Tag archive

ospedale nocerino Umberto I

Nocera. Casi sospetti di positività tra operatori dopo il vaccino: si attendono verifiche

in UNISA

La verifica, per confermare l’ipotesi di covid con variante dopo la somministrazione della seconda dose di vaccino, è obbligatoria. Intanto, nell’ospedale nocerino Umberto I, i casi sospetti sarebbero cinque e tutti tra gli operatori sanitari di diversi reparti: sala operatoria, urologia, Medicina. I diretti interessati, dopo la ultimazione del vaccino, a seguito di tampone, sarebbero risultati positivi; ovviamente, per la conferma di tale ipotesi si attende un secondo tampone. Resta la incertezza del momento, di un virus che muta. Paola di Canio

Continua a leggere

Nocera. Due 90enni operati d’urgenza di tumore maligno: la speranza al tempo del Covid

in UNISA

Due novantenni, entrambi affetti da tumore maligno, giunti in urgenza in ospedale a Nocera Inferiore, sono stati operati e rispediti a casa. Dove sono ritornati camminando con le proprie gambe. In fondo, che notizia è, si chiederà qualcuno. Oggi come oggi la Medicina ha fatto passi da gigante e operare di tumore i 90enni è quasi routine. Forse. Ma ci piace raccontare queste due storie sinonimo di speranza, capaci di strappare un sorriso e intenerirci. Sì, emozionarci pensando ai nonnini che in questa particolare fase storica sono fin troppo spesso protagonisti, in negativo. Invece, negli ultimi venti giorni –…

Continua a leggere

Nocera. Lotta all’ictus, la Stroke Unit-Neurologia premiata “Centro Platino”

in UNISA

La Stroke Unit-Neurologia dell’ospedale nocerino Umberto I riconosciuto Centro “Platino” dalla organizzazione Eso Angels.Il progetto internazionale Angels Initiative è infatti indirizzato a monitorare e migliorare le prestazioni ospedalieri nel trattamento dell’ictus sulla base di requisiti ben precisi. La neonata Stroke Unit di Nocera, diretta da Teresa Cuomo, ha avuto il riconoscimento platino  per le prestazioni in emergenza. E’ stato possibile ottenere questo riconoscimento grazie all’impegno di tutto il personale della Neurologia: operatori socio sanitari, infermieri, tecnici, medici, che hanno mantenuto un livello di assistenza elevato anche durante il periodo di emergenza per la pandemia Covid-19.Come dicevamo, alla base devono…

Continua a leggere

Nocera. Ospedale in ginocchio: flash mob del personale sanitario

in UNISA

Una piccola, grande iniziativa che ha ‘illuminato‘ la sanità dell’Agro nocerino sarnese. Un flash mob importante quello tenutosi stasera a Nocera, in una area parcheggio dinanzi all’ospedale Umberto I, il più grande dell’Asl Salerno, che ha visto protagonisti rappresentanti delle diverse professionalità del mondo sanitario. Medici, infermieri, Oss, soccorritori, tecnici, volontari. L’anima della manifestazione, la portavoce di un disagio che ha raggiunto livelli di guardia, è Teresa Cuomo (delegata Cisl ospedaliera. nella foto), Direttore facente funzione della Neurologia. Una donna combattiva, tenace, simpaticamente testarda che, dopo anni di battaglie silenziose, è riuscita a raggiungere l’obiettivo di avere la Stroke…

Continua a leggere

Nocera, il sindaco Torquato: “La macchina dei tamponi e gli inaccettabili ritardi”

in UNISA

La sanità salernitana sta vivendo un momento assai delicato, che non risparmia nessun Comune. Neanche Nocera Inferiore. Qui sorge l’ospedale più grande dell’Asl Salerno , l’Umberto I, che doveva ospitare il macchinario per processare i tamponi. Ad oggi non si è visto nulla. Ancora ritardi, rinvii. Il sindaco Manlio Torquato, ancora una volta, scende in campo. E mette nero su bianco una lucida analisi. “Apprendiamo che anche Agropoli individuato come covid hospital, finalmente, ha avuto il proprio macchinario per processare 400 tamponi al giorno nel riaperto ospedale. Prima si sono autorizzati i privati. E prima ancora Eboli, ospedale già…

