Nocera. Gli spogliatoi ospedalieri tra muffa, umidità e degrado

in News

La buona notizia è che presto inizieranno i lavori per gli spogliatoi delle donne. Quelli dei maschietti, invece, dovranno attendere perché registrano una minore urgenza. Non potendo quantificare l’attesa, per adesso i dipendenti, maschi, dell’ospedale nocerino Umberto I continueranno ad usufruire dei locali che potete vedere in foto.

Continua a leggere

Eboli. Asl Sa, inchiesta Hospice: medici e infermieri a processo

in News

Tutti a processo i medici e gli infermieri coinvolti nell’inchiesta che ha travolto l’hospice «Il girasole» di Eboli. Sono diciassette le persone accusate di truffa, peculato e abuso d’ufficio. Tra questi vi è il dottore Alessandro Marra che deve rispondere anche dell’accusa di omicidio. Secondo la Procura di Salerno, infatti, Marra, «nella sua qualità di medico – chirurgo (esperto di cure palliative), mediante la somministrazione di concentrazioni molte elevate di Midazolam, rientranti tra quelle potenzialmente tossiche, cagionava la morte di un giovane, agendo consapevolmente e deliberatamente  in contrasto con le ultime volontà espresse dal paziente e dai suoi familiari…

Continua a leggere

Nocera. Pugile in coma dopo un pugno: sospesa la sedazione, è quasi sveglio

in UNISA

Sospesa la sedazione, il boxeur è quasi sveglio. Arriva una buona notizia dalla rianimazione dell’ospedale nocerino Umberto I dove è ricoverato il pugile sardo andato in coma a causa di un pugno, forte, sferrato dall’avversario durante un match a Pagani. Si va con i piedi di piombo, ovviamente, ma il futuro ha meno tinte fosche. Il personale dell’Unita’ specializzata (guidata dal dottor Mario Iannotti) ha come sempre seguito la vicenda con scrupolo, step by step. I fatti. Un pugno, forte, manda al al tappeto il giovane boxeur, che stava disputando un match a Pagani, causandogli un violento trauma cranico.…

Continua a leggere

Sarno. Il Ds va in pensione, il Commissario lo recluta nel suo staff

in News

Sara’ stata la brillante direzione dell’ospedale di Sarno e, quindi, le sue doti strategiche a indurre il commissario straordinario dell’Asl Salerno, Mario Iervolino, e i suoi due sub, a dare parere favorevole alla richiesta del pensionato Direttore sanitario sarnese, Vincenzo Crescenzo, a rimanere in Azienda un altro anno. L’ex sindaco di Ottaviano ha ritenuto opportuno non perdere questa professionalita’ chiedendo a Crescenzo di far parte del suo staff. Sì, l’ex guida dell’ospedale “Martiri di Villa Malta” entra ufficialmente nella squadra della direzione strategica del Commissario, in via Nizza a Salerno. Le professionalita’ non vanno perdute e Iervolino in questo…

Continua a leggere

Campania, concorso Dg: al via le grandi manovre. Per luglio si chiude il cerchio

in UNISA

Per luglio, se tutto va bene, le aziende sanitarie campane commissariate potrebbero avere i nuovo direttori generali. Una accelerata che vede gia’ grandi manovre in corso. I rumors non mancano e fanno parte del gioco, di quel simpatico gossip che, ovviamente, restera’ tale. La scelta ultima spetta al concorso, ai requisiti, ai curricula. Ovviamente. Cio’ detto, torniamo alla parte più bella, al toto nomine. Si parte dal Cardarelli dove sarebbero in corso, proprio in queste ore, interessanti incontri conoscitivi. Il più grande ospedale del sud ha perso il manager, Ciro Verdoliva, spedito all’Asl Napoli 1. Chissa’ magari resta la…

Continua a leggere

Dal ‘Ruggi’ al Gruppo Neuromed: il poliedrico manager Cantone si racconta

in UNISA

Dopo aver lasciato l’Azienda-ospedaliero universitaria “Ruggi” di Salerno, l’avvocato Nicola Cantone, non aveva più rilasciato interviste. Un silenzio che gli ha consentito di lavorare e raggiungere traguardi importanti: dall’indicazione del Ministero della salute quale ipotetico sub commissario alla sanita’ alla attuale direzione della prestigiosa Clinica Mediterranea.

Continua a leggere

Nocera. Pugno manda in coma un giovane boxeur, operato d’urgenza dai neurochirurghi

in News

Un pugno, forte, ha mandato al tappeto il giovane boxeur, che stava disputando un match a Pagani, causandogli un violento trauma cranico. Immediatamente soccorso, il 30enne, sardo, da poco entrato nel mondo del pugilato professionistico, è giunto al pronto soccorso dell’ospedale nocerino Umberto I in coma superficiale. La Tac ha evidenziato un ematoma subdurale acuto con edema cerebrale. Sono così intervenuti i neurochirurghi. Il dottore Ettore Amoroso (insieme al collega Guarracino – anestesista il dottor Petrosino) è riuscito ad asportare totalmente l’ematona; ora il boxeur è in neuroprotezione, sedato, in Rianimazione.  Rosa Coppola *immagine di copertina tratta da internet

Continua a leggere

Asl Sa. Lavoro part-time ma stipendio full: nei guai dottoressa e funzionario

in News

Il contratto di lavoro è part-time ma lo stipendio è full. Nei guai finiscono due dipendenti dell’Asl Salerno, una dottoressa e un collaboratore amministrativo, per i quali è stato richiesto il rinvio a giudizio. I fatti. La dottoressa, che lavora presso l’ospedale di Nocera Inferiore mentre il funzionario presso la locale sede amministrativa di via Ricco,  chiede e ottiene il cambio del contratto lavorativo: non più giornata interna, ma part-time. Qualcosa però si inceppa nel meccanismo della retribuzione. Lo stipendio continua ad essere erogato come intero. Uno sbaglio? La procura ha voluto vederci chiaro e capire se si tratta…

Continua a leggere

La storia della cardiochirurgia passa per il ‘Ruggi’: operata paziente con protesi impiantata da Barnard

in News

A Un importantissimo pezzo di storia della medicina mondiale è passato per le mani dei cardiochirurghi dell’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno: una protesi cardiaca impiantata da Christiaan Barnard. Un intervento che sembrava normalissimo, quello eseguito la scorsa settimana dall’equipe del dottor Severino Iesu, che, però, con i suoi colleghi, i cardiochirurghi Cantatore e Mastrogiovanni e gli anestesisti Fiore e Frunzo, non ha potuto fare a meno dal provare una certa emozione. Aveva solo 5 anni, infatti, la signora che ora, a sessant’anni, era stesa sul tavolo operatorio, quando scoprì di avere un serio problema…

Continua a leggere

Inferno a Nocera. Calci e sputi nello Sportello ticket, tentano anche l’aggressione ai funzionari

in UNISA

Calci allo sportello, sputi, tentativi di aggressione ai danni degli addetti dell’Ufficio ticket dell’ospedale nocerino Umberto I. Si è ripetuto, stamani, un copione assurdo capace di creare tensione e paura tra quei dipendenti che cercano solo di svolgere, al meglio, il proprio ruolo. L’attesa ha scatenato un inferno tale da indurre i funzionari a cercare riparo nella direzione sanitaria. Un fuggi-fuggi generale sedato dall’arrivo di ben tre carabinieri. Intanto, si vaglia la posizione di quei cittadini che hanno dato vita ad un episodio a dir poco increscioso. roco

Continua a leggere

Vai Sopra