Tag archive

nas salerno

Coronavirus. Riunione all’Asl Sa per stabilire percorso comune. Nas negli ospedali: ci sono le mascherine?

in UNISA

Coronavirus, l’Asl Salerno corre ai ripari e convoca una riunione alla presenza dei Direttori sanitari di presidio per fare il punto e concordare percorso comune. Si dovrebbe fare chiarezza, in primis, se vi sono mascherine in numero necessario per tutti gli operatori e quale percorso seguire per casi sospetti. Capire se ci sono negli ospedali spazi idonei. Intanto, i carabinieri del Nas stanno eseguendo controlli proprio per capire se le strutture sanitarie sono pronte alle emergenze. *In aggiornamento

Continua a leggere

Nocera. “Visita” del Nas in ospedale, criticità in Odontostomatologia

in UNISA

“Visita” dei carabinieri del Nas di Salerno, lunedì mattina, nel reparto di Odontostomatologia dell’ospedale nocerino Umberto I. I militari, coordinati dal capitano Francesco Zaccaria, hanno varcato la soglia dell’Unità senza rilevare situazioni particolarmente gravi; hanno riscontrato criticità da sistemare come: infiltrazioni e umidità, mobilio da sostituire. La direzione generale è stata informata al fine di provvedere alla risoluzione. Paola di Canio

Continua a leggere

Nas Salerno. Cambio al vertice, arriva il Capitano Zaccaria

in UNISA

Viene dalla Puglia, dove ha diretto il Nucleo Operativo di Manduria, portando a casa numerosi, pregevoli, traguardi. Dall’aver sgominato la banda seriale di rapinatori di esercizi pubblici passando per l’arresto di un pericoloso latitante. Lui è Francesco Zaccaria, capitano, neo comandante dei carabinieri del Nas di Salerno giunto in città meno di sette giorni fa. Lo attende una sfida importante che saprà raccogliere potendo contare su una squadra affiatata ed esperta. Rosa Coppola

Continua a leggere

Nas Salerno. Ferrara lascia, promosso all’Antimafia

in News

Attività su attività. Senza sosta, fino alla fine della guida del Nas di Salerno lasciato perché promosso tenente colonnello e trasferito nella Dia. Direzione antimafia. Ha lasciato il segno, l’ufficiale dei carabinieri, Vincenzo Ferrara, in prima linea con i suoi uomini a cercare di prevenire reati. E difendere la salute pubblica. Lungo l’elenco delle indagini portate a termine. Tra queste spicca sicuramente quella sull’Hospice della Asl Salerno. Arrestato un dirigente medico e interdette dai pubblici uffici 16 persone (dirigenti medici, infermieri ed operatori sanitari dipendenti dell’Asl), truffa, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale, peculato, abuso d’ufficio, omessa denuncia da…

Continua a leggere

Benevento. “Rummo”. Servizio Psichiatrico privo di autorizzazioni: scatta il sequestro del Nas

in UNISA

Il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (SPDC), afferente al Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl di Benevento, dislocato nel Padiglione San Bartolomeo  dell’Azienda Ospedaliera “San Pio” (già Rummo) di Benevento, ospitante pazienti affetti da disabilità psichiche, privo della speciale autorizzazione sindacale che garantisce il possesso dei requisiti strutturali, organizzativi e professionali che il servizio richiede: scatta il sequestro preventivo. Carenze organizzative e strutturali, riscontrate già in sede di commissione di verifica di due anni fa, non sono state risolte, a distanza di quasi tre anni dalla prima constatazione, e che l’adeguamento della struttura si sostanzia in una verifica in…

Continua a leggere

Benevento. “Rummo”. Servizio psichiatrico privo di autorizzazioni: chiuso dal Nas

in UNISA

Il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (SPDC), afferente al Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl di Benevento, dislocato nel Padiglione San Bartolomeo  dell’Azienda Ospedaliera “San Pio” (già Rummo) di Benevento, ospitante pazienti affetti da disabilità psichiche, privo della speciale autorizzazione sindacale che garantisce il possesso dei requisiti strutturali, organizzativi e professionali che il servizio richiede: scatta il sequestro preventivo. Carenze organizzative e strutturali, riscontrate già in sede di commissione di verifica di due anni fa, non sono state risolte, a distanza di quasi tre anni dalla prima constatazione, e che l’adeguamento della struttura si sostanzia in una verifica in…

