sordi

Un primariato non si nega a nessuno: nell’Asl 30 Strutture complesse in eccedenza

in UNISA

 

Una nomina non si nega a nessuno. Ricoprire il ruolo di primario gonfia il petto di una insana vanità e di esasperato egocentrismo. Specie quando il Direttore d’ Unità non è il più bravo. O meglio, bravo lo è ma non parliamo di sanità.

L’Asl Salerno ha 30 (trenta) strutture complesse in eccedenza.

Una vergogna, va detto. Una vergogna. E solo per dire “Io, faccio il primario”.

I dati della Corte dei Conti parlano chiaro.

Vediamoli nel dettaglio.

“Un primario per un posto letto a Nola e ci 5 a Napoli per cinque reparti – All’ospedale di Nola c’è un primario e uno staff nonostante sia previsto un solo posto letto mentre all’ospedale Cardarelli di Napoli ci sono cinque reparti di medicina – con cinque primari – tre di chirurgia e due di ortopedia: reparti fotocopia.

Ad Avellino 28 dirigenti in più – E se alla Federico II ci sono tre reparti di neurochirugia, all’Asl di Avellino risultano 28 dirigenti in più mentre all’Asl Salerno a essere in eccedenza sono trenta unità operative complesse.

All’Asl 3 il primato degli sprechi – Il “primo posto” quanto a sprechi spetta all’Asl Napoli 3 Sud – area di Torre del Greco – con ben 132 primari e 254 vice in più. C’è tutto questo dietro i provvedimenti giudiziari notificati oggi dalla Corte dei Conti di Napoli.

Usualmente ci dovrebbe essere un primario ogni 17,5 posti letto, in Campania avveniva tutt’altro. Duplicazioni e in alcuni casi triplicazioni di reparti, anche in strutture che registrano sofferenza di personale.

Pagate 1.915 indennità di dirigenza in eccedenza – Tra il 2014 e il 2015 sono stati retribuiti 523 incarichi di primari e pagate 1.915 indennità di dirigenza in eccedenza rispetto alla dotazione organica prevista. C’è anche questo dietro i 49 provvedimenti giudiziari – 29 inviti a dedurre e 20 ordini autoritativi – emessi dalla Corte dei Conti di Napoli nei confronti di dirigenti delle aziende sanitarie, ospedaliere e universitarie per danno erariale. L’unica struttura ad uscirne indenne è l’Asl Napoli 1″.

 

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

*