Category archive

News

Punti nascita, chiuderanno Sapri e Polla. Deroga di un anno per Vallo della Lucania

in News

I punti nascita di Polla e Sapri chiuderanno, a partire dal primo gennaio 2019; quello di Vallo della Lucania, invece, ha ottenuto una proroga temporanea di un anno. Il parere, recepito dalla Regione Campania, è del Comitato Percorso Nascita nazionale (Ministero della salute) che si è pronunciato sulle diverse richieste di deroga per i centri con meno di 500 parti all’anno. Le carte ufficiali (anno 2016) parlano di 296 parti  per Sapri, 263 per Vallo della Lucania e 345 per Polla. Numeri con ogni probabilita’ diretta conseguenza delle oggettive difficolta’ di collegamento che offrono tempi di percorrenza molto lunghi. Numeri…

Continua a leggere

Salerno. “App IStroke”: ecco l’Applicazione che seleziona il paziente in fase pre-ospedaliera

in News

App IStroke , ovvero l’applicazione capace di selezionare il paziente nella fase pre-ospedaliera. L’ha presentata, oggi, uno degli ideatori, Daniele Romano, neuroradiologo interventista, durante il corso “La gestione della rete nello stroke ischemico acuto dal territorio al trattamento”, tenutosi nell’aula Scozia dell’Azienda ospedaliero-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Una Applicazione sinonimo di innovazione nel campo della gestione del percorso stroke, soprattutto in Campania, regione satellite per la centralizzazione del paziente. Di seguito, l’intervista (pubblicata sul canale Youtube di salerno sanita’) al dottor Daniele Romano.  

Continua a leggere

Avrebbero ‘intascato’ gli incassi del ticket: il pm vuol archiviare, l’Asl si oppone

in News

L’anno scorso, i Direttori Generale Amministrativo dell’Asl Salerno presentarono  denunzia-querela in Procura, a Nocera Inferiore, nei confronti di alcuni dipendenti dell’Azienda ritenuti responsabili di consistenti ammanchi accertati negli incassi derivanti dalla riscossione dei ticket sanitari del Distretto Sanitario 61 Angri/Scafati, per un totale di quasi 50mila euro. Ora è arrivata la richiesta di archiviazione:  l’Asl non ci sta e ha  proposto opposizione. –

Continua a leggere

Aou Ruggi. La gestione della Rete Stroke, dal territorio al trattamento

in News

  LA GESTIONE DELLA RETE NELLO STROKE ISCHEMICO ACUTO: DAL TERRITORIO AL TRATTAMENTO Lunedì, 12 novembre, a partire dalle ore 9 nell’Aula Scozia del Plesso Ruggi dell’A.O.U. di Salerno prenderà il via il corso “La gestione della rete nello stroke ischemico acuto, dal territorio al trattamento”. L’incontro, che si avvale della direzione del dottor Renato Saponiero, primario UO Neuroradiologia, del coordinatore e responsabile scientifico, dottor Daniele Romano , si propone di promuovere il percorso diagnostico e terapeutico dell’ictus ischemico acuto attualmente applicato in varie regioni italiane, organizzato secondo i principi del Decreto n° 70 del 2 aprile 2015 e strutturato…

Continua a leggere

Autismo. I genitori: “L’ Asl ci ha delusi, stravolto il progetto pilota. Rettifichi ad horas”

in News

Avevamo lasciato le associazioni dei genitori dei bambini con autismo (Chi si ferma è perduto, Angsa Campania, il  tempo per L’oro,A.B.A.- Aiutiamo i Bambini Autistici) con un sorriso sulle labbra. Avevano siglato un protocollo, un progetto pilota con l’Asl Salerno, capace di andare incontro sul serio a quei bambini speciali. Poi, la situazione è precipitata. Cambiata. Tanto da spingere i genitori ad inviare una dettagliata pec ai  vertici della azienda affinché ritorni sui propri passi. Altrimenti si seguiranno altre strade pur di vedere rivendicati i diritti dei piccoli. E fanno sul serio. Documenti e carte sono giunte sulla scrivania…

Continua a leggere

Napoli e Salerno. Storie di bimbi in attesa di trapianto, in campo Buffon e i cittadini

in News

Bambini fragili, ricoverati in ospedale, in attesa di trapianto. Storie diverse quelle di Alessandro, 18 mesi, e Alessio, 14enne, ma accomunate dalla solidarieta’ delle persone. Alessandro ha bisogno di un trapianto di midollo e si cerca un donatore compatibile. Tutta Italia si sta muovendo. E anche Salerno. L’appuntamento con i donatori (dai 18 ai 35 anni) è per sabato 10 novembre, sotto i portici del Comune di Salerno, dalle ore 9 alle 19. Alessio, invece,  è ricoverato da 3 mesi all’ospedale ‘Monaldi’ di Napoli, in attesa di un trapianto di cuore e vive attaccato a un cuore artificiale. Il suo idolo è Gigi…

Continua a leggere

Sarno. Tac guasta da quindici giorni: la mobile, da 36mila euro al mese, attende l’installazione

in News

L’ospedale di Sarno, il “Martiri di Villa Malta”, da quindici giorni non ha la Tac. No. Da due settimane, in caso di necessita’, si fa la spola con il plesso nocerino Umberto I. Si attende l’installazione della Tac mobile, ferma dinanzi all’ingresso del pronto soccorso, che costa 36mila euro al mese. In pratica, in quindici giorni non si è riusciti a smontare l’apparecchiatura ‘vecchia’ diretta ad Agropoli e a montare quella ‘temporanea’. Forse per inizio settimana prossima, se tutto andra’ bene, il calvario dei pazienti dovrebbe aver fine. Così da poter contare sulla Tac definita, in delibera, temporanea. Deduzione…

Continua a leggere

Asl Sa, punti nascita. Mancata corrispondenza tra dati Sdo e dati regionali: arrivano gli ispettori

in News

I numeri forniti da alcuni punti nascita degli ospedali dell’Asl Salerno non corrispondono a quelli in possesso della Regione, che invia gli ispettori. Gia’ al lavoro e presenti oggi a Nocera Inferiore, nel nosocomio più grande dell’Azienda, l’Umberto I, come in altri plessi dove si sono registrate anomalie. Si cerca di capire la natura dell’errore dei dati forse riconducibile alla distrazione o a un programma che  ha creato qualche impiccio. Intanto, si lavora, si monitora e si controlla i dati del 2017.

Continua a leggere

Da dipendente a paziente del ‘Ruggi’. La storia di Antonio: “Mai pensato di andare altrove”

in News

Da dipendente dell’Azienda ospedaliero-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno a paziente. Una esperienza che Antonio Marsecani ha voluto raccontare, mettendola su carta. Di seguito, il testo integrale. “Sono un dipendente dell’A.O.U. “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Tempo fa mi è stata diagnosticata una lesione tumorale benigna, ma comunque estremamente pericolosa, che partiva dall’orecchio e si estendeva nel cranio e che necessitava di un complesso intervento chirurgico da eseguire a quattro mani da parte del Neurochirurgo e dell’Otorinolaringoiatra. Mi sono rivolto ai medici del Dipartimento Testa-Collo del mio Ospedale e sono stato…

Continua a leggere

1 2 3 121
Vai Sopra