Salerno. E’ boom di negozi di cannabis, scattano i sequestri dei carabinieri

in News

Il cannabusiness è sotto gli occhi di tutti: i negozi specializzati in cannabis light e in canapa alimentare, detti growshop, sono cresciuti incredibilmente in tutta Italia e anche a Salerno.

Alimenti, bevande e infiorescenze di canapa. Quest’ultima può essere fumata. E qui nasce il problema. Con provvedimenti che non si sono fatti attendere. Sono quattro, al momento, i sequestri scattati in altrettanti esercizi presenti nel capoluogo ad opera dei carabinieri.

Il ruolo delle Procure. Alcune sono gia’ intervenute e con decisione.

“La 242 del 2016 legge che disciplina la coltivazione della cannabis avrebbe consentito o consentirebbe la vendita anche per uso alimentare prodotti a base di cannabis seguendo l’orientamento che va dallo 0,2 allo 0,6 come principio di thc. Non c’è cosa più errata”, ha spiegato il Carlo Maria Capristo, procuratore capo della Repubblica di Taranto, tra le più attive in questo settore.

Parlamento e norme. “Stop a libera vendita infiorescenze. Potenzialmente pericolose per la salute”. Altolà del Consiglio superiore di Sanità alla marijuana legale. Il business della ‘canna legale’ potrebbe finire o subire quantomeno una stretta normativa. Oggi le infiorescenze di canapa sono vendute come un prodotto da collezione ma in realtà chi la compra lo fa per fumarsele. Così, il Consiglio Superiore di Sanità in un parere richiesto dal Ministero della Salute  ha sparigliato il tavolo. “Non può essere esclusa la pericolosità dei prodotti contenenti o costituiti da infiorescenze di canapa” si legge nel parere del CSS, che per questo “raccomanda che siano attivate nell’interesse della salute individuale e pubblica misure atte a non consentire la libera vendita”.Il CSS nel suo parere ritiene infatti che “non può essere esclusa la pericolosità della ‘cannabis light’”. I motivi? Innanzitutto “la biodisponibilità di THC anche a basse concentrazioni (0,2-0,6%) non è trascurabile”.

Il fenomeno a Salerno. Esistono cinque negozi, tra il centro storico, il centro e zona periferica. Uno è stato inaugurato anche a Cava de’ Tirreni.

Costi.Un barattolino da un grammo e mezzo di cannabis light costa dai 20 ai 25 euro. Un kit con terriccio, due semi e vasetto, circa 40 euro. 10 per la tisana rilassante.

Rosa Coppola

 

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*