Ruggi,Chirurgia Generale.Stop ai ricoveri in intramoenia, il pugno duro della Direzione: ecco i dati

in News

Sono gli ‘squilibri’, eloquenti, che hanno fatto saltare dalla sedia i vertici dell’Azienda ospedaliero-universitaria ‘San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’ di Salerno eseguendo, dal primo gennaio scorso, il monitoraggio teso a “..verificare equilibrio tra i tempi di attesa per le prestazioni erogate nell’ambito dell’attività tradizionale e quelli relativi all’attività libero professionale”. Lo prevede il Decreto 34 ‘Interventi per l’efficace governo dei tempi e delle liste d’attesa. Obiettivi per gli anni 2017 e 2018’ emanato l’otto agosto scorso dal Commissario ad acta e rispettato in pieno dal plesso di via San Leonardo. Forse tra i primi.

Dicevamo, ‘squilibri’.Dopo la notizia, data in esclusiva da Salerno Sanità sullo stop dei ricoveri in intramoenia di Chirurgia generale, ecco in anteprima i particolari sul monitoraggio eseguito dalla Direzione strategica. In particolare, il Direttore sanitario Nicola Silvestri (nella foto di copertina) ha firmato una disposizione dettagliata e particolareggiata stabilendo il blocco dei ricoveri in intramoenia dal 4 settembre prossimo per due mesi.

ALCUNI DATI/

  • Tumore maligno del colon
  • Tempi attesa istituzionali:40/Degenza 14
  • Tempi max attesa normativa: 30/Degenza 10,4
  • Tempi attesa intramoenia: 21/Degenza 7
  • Tumore maligno gastrico
  • Tempi attesa isituzionali:43/Degenza 15
  • Tempi max attesa normativa: 30/Degenza 11,7
  • Tempi intramoenia: 1/Degenza9,5

 

Nel mese di luglio in regime di Alpi sono stati evidenziati 4 ricoveri ordinari e due ricoveri i Day Surgery. Si registrano tempi di attesa decisamente diversi tra i due tipi di ricovero.

Risultano ricoverati contemporaneamente due pazienti in regime di intramoenia tra fine luglio e inizio agosto; persino tre pazienti. “Tale situazione, si legge nel provvedimento, dimostra un grado notevole di disorganizzazione rispetto alla corretta programmazione delle attività di ricovero dell’Unità di Chirurgia generale”.

La posizione del Referente

Così, la Direzione sanitaria chiede lumi al responsabile che sull’uso della sala operatoria risponde: “Che non è possibile calendarizzare le sedute operatorie con largo anticipo per evidenti motivi assistenziali degli interventi pregressi eseguiti”.

Rosa Coppola

 

 

 

 

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra