Cosimo-Cicia-1-e1425030320111

Salerno, Cerimonia di premiazione 'Primo premio di Laurea in Infermieristica'

in UNISA

Cicia (Ipasvi Salerno): “Gli infermieri salernitani vanto della Campania e dell’Italia: la professionalità riconosciuta e premiata. In aumento la percentuale di occupati ad un anno dalla laurea”

Si è svolta stamani, presso l’Aula ‘Scozia’ dell’Azienda Universitaria Ospedaliera ‘San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona’ di Salerno, la Cerimonia di premiazione del ‘Primo premio di Laurea in Infermieristica’ fortemente voluta dal Collegio Ipasvi di Salerno.

Alla presenza del Personale docente del Corso di laurea in Infermieristica dell’Università di Napoli Federico II e dei  Poli didattici S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona Salerno, Polla-Sant’Arsenio e Vallo della Lucania, sono state consegnate, in un clima di forte emozione, dieci Borse ad altrettanti meritevoli neo laureati.

Si tratta di Francesca Vitolo, Margherita Simolo, Giuseppina Cariello, Sonia Iacuzzo, Marianna Mancini, Maria Cristina Piegari, Biagetta Itri, Vincenzo Russo, Angela Esposito, Mirko Capua.

La Cerimonia si è svolta in coincidenza del termine delle attività  didattiche dell’Anno Accademico 2013-2014 durante la quale, i docenti del Corso di Laurea in Infermieristica della Università  di Napoli Federico II, hanno salutato  distaccate. Si tratta di circa quindici anni di intensa e proficua collaborazione, formando e portando alla Laurea centinaia di studenti che si sono poi distinti per la loro preparazione in tutta  Italia e all’Estero.

La professionalità degli Infermieri salernitani è riconosciuta da tutti, ovunque: sono il nostro vanto”, esordisce Cosimo Cicia, presidente del Collegio Ipasvi Salerno e da poco coordinatore interregionale della Campania, Molise, Basilicata Ipasvi.

 “Un riconoscimento al nostro lavoro, al lavoro che da anni si svolge a Salerno. Lavoriamo per specializzare, preparare al meglio i nostri ragazzi che, spesso, però, sono costretti a lavorare lontani da casa. La nostra battaglia è lo sbocco, reale e veloce, del turn over senza sottovalutare, come ripeto spesso, la libera professione“, conclude Cicia.

Presentati anche alcuni dati relativi ai laureati e ai tempi per trovare occupazione.

Dal 2000 al 2015, gli infermieri laureati sono stati  1900.

Laurea nel 2013: il 45% ha trovato occupazione (anche tempo determinato o autonomo) dopo un anno.

Laurea nel 2014: il 53% ha trovato occupazione (anche tempo determinato o autonomo)dopo un anno.

Salerno, 9 maggio 2015

Collegio Ipasvi Salerno, via Lungomare Trieste, 50. Tel. 089/224822

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.