Polla. Chirurgia, concorso primariato: vince Vuotto ma scelgono Nasto

in UNISA

Il primo della rosa dei candidati a ricoprire il ruolo di Direttore dell’Unità di Chirurgia generale dell’ospedale di Polla è stato Antonio Vuotto. Ma i Commissari straordinari dell’Asl Salerno scelgono, motivandolo, il secondo, Aurelio Nasto. Il camice bianco che ha avuto il punteggio maggiore è prossimo alla pensione (2021) e non avrebbe ricoperto il ruolo per gli interi cinque anni.

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

5 Comments

    • La logica è sempre la stessa.
      Le motivazioni date dai vertici Asl sono pretestuose.
      Con l’affidamento dell’incarico avrei potuto lavorare altri cinque anni.
      Già nel 2015 mi era stato tolto l’incarico di primario chirurgo a Battipaglia,dopo otto anni, per meri pretesti politici.
      Cambiano i politici ma non cambiano le logiche.
      Il sottoscritto vanta un curriculum di tutto rispetto, con ben 2 specializzazioni: chirurgia dell’apparato digerente ed endoscopia digestiva, università di Napoli e chirurgia generale e di urgenza università di Siena.
      Se poi il sottoscritto non aveva i requisiti, perché farmi partecipare al concorso.
      Andate sul sito Asl sa alla voce delibere per rendervi conto delle ridicole motivazioni del mancato conferimento dell’incarico.
      Infine il concorso è stato espletato il 9 aprile corrente anno, ma hanno dovuto aspettare più di due mesi per cercare una giustificazione a quest’onnrobbio.
      Con infinita ma ormai abituale amarezza.
      Dr. Antonio Vuotto
      P.S.: in questi giorni, sono stati banditi 2 concorsi a primario chirurgo per Sapri e Sarno, dove viene chiaramente rimarcato che non vi è alcun limite di età.

    • Perche’ in Italia non va avanti la meritocrazia ma la malasanità le raccomandazioni il servilismo alla dipendenza della politica

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da UNISA

Vai Sopra