Sciopero dei Medici, l’Aaroi-Emac compatta. Sale operatorie paralizzate per 24 ore anche nell’Asl

in UNISA

Come sempre saranno garantite le urgenze ma i disagi saranno tantissimi, a cominciare dall’annullamento di migliaia di interventi programmati che salteranno in conseguenza dell’adesione allo sciopero,anche degli anestesisti rianimatori, in programma per martedì prossimo. Un vero e proprio black out di 24 ore al quale hanno aderito tutte le principali organizzazioni di categoria, almeno a livello nazionale. Nel Salernitano,negli ospedali dell’Asl Salerno, al momento, è l’ Aaroi Emac  ad aver protocollato l’adesione allo sciopero.

A Nocera Inferiore, Oliveto Citra e a Sapri, il blocco è confermato; a macchia di leopardo, invece, per gli ospedali di Eboli e di  Sarno.

Ma cosa sta accadendo?

Nei prossimi 5 anni 35.000 medici dipendenti del ssn verranno pensionati. Con il turn over a singhiozzo si prevede una carenza di circa mille medici all’anno nelle varie specializzazioni.  Antonio Vergallo, presidente degli Anestesisti, spiega «Non si tratta solo di un problema di assunzioni ma della mancanza di specialisti a disposizione a causa di una annosa e miserrima pianificazione dei fabbisogni. – denuncia Vergallo- Eppure abbiamo assistito pochi mesi fa all’ annuncio trionfante dell’inserimento della partoanalgesia nei Lea: pura utopia, come avevamo preannunciato. Come si possono aggiungere servizi quando per coprire quelli già esistenti ed essenziali siamo costretti a centinaia di ore di lavoro a fondo perduto?»

Gli anestesisti denunciano la mancata assunzione di personale specializzato e l’abuso da parte delle strutture sanitarie pubbliche della pratica degli appalti dei servizi «a cooperative che utilizzano medici low cost». Prassi, assicurano ormai diffusa in diverse aziende ospedaliere. Inoltre , denuncia ancora Vergallo: «questo sciopero è l’occasione per mettere a nudo la sostituzione dei medici specialisti con medici in formazione, gli specializzandi». Un fenomeno che viene tacitamente accettato e che si configura, insiste Vergallo, come «una vera e propria truffa ai danni di tutti, professionisti e cittadini».

Inconcepibile che «in una manovra da 20 miliardi, di cui 12 sono rappresentati da bonus di ogni tipo» il governo non riesca a trovare le risorse da destinare al personale del settore sempre più scarso e anziano.

 

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da UNISA

Vai Sopra