Premialità Covid, medici dell’Asl Salerno a tasche vuote. La denuncia dei sindacati

in UNISA

Premialità Covid al personale medico della Asl Salerno non ancora giunto: i sindacati di categoria reiterano la richiesta di incontro al direttore generale, Mario Iervolino.Attraverso una nota, dettagliata, le segreterie regionali dei sindacati medici (Anaao Assomed Aaroi-Emac cimo, Cgil fp medici e dirigenti sanitari, federazione Cisl medici, Uil fpl medici, Fvm, Fassid, Fesmed, Anpo Ascoti Sials medici) hanno chiesto, nuovamente, alla direzione aziendale di via Nizza una concertazione per  capire quali sono i criteri e i tempi per la ripartizione della “Premialità una tantum agli operatori sanitari” pari a quattro milioni di euro.“Abbiamo tenuto una riunione il 24 giugno…

Continua a leggere

Salerno, Ordine dei Medici: ecco i candidati presidenti

in UNISA

Rinnovo dell’Ordine dei Medici di Salerno dietro l’angolo. A contendersi lo scranno, due candidati:l’uscente Giovanni D’Angelo e la new entry Gerardo Torre.Le elezioni si svolgeranno dal 23 al 27 ottobre prossimi e si presentano ‘vivaci’.L’attuale presidente punta su uomini e donne già con esperienza all’interno del Consiglio mentre Torre porta con sè tante novità. Ad iniziare dal nome della lista battezzata “Antonello Crisci”, dedicata al compianto collega salernitano.Ma c’è di più. La competizione vede “l’uno contro l’altro” due personalità molto diverse. D’Angelo appare più mite, diplomatico, Torre è noto per la sua ‘vivacità’, protagonista di numerose iniziative tutte a…

Continua a leggere

Roccadaspide. Nominato “ad interim” il primario di Chirurgia

in UNISA

Il Direttore Generale dell’Asl di Salerno, Mario Iervolino, ha nominato dal 1 ottobre il dottor Francesco La Rocca Direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia dell’Ospedale di Roccadaspide. L’incarico è “ad interim” in quanto La Rocca, che attualmente dirige l’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Generale dell’Ospedale “S. Maria della Speranza” di Battipaglia, non lascerà l’incarico precedente coordinando le attività dei due reparti. Nolano, 56 anni, ha maturato grande esperienza nella gestione delle urgenze chirurgiche traumatiche e non traumatiche, eseguendo migliaia di interventi e procedure soprattutto con tecniche mini-invasive.

Continua a leggere

Fase C. La Regione chiede ai Manager di attivare tutti i posti Covid e limitare gli Ambulatori

in UNISA

                                                                              La Regione chiede ai manager di Asl e Aziende il potenziamento dei posti letto Covid e il riordino delle attività.   In una dettagliata nota, a firma di Antonio Postiglione, si legge :” In questo ultimo periodo i tassi di notifica dei casi Covid-19 sono aumentati costantemente in tutta l’Unione Europea. Un simile andamento si registra anche nel nostro Paese ed in particolare nella nostra regione. Alla luce, dunque, dell’attuale situazione epidemiologica si rende necessario garantire la piena at­tuazione dei già programmati interventi di potenziamento dell’offerta di posti letto finalizzati a ga­rantire adeguati livelli di sicurezza. Pertanto, si ribadisce ai…

Continua a leggere

Sarno. Difformità contrattuali, chiude il bar ospedaliero

in UNISA

Difformità contrattuali, il Nas chiude il bar dell’ospedaleI carabinieri del Nas di Salerno chiudono il bar presente all’interno dell’ospedale sarnese “Martiri di Villa Malta” per difformità contrattuali.I militari del Nucleo antisofisticazione hanno controllato la documentazione che lega, autorizza l’attività – che si occupa anche del parcheggio- alla Asl Salerno. Dai primi verbali pare che qualche scadenza di rinnovo sia difforme a quanto stabilito. Nelle prossime ore, i responsabili del bar potranno chiarire con i vertici dell’Azienda la propria posizione. Per il momento restano chiusi.I controlli invece continuano e potrebbero interessare anche altre simili attività ospedalieri. I contratti potrebbero essere…

