Tag archive

covid

Covid, Studio del Ruggi. Scarsa percezione del rischio negli adolescenti

in UNISA

Covid e adolescenti: scarsa la percezione del rischio, i ragazzi continuano a non indossare le mascherine neanche dopo aver vissuto casi in famiglia; vi è la necessità di cambiare radicalmente la comunicazione. A dirlo è uno Studio condotto dall’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, insieme alla Università “La Sapienza” di Roma, di prossima pubblicazione, anticipato ieri sera nella trasmissione “Cronache Salute” da Sabina D’Amato, psicologa dell’Azienda. Ospite insieme a Rosa Zampetti, sociologa della Asl Salerno – referente della Unità Operativa Semplice dipartimentale  ‘Promozione salute’ – e a Gilda Ricci, docente dell’Istituto superiore Alfano…

Continua a leggere

Nocera. Casi sospetti di positività tra operatori dopo il vaccino: si attendono verifiche

in UNISA

La verifica, per confermare l’ipotesi di covid con variante dopo la somministrazione della seconda dose di vaccino, è obbligatoria. Intanto, nell’ospedale nocerino Umberto I, i casi sospetti sarebbero cinque e tutti tra gli operatori sanitari di diversi reparti: sala operatoria, urologia, Medicina. I diretti interessati, dopo la ultimazione del vaccino, a seguito di tampone, sarebbero risultati positivi; ovviamente, per la conferma di tale ipotesi si attende un secondo tampone. Resta la incertezza del momento, di un virus che muta. Paola di Canio

Continua a leggere

Covid. Identificati a Sapri tre casi con la ‘variante inglese’

in UNISA

Identificati tre casi di pazienti con la cosiddetta “Variante Inglese” L’Asl Salerno comunica che, nell’ambito del protocollo di collaborazione fra l’Asl Salerno e l’Università degli sudi di Salerno, finalizzato all’identificazione di nuovi genpotipi di SARS-COV-2 (le cosiddette “varianti”), sono stati identificati tre casi della variante VOC 202012/01 (lineage B.1.1.7 Clade 20I/501Y.V1) del SARS-COV-2, corrispondente alla cosiddetta “variante Inglese”. I tre casi sono riferiti ad appartenenti ad un unico gruppo familiare, i cui componenti sono stati presso l’ospedale di Sapri. Tale rilevazione è stata effettuata grazie alle indagini molecolari eseguite presso il Laboratorio di Medicina Molecolare e Genomica dell’Università di…

Continua a leggere

Vaccino Pfizer in ritardo. La Campania ai Dg: “Riorganizzare le dosi per assicurare il richiamo”

in UNISA

La Pfizer BioNtech annuncia ritardi nella distribuzione dei vaccini e il Commissario Straordinario per l’Emergenza Cvid-19, Arcuri, invita i presidenti delle Regioni a riorganizzare le dosi. La nota è stata inviata ai Direttori generali affinchè prendano atto del rallentamento e attuino le azioni più opportune. “Vi rappresentiamo la modifica unilaterale da parte della dei quantitativi di vaccino previsti per le giornate del 18 e 19 Gennaio 2021, scrive il Commissario Arcuri. Per le vie brevi è stato comunicato che per la Campania è prevista la riduzione nella consegna di 780 flaconi (pizze). A tal fine si invitano i Direttori…

Continua a leggere

Covid. L’Asl Salerno vaccinerà anche chi ha contratto il virus

in UNISA

L’Asl Salerno decide di vaccinare anche chi ha contratto il Covid (con riferimento ai lavoratori aziendali, ovviamente). Pertanto chi si è negativizzato da almeno 90 giorni è arruolabile per la vaccinazione a partire dalla fase di richiamo già programmata dal 25 gennaio prossimo. In un primo momento, come da disposizioni nazionali, si era deciso di non vaccinare, almeno non subito, la persona che aveva contratto il virus perchè capace ‘di difendersi con i propri anticorpi’, diciamo così. La Asl però ha fatto delle valutazioni. “Ad oggi non sappiamo quanto duri la protezione dopo l’infezione da Sars Cov2 ed è…

