Ruggi,carrelli porta-pasti negli ascensori(spesso guasti) per gli infermi

in News/UNISA

Muoversi da un piano all’altro dell’azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno e’ una vera impresa. La mobilità interna è’ ferma all’anno zero. Trovare un ascensore che funzioni e’ come giocare alla roulette russa. Fuori uso, danneggiati, funzionanti a giorni.Insomma uno scandalo se si pensa che i carrelli porta-pasti usano, pur di raggiungere il reparto, l’impianto elevatore destinato esclusivamente agli infermi. E questo lo fanno in molti: infermieri che per urgenza devono raggiungere il sesto piano – dove c’ e’ il nido, pediatria – o colleghi che trasportano materiale per la sala operatoria. Talvolta per generosità si da’ anche un passaggio a utenti stanchi di attendere.

Ascensori con fili elettrici in bella mostra, altri che informano “non ferma al secondo piano”. Solo poco tempo fa ci fu il caso dei letti troppo grandi rispetto agli ascensori. Ora ci sono i carrelli dei pasti che entrano a stento. Avere reparti eccellenti e non poterli raggiungere: capita al Ruggi.

IMG_2245IMG_2244

IMG_2247IMG_2243

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*