Continua a leggere

Pagani. Anatomia patologica, blitz del Nas: tecnici privi di iscrizione all’Albo, materiale scaduto e privo di tracciabilità

in UNISA

Ispezione del Nas e degli Ispettori dell’Asl nel reparto di Anatomia patologica dell’ospedale “Andrea Tortora” di Pagani: materiale scaduto e tecnici privi di iscrizione all’Albo. Un quadro decisamente amaro emerge dopo i controlli eseguiti dagli ispettori dell’Azienda sanitaria e dai militari del Nas di Salerno, coordinati dal maggiore Vincenzo Ferrara, che hanno dato un esito incredibile. Nello specifico, sono stati trovati oltre trenta contenitori con all’interno campioni biologici in formalina,  senza il numero di protocollo in accettazione dell’Unità Operativa. Tradotto: campioni biologici privi di qualsivoglia tracciabilità.·         All’interno della sala taglio sono stati rinvenute oltre 1000  confezioni…

Continua a leggere

Blitz del Nas di Salerno. Sequestri e ispezioni per laboratorio d’analisi, mense scolastiche, ristoranti

in UNISA

Laboratorio di analisi non autorizzato: immediato il sequestro della struttura. Il provvedimento, eseguito a Salerno dal locale Nucleo dei carabinieri del Nas,  si è reso necessario per tutelare l’incolumità degli ignari clienti e pazienti. Ma, l’attivita’ dei militari, guidati dal maggiore Vincenzo Ferrara, ha visto coinvolti anche altri settori.  Nell’ambito della sicurezza alimentare sono scattati numerosi sequestri su tutto il territorio: a Cava dè Tirreni, Tocco Caudio,  Angri, Castelpoto), Atripalda, Contrada, Serino, Guardia Sanframondi, Serino, Durazzano, Bonea, Vitulano, Battipaglia, Agropoli, San Cipriano Picentino. Sequestrate  oltre 2 tonnellate di alimenti non tracciati, chiusi tre ristoranti, vari depositi di alimenti, due…

Continua a leggere

Eboli. Asl Sa, inchiesta Hospice: medici e infermieri a processo

in News

Tutti a processo i medici e gli infermieri coinvolti nell’inchiesta che ha travolto l’hospice «Il girasole» di Eboli. Sono diciassette le persone accusate di truffa, peculato e abuso d’ufficio. Tra questi vi è il dottore Alessandro Marra che deve rispondere anche dell’accusa di omicidio. Secondo la Procura di Salerno, infatti, Marra, «nella sua qualità di medico – chirurgo (esperto di cure palliative), mediante la somministrazione di concentrazioni molte elevate di Midazolam, rientranti tra quelle potenzialmente tossiche, cagionava la morte di un giovane, agendo consapevolmente e deliberatamente  in contrasto con le ultime volontà espresse dal paziente e dai suoi familiari…

Continua a leggere

Nocera Inferiore. “Visita” dei carabinieri del Nas in ospedale

in UNISA

“Visita” dei carabinieri del Nas di Salerno, guidati dal maggiore Vincenzo Ferrara, nell’ospedale nocerino Umberto I. Il controllo sanitario ha consentito di rilevare alcune criticita’ con particolare riferimento alla presenza dei distributori di bevande posizionati vicino al pronto soccorso e alla sala gessi. Criticita’ di carattere igienico sanitario/strutturale ed organizzativo come il mancato funzionamento della porta automatica che consente accesso e uscita  dalla camera calda; l’assenza di personale di vigilanza esterna ed interna della camera calda, mancanza di cartellonistica di pericolo/emergenza. Ancora, disposto l’immediato sgombero dei vari distributori automatici di alimenti/bevande,  posizionati irregolarmente nei pressi della camera calda  e…

Continua a leggere

Vai Sopra