Continua a leggere

Partito il recupero dell’acconto Covid corrisposto ai laboratori privati

in UNISA

“Recupero acconto Covid corrisposto per i mesi di marzo e aprile 2020”. Partite le lettere, come deliberato e stabilito negli accordi regionali,  destinate ai Centri privati convenzionati di tutta la Campania.Sta accadendo anche a Salerno dove, per pertinenza territoriale, l’Asl Salerno, appunto, segue l’accreditamento. Ma cerchiamo di capire meglio nei dettagli. Diciamo subito che sul piano formale si sta semplicemente seguendo quanto stabilito in sede di accordi regionali durante la fase critica della pandemia.Cosa prevedeva l’accordo. La Giunta regionale, per scongiurare lo stato di crisi della sanità privata e per tutelare i livelli occupazionali, stabilì che le Aziende sanitarie…

Continua a leggere

L’Asl Salerno eroga la premialità Covid

in UNISA

L’Asl Salerno paga la premialità Covid. Congiuntamente alle competenze stipendiali di Dicembre, l’Azienda procederà alla liquidazione delle retribuzioni delle premialità “una tantum” per il riconoscimento del maggiore impegno correlato all’emergenza epidemiologica Covid-19. Il periodo preso in esame copre i mesi di marzo e aprile ed è diretto al personale in base alle fasce precedentemente individuate (alto, medio e basso rischio).Prima di arrivare alla liquidazione della premialità, le aziende tutte della Campania avevano ovviamente avviato una ricognizione, non priva di polemiche, per individuare i destinatari dei premi. Chi aveva seguito la pandemia e con quale ruolo.Il tempo però per ricostruire…

Continua a leggere

Asl.Medici contro il Commissario Covid: “Svolge mansioni non di sua pertinenza”

in UNISA

I sindacati medici nuovamente sul piede di guerra contro il Commissario all’emergenza Covid della Asl Salerno ‘reo’ di svolgere mansioni non di sua pertinenza.Così, le segreterie aziendali (Aaroi – Anaao Assomed – Cgil – Cimo – Cisl –  Fassid – Fesmed), in una dettagliata nota inviata alla Direzione strategica della Asl Salerno, chiedono con decisione di conoscere il ruolo, reale, del professore Mario Polverino, richiamato dalla pensione a coordinare lavori importanti. I camici bianchi sottolineano la ‘autonomia decisionale’ del prof bypassando, a loro dire, i vertici di via Nizza. Questi ultimi hanno risposto a tale rimostranza sottolineando, di contra,…

Continua a leggere

Nursind e Sindacato Medici: “Chiarimenti sulle convenzioni Covid con case di cura”, e scrivono alla Procura

in UNISA

“Vogliamo chiarimenti sulle convenzioni Covid 19 e le case di cura accreditate”. Il Nursind e  il Sindacato dei medici italiani scrivono ai vertici sanitari, regionali e provinciali, e alla Procura della Repubblica, per verificare la reale tipologia dei posti letto messi a disposizione dalle case di cura accreditate; se vengono osservate le misure di sicurezza e di prevenzione delle infezioni; se esiste un protocollo operativo per il trasporto di pazienti Covid 19 da una struttura all’altra in funzione della carenza di personale e mezzi (barelle contenitive). Non ultimo, chiedono di poter prendere visione dell’elenco delle strutture private accreditate.Il Segretario…

Continua a leggere

Sarno. Nas in Pronto soccorso, evidenziate anomalie e forti criticità

in UNISA

Accesso, nei giorni scorsi, dei carabinieri del Nas al Pronto Soccorso dell’Ospedale “Martiri di Villa Malta” di Sarno.  I militari del Nucleo specializzato di Salerno hanno registrato diverse anomalie, in particolare nella corretta gestione dei flussi sporco/pulito. Qui, a causa del notevole afflusso di degenti si sono avute difficoltà a mantenere i percorsi nel solco idoneo. I carabinieri hanno anche segnalato la mancanza di alcune attrezzature, il danneggiamento della tenda all’esterno del PS (e per tanto la mancata esecuzione della fase di pre triage), la mancata vigilanza del perimetro dell’area emergenziale causando, di rimando, l’accesso di chiunque. Le criticità…

Continua a leggere

1 2 3 5
Vai Sopra