AOU Ruggi. Il linguaggio dei sordi entra in pronto soccorso: arriva l’interprete LIS

in UNISA
  • SOS pronto soccorso“, accessibile ai sordi. Grazie al protocollo di intesa tra Azienda ospedaliero-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno e l’Ente nazionale Sordi – sezione di Salerno si ripristina un servizio essenziale, importante, da anni non più fruibile. Il Progetto prevede:
  • reperibilità h12 -dalle ore 8 alle ore 20 – tutti i giorni
  •  un interprete LIS (linguaggio segni) autorizzato e riconosciuto dall’Ens che seguirà il paziente nel percorso della visita ambulatoriale.

La spesa complessiva sarà di 10mila euro annui, indipendentemente dal numero degli accessi in emergenza del paziente sordo. Che potrebbe  arrivare  non accompagnato da un familiare o da familiari tutti sordi.

 

rosa coppola

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da UNISA

Vai Sopra