anche chirurgia vascolare, malattie infettive, nefrologia, neurochirurgia, neonatologia, Tin e gastroenterologia.…

Continua a leggere

Nocera. Il sindaco porta la nipotina in Ospedale e attende oltre tre ore. Non ci sta e denuncia su facebook

in UNISA

    Il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, accompagna una nipotina in ospedale, a Nocera, e attende tre ore in pronto soccorso. E lo denuncia su facebook. Sì, il primo cittadino, la massima autorita’ in materia sanitaria, ha scritto un lungo e dettagliato post sul noto social network sottolineando che l’attesa è lunga e vi è poco personale. Di seguito, il post dell’avvocato. STORIE DI ORDINARIA ATTESA ALL’OSPEDALE UMBERTO I DI NOCERA. Sono in pediatria con mia nipote. Passati come tutti dal pronto soccorso, aspettiamo in fiduciosa attesa di una visita per la bambina da circa 3 ore.…

Continua a leggere

Nocera. Espianto multiorgano: donate cornee, fegato e reni

in News/UNISA

Espianto multiorgano, stanotte, nell’ospedale nocerino Umberto I  su un uomo di 50 anni del Napoletano. Dopo l’accertamento dell’irreversibilità delle sue condizioni i familiari hanno dato il consenso per l’espianto: prelevati cornee, fegato e reni. L’espianto è stato realizzato da un’equipe specializzata nella Rianimazione coordinata dal Direttore Mario Iannotti. Un gesto d’amore, quello della donazione, che sta pian piano raggiungendo sempre più persone.   rc

Continua a leggere

Stop ai furbetti del cartellino. Il Cardarelli segue l’esempio del Ruggi, arrivano le impronte digitali

in UNISA

Ha debuttato ieri il nuovo sistema delle impronte digitali per l’ingresso a lavoro: l’Ospedale Cardarelli di Napoli, il più grande del Mezzogiorno, ha mandato definitivamente in pensione il vecchio cartellino marcatempo, sostituito dal controllo biometrico. Su 1500 dipendenti, fa sapere Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Azienda ospedaliera, “una trentina ha registrato difficoltà, le loro presenze al lavoro sono state segnate a mano e domani sarà tutto risolto”. Per evitare problemi, inoltre, a ogni macchinetta è stato affiancato un tecnico che potesse far superare eventuali difficoltà. “Non ci sono stati commenti negativi o proteste – precisa Verdoliva – E’ una misura…

Continua a leggere

1 2 3 43
Vai Sopra