Asl Salerno. Il Commissario Iervolino autorizza lo sforamento delle 250 ore di straordinario, ecco dove e come

in UNISA

 

Il Commissario straordinario dell’Asl Salerno, Mario Iervolino, autorizza per gli ospedali del Dea Nocera-Pagani-Scafati lo sforamento delle 250 ore di straordinario.

La nota fa passaggi molto chiari. Perché il manager di Ottaviano ritiene di autorizzare alcuni  reparti: Unità Operative di Pronto Soccorso, Anestesia e Rianimazione, Blocco Operatorio, Neurologia e Ostetricia e Ginecologia; laddove sono state evidenziate le carenze di personale più marcate. E, marcando precisi punti

 

La liquidazione delle prestazioni di lavoro straordinario, obbedirà, comunque, ai seguenti principi ;

  • Le prestazioni di lavoro straordinario devono essere effettivamente rese, per come risulta dalla rilevazione dell’orario mensile attraverso i mezzi oggettivi di controllo ( badge marcatempo);
  • Che sia stato assolto il debito orario mensile o che, comunque, sia stata, eventualmente, programmata la modalità di recupero secondo le prescrizioni normative e contrattuali;
  •  Le prestazioni di lavoro straordinario sono scaturite dall’articolazione dei turni di servizio e/o dalie rispettive variazioni, tutte regolarmente autorizzate dalla Direzione medica di presidio;
  •  Che è stato assolto l’obbligo delle comunicazioni obbligatorie all’Ispettorato del Lavoro;
  •  Che la direzione medica dei presidio ha attestato la necessità dell’attività lavorativa accessoria prestata.

Siamo comunque alle solite. Perché non è possibile che ogni anno, ogni singolo anno, si debba autorizzare lo sforamento perché non c’è personale. La storia delle assunzioni bloccate lascia il tempo che trova. Quest’anno, dopo aver letto gli stipendi di alcuni anestesisti dell’Asl Salerno (250 mila euro, ovviamente perché qualcuno ha firmato e autorizzato), e l’assunzione di questi professionisti, ci siamo sentiti dire che era “l’ultimo anno”. Bene, l’anno prossimo non dovremmo più leggere queste cifre, dunque. Attendiamo.

Al copione si aggiunge: “L’anno prossimo sara’ diverso, arriveranno 130 infermieri”, bene. Attendiamo anche in questo caso.

Nel frattempo tra 250 ore sforate, come ogni anno, legge 161 che spesso si va a far benedire, ci risiamo: il personale è autorizzato a fare straordinario.

Rosa Coppola

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Ultimo da UNISA

Vai Sopra