Continua a leggere

Nocera.Otorino, ecco il reparto nuovo di zecca a misura di paziente

in UNISA

Otorino, pronto il reparto nuovo di zeccaUn reparto nuovo di zecca, a misura di paziente e dei familiari. Mai inaugurato ufficialmente, senza nessun taglio del nastro ma funzionante e anche bene. E’ l’Unità operativa complessa Otorina dell’ospedale nocerino Umberto I, guidata dal Direttore Remo Palladino, che ha contribuito in prima persona a realizzare e rivedere gli spazi. Più ampi e accoglienti. Letti moderni, sedie moderne. Ma soprattutto locali utili ai pazienti e ai familiari. E’ stato realizzato uno spazio comune dove poter incontrare il proprio caro, evitando di stare nelle stanze (a due posti) e parlare più liberamente.  Rosa…

Continua a leggere

Asl Salerno.Dal primo ottobre parte la Campagna di vaccinazione antinfluenzale

in UNISA

Dal primo ottobre 2020 la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2020 Giovedì 1 ottobre 2020 avrà inizio la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2019/2020. Quest’anno la stagione influenzale vedrà una co-circolazione di virus influenzali e SARS-CoV-2, e pertanto l’obiettivo della campagna diventa duplice:  ridurre le complicanze dell’influenza  semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti COVID-19. Il vaccino antinfluenzale sarà offerto gratuitamente a: – tutti i soggetti di età pari o superiore a 60 anni – bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni – soggetti a rischio di età compresa tra i 7…

Continua a leggere

Coscioni verso l’Agenzia sanitaria, la delega alla sanità tra Picarone e Savastano

in UNISA

Enrico Coscioni, il cardiochirurgo salernitano consigliere del presidente della Regione Campania con delega alla sanità, in pole position per un prestigioso incarico in una Agenzia governativa sanitaria. A contendersi la sua eredità due salernitani, entrambi consiglieri regionali: Franco Picarone, già presidente della commissione bilancio di palazzo Santa Lucia, e  Nino Savastano, ex assessore comunale del capoluogo al welfare e oggi consigliere regionale. Considerato, non ultimo, vicino a Coscioni. Dopo le elezioni regionali, un turn over legato ai vertici di Asl e Aziende, e di uomini di fiducia posizionati in posizioni strategiche nel pianeta sanitario, era doveroso e forse scontato.Lo scacchiere…

Continua a leggere

Campania, Sanità. Lo scacchiere dei Dg pronto a cambiare

in UNISA

Dopo le votazioni regionali, potrebbero arrivare novità, importanti, su posizionamenti dirigenziali. Il toto nomine, un gossip simpatico e rispettoso, vedrebbe cambiamenti in due Aziende campane. Il cui destino potrebbe essere legato. Partiamo dalla Asl Napoli 1 in attesa di capire quale sarà il proprio destino. Verrà commissariato dal Governo? Il presidente della Regione, giocando di anticipo, potrebbe cambiare i vertici spostando il DG Ciro Verdoliva al “Cardarelli” (sarebbe un ritorno) la cui guida è attualmente affidata a Giuseppe Longo; quest’ultimo in partenza per la sede regionale vista l’enorme e puntuale conoscenza delle norme sanitarie. Gossip che lascia il tempo…

Continua a leggere

Nocera. Fuori uso le barelle a biocontenimento e fermo al palo il laboratorio per i tamponi

in UNISA

Fermo al palo il laboratorio per la lettura dei tamponi nell’ospedale Umberto I Covid, le barelle a biocontenimento fuori uso A Nocera vengono usate per il trasporto interno del Pronto soccorso Fuori uso le tre barelle di biocontenimento, quelle per il trasporto del paziente affetto da Covid-19, in dotazione all’ospedale nocerino Umberto I. E il laboratorio per la lettura dei tamponi da attivarsi, a settembre, registra ritardi.Nessuna buona nuova, al momento, in tema di Coronavirus per l’area nord del capoluogo che sta vivendo disagi e criticità per il contenimento dell’emergenza; lo stesso Covid Hospital di Scafati, punto di riferimento per il…

Continua a leggere

Vai Sopra