Category archive

UNISA

L’Asl Salerno recluta sessanta nuovi infermieri

in UNISA

Indizione Avviso pubblico, per soli titoli, a tempo determinato per dodici mesi, di 60 infermieri. L’Asl Salerno recluta personale da assegnare, nello specifico, al DEA Nocera-Pagani- Scafati (30 unita’) e al DEA Eboli-Battipaglia-Rocca (10) e al DEA Vallo-Agropoli (20). La domanda va inoltrata, entro quindici giorni, sulla specifica piattaforma che si troverà sul sito aziendale dell’Asl. Le sessanta unita’ si aggiungono alle 154 reclutate tra il 2018 e l’anno in corso.

Continua a leggere

Capaccio. Ambulanze in sfilata: l’Asl Sa sospende la convenzione alla Croce Azzurra

in UNISA

L’Asl Salerno sospende la convenzione per il Trasporto Infermi all’Associazione Croce Azzurra di Capaccio e all’ Associazione Croce Azzurra di Agropoli. I provvedimenti giungono dopo le indagini delle forze dell’ordine scese in campo per fare chiarezza sull’utilizzo delle ambulanze fatte sfilare per festeggiare la vittoria del sindaco di Capaccio. Anche se il commissario straordinario dell’azienda, Mario Iervolino, d’ufficio, come si suol dire, aveva deciso di capire cosa era realmente accaduto avviando una istruttoria interna. Nelle ore subito successive alla vicenda, i carabinieri di Agropoli, del Comando provinciale e del Nas, avevano eseguito dettagliati controlli nelle sedi delle ambulanze.

Continua a leggere

Capaccio-Paestum.Sfilata delle ambulanze: scattano i controlli dei carabinieri

in UNISA

Ispezioni alle ambulanze del patron Squecco: in campo i carabinieri di Agropoli, del Comando provinciale e del Nas. I militari hanno elevato contravvenzioni al codice della strada, a seguito della ‘sfilata’ dei mezzi usati per festeggiare la vittoria del sindaco di Capaccio Paestum. Questo, ieri sera. In corso, invece, controlli ai mezzi e alle autorizzazioni. in aggiornamento rosa coppola

Continua a leggere

Battipaglia. Ex modella ruba timbri dalla Guardia medica per acquistare costosi farmaci

in UNISA

Quarantenne, ex modella, di Battipaglia, ruba timbri dalla Guardia Medica di Bellizzi per acquistare un costoso antidolorifico. E’ stata denunciata a piede libero dai carabinieri della Stazione di Battipaglia, una ex modella del posto, dopo l’esposto presentato dalla dottoressa in servizio presso la Guardia Medica di Bellizzi. Ricetta e firma falsa e il gioco è fatto pur di acquistare l’Actiq 1600, potente antidolorifico a base di oppiacei, vendibile solo dietro prescrizione medica. Il farmaco comporta un aggravio abbastanza oneroso per il servizio sanitario nazionale, considerando che ogni flacone ha un costo di 240 euro circa senza ricetta. La truffa è…

Continua a leggere

Blitz del Nas di Salerno. Sequestri e ispezioni per laboratorio d’analisi, mense scolastiche, ristoranti

in UNISA

Laboratorio di analisi non autorizzato: immediato il sequestro della struttura. Il provvedimento, eseguito a Salerno dal locale Nucleo dei carabinieri del Nas,  si è reso necessario per tutelare l’incolumità degli ignari clienti e pazienti. Ma, l’attivita’ dei militari, guidati dal maggiore Vincenzo Ferrara, ha visto coinvolti anche altri settori.  Nell’ambito della sicurezza alimentare sono scattati numerosi sequestri su tutto il territorio: a Cava dè Tirreni, Tocco Caudio,  Angri, Castelpoto), Atripalda, Contrada, Serino, Guardia Sanframondi, Serino, Durazzano, Bonea, Vitulano, Battipaglia, Agropoli, San Cipriano Picentino. Sequestrate  oltre 2 tonnellate di alimenti non tracciati, chiusi tre ristoranti, vari depositi di alimenti, due…