Continua a leggere

Nocera. 500mila euro per riqualificare Odontostomatologia, non presente in Atto aziendale

in UNISA

Cinquecentomila mila euro per la riqualificazione igienico sanitaria del “Servizio di Odontostomatologia” del Presidio ospedaliero Umberto I di Nocera Inferiore che non risulta nell’Atto aziendale. Un reparto fantasma, che non esiste. Esiste un ‘Servizio’ le cui spese non si sa bene su quale Centro di costo saranno caricate. Se si sapesse, si chiarirebbe anche la vicenda che da tempo lascia perplessi i sindacati medici  (Aaroi – Anaao Assomed – Cgil – Cimo- Fed. Cisl medici- Fesmed – Fvm) impegnati ad ad avere lumi dai vertici dell’Asl Salerno.Una prima segnalazione già si era avuta a maggio scorso senza ottenere risposte.…

Continua a leggere

Nocera. Boom di contagi, altri undici casi tra il personale

in UNISA

Undici nuovi contagiati tra il personale dipendente dell’ospedale nocerino Umberto I. Undici che vanno ad aggiungersi ai tredici precedenti. Totale: 24 professionisti, tra infermieri, oss, medici, addetti alle pulizie, pazienti, hanno contratto il Covid.Nel nosocomio più grande dell’Asl Salerno, nel giro di pochissimi giorni, in molti reparti, serpeggia malumore, tensione, paura. Le Unità coinvolte crescono ogni giorno: Medicina, Neurologia, Tin (terapia intensiva neonatale), Urologia, Ostetricia. Il personale, nel dettaglio, vede contagiati cinque infermieri, un medico, due ostetriche, un paziente (di ginecologia), un oss, un addetto alle pulizie.La situazione è seria e richiede interventi altrettanto tali.Un vero e proprio boom…

Continua a leggere

Nocera. Altri due dipendenti positivi al Covid. Perchè non chiudere l’ospedale e sanificarlo?

in UNISA

Nuovi casi di contagio nell’ospedale nocerino Umberto I. I reparti di Urologia e Ostetricia registrano, rispettivamente, due dipendenti positivi al tampone. Ora, la domanda è: perchè non sanifichiamo l’intero ospedale? La richiesta, che sembra provocatoria, (in un recente passato, il sindaco Manlio Torquato avanzò richiesta di ‘chiusura’ -ci fu un boom di contagi in Chirurgia, ndr), è serissima. Proviamo a ragionare. Medicina, Neurologia, Tin, Urologia, Ostetricia sono ‘off limits’. Al momento. Le chirurgie lavorano a metà. Si lavora in urgenza e l’elezione è ridotta se non bloccata. Dunque, una sanificazione cosa cambierebbe nella gestione ordinaria dell’ospedale più grande della…

Continua a leggere

Nocera. Dopo Medicina, il Covid arriva in Neurologia. Percorsi ‘dedicati’ inesistenti e sindacati muti

in UNISA

L’ospedale nocerino Umberto I diventa focolaio. Ancora una volta. Dopo chirurgia, che nel mese di aprile destò qualche preoccupazione per il numero di contagi Covid, ora tocca a Medicina e stamani a Neurologia. La situazione non sembra molto sotto controllo se il contagio arriva in reparto. La storia si sta ripetendo. In quella occasione, il sindaco nocerino Manlio Torquato arrivò a chiedere la chiusura del plesso; una battaglia di civiltà che lo vide in prima linea, solo. I sindacati, allora come oggi, preferirono la strada del silenzio (eppure per i contagi nell’AOU Ruggi fanno fioccare comunicati di sdegno e…

Continua a leggere

1 2 3 9
Vai Sopra