Continua a leggere

Nocera. Pugile in coma dopo un pugno: sospesa la sedazione, è quasi sveglio

in UNISA

Sospesa la sedazione, il boxeur è quasi sveglio. Arriva una buona notizia dalla rianimazione dell’ospedale nocerino Umberto I dove è ricoverato il pugile sardo andato in coma a causa di un pugno, forte, sferrato dall’avversario durante un match a Pagani. Si va con i piedi di piombo, ovviamente, ma il futuro ha meno tinte fosche. Il personale dell’Unita’ specializzata (guidata dal dottor Mario Iannotti) ha come sempre seguito la vicenda con scrupolo, step by step. I fatti. Un pugno, forte, manda al al tappeto il giovane boxeur, che stava disputando un match a Pagani, causandogli un violento trauma cranico.…

Continua a leggere

Campania, concorso Dg: al via le grandi manovre. Per luglio si chiude il cerchio

in UNISA

Per luglio, se tutto va bene, le aziende sanitarie campane commissariate potrebbero avere i nuovo direttori generali. Una accelerata che vede gia’ grandi manovre in corso. I rumors non mancano e fanno parte del gioco, di quel simpatico gossip che, ovviamente, restera’ tale. La scelta ultima spetta al concorso, ai requisiti, ai curricula. Ovviamente. Cio’ detto, torniamo alla parte più bella, al toto nomine. Si parte dal Cardarelli dove sarebbero in corso, proprio in queste ore, interessanti incontri conoscitivi. Il più grande ospedale del sud ha perso il manager, Ciro Verdoliva, spedito all’Asl Napoli 1. Chissa’ magari resta la…

Continua a leggere

Dal ‘Ruggi’ al Gruppo Neuromed: il poliedrico manager Cantone si racconta

in UNISA

Dopo aver lasciato l’Azienda-ospedaliero universitaria “Ruggi” di Salerno, l’avvocato Nicola Cantone, non aveva più rilasciato interviste. Un silenzio che gli ha consentito di lavorare e raggiungere traguardi importanti: dall’indicazione del Ministero della salute quale ipotetico sub commissario alla sanita’ alla attuale direzione della prestigiosa Clinica Mediterranea.

Continua a leggere

Inferno a Nocera. Calci e sputi nello Sportello ticket, tentano anche l’aggressione ai funzionari

in UNISA

Calci allo sportello, sputi, tentativi di aggressione ai danni degli addetti dell’Ufficio ticket dell’ospedale nocerino Umberto I. Si è ripetuto, stamani, un copione assurdo capace di creare tensione e paura tra quei dipendenti che cercano solo di svolgere, al meglio, il proprio ruolo. L’attesa ha scatenato un inferno tale da indurre i funzionari a cercare riparo nella direzione sanitaria. Un fuggi-fuggi generale sedato dall’arrivo di ben tre carabinieri. Intanto, si vaglia la posizione di quei cittadini che hanno dato vita ad un episodio a dir poco increscioso. roco

Continua a leggere

Nocera. L’ira di Iervolino: “I distributori di bevande, se pericolosi, vanno rimossi ad horas”

in UNISA

I distributori di bevande, se non sono a norma, diventano pericolosi per la salute delle persone: vanno rimossi ad horas. E’ perentorio il Commissario straordinario dell’Asl Salerno, Mario Iervolino, la cui ira (messa su carta, ndr) è indirizzata al direttore sanitario dell’ospedale nocerino Umberto I, nonchè capo dipartimento “Ospedaliero”, Alfonso Giordano. Ma cosa è accaduto? I carabinieri del Nas di Salerno, guidati dal maggiore Vincenzo Ferrara, hanno eseguito, nei giorni scorsi, controlli nel più grande plesso nosocomiale dell’Asl Salerno riscontrando criticita’ anche nei distributori di bevande posti vicino a radiologia e al pronto soccorso. Un verbale talmente dettagliato capace…

Continua a leggere

1 2 3 46
Vai Sopra