Vallo. Borrelli (Verdi) posta un video senza verificare i fatti: “Paziente in corsia implora di essere operato”. Secca la smentita dei vertici

in UNISA

“Scene da una corsia d’ospedale. Un paziente steso per terra implora di essere operato al femore. «Sono qui da tanti giorni e ancora non mi operate». L’ospedale è quello di Vallo della Lucania, nel Salernitano. L’immagine video catturata da un telefonino inizia a diffondersi in rete dopo la pubblicazione sulla pagina Fb del consigliere regionale Francesco Borrelli, componente commissione sanità. Monta l’indignazione. Ma la direzione dell’ospedale si difende e, attraverso una nota, fa sapere che l’uomo in effetti non avrebbe mai dovuto andare sotto i ferri. Non era in programma. Non sussistevano gli estremi per un intervento trattandosi solo di lombosciatalgia. La protesta, secondo i medici del reparto di ortopedia, sarebbe stata dunque plateale e un po’ esagerata. Fatto sta che il paziente ora è stato dimesso e non ha presentato alcuna denuncia.

«Il paziente non doveva assolutamente essere operato. Era stato ricoverato due giorni prima e mai si è parlato di sottoporlo a intervento chirurgico, mai. L’uomo è stato anche dimesso: il referto parla di lombosciatalgia» dichiara il direttore generale dell’Asl Salerno, Antonio Giordano, che interviene dopo la pubblicazione in rete del video che immortala un paziente che “striscia sul pavimento del reparto Ortopedico dell’ospedale di Vallo lamentando dolori e fame”».

Ricapitolando: l’uomo avverte dolori all’anca e viene ricoverato martedì. I controlli non evidenziano in alcun modo la necessità di operarlo. Dopo il video il Dg invia a Vallo la Commissione di inchiesta interna che ha parlato con l’intero personale medico, infermieristico e riscontrando uno stato di ‘eccitamento’ del paziente. La stessa famiglia del paziente non ha espresso parola alcuna sul ricovero, sulla intera degenza”. (fonte Corriere del Mezzogiorno.it, a firma di Rosa Coppola, che ha pubblicato anche il video).


Di seguito la nota ufficiale di smentita della Direzione sanitaria dell’ospedale di Vallo della Lucania

 Comunicato stampa della Direzione Sanitaria del P. O. di  Vallo della Lucania in riferimento ad alcuni articoli pubblicati su organi di stampa relativi ad  un video shock riguardante un paziente a terra nel corridoio del reparto di ortopedia.

Smentita.

Quanto riportato negli articoli in merito al video non corrisponde al vero.

Il paziente in questione è stato ricoverato nella uoc di ortopedia e traumatologia dal pronto soccorso, con diagnosi di ingresso  “ coxalgia acuta dx da coxartrosi ribelle al trattamento ” alle ore 03.34 del giorno 31/07/2017.

Alle 8,30 veniva avviato l’iter di studio del paziente con richiesta di esecuzione di esami di laboratorio e somministrazione di terapia antalgica, avendo già praticato in P.s.  esami radiografici, ecografici ed ECG.

Il medico di reparto, avvisato della presenza di un paziente disteso a terra, è prontamente intervenuto.  Avendolo precedentemente inquadrato dal punto di vista clinico, provvedeva immediatamente, unitamente al personale paramedico presente, a sollevarlo adeguatamente da terra, a rassicurarlo e ad accertarsi direttamente dal paziente della dinamica dell’evento.

Il paziente dichiarava di essersi volontariamente disteso a terra in quanto ritenendo, arbitrariamente,  di dover essere sottoposto a trattamento chirurgico urgente di protesizzazione di anca, non veniva preparato per l’intervento.

Pertanto il medico provvedeva a rassicurarlo rispetto al fatto che non abbisognava di alcun intervento chirurgico in quanto si trattava di sciatalgia destra.

Il paziente avuta contezza precisa della sua condizione di salute si è tranquillizzato rimettendosi a letto.

Interpellati, i parenti del paziente, riferivano che essendo molto ansioso ed a tratti ipocondriaco, già in altre occasioni ha avuto manifestazioni eclatanti rispetto a problematiche di salute di poco conto.

Lo stesso paziente è quindi stato dimesso in data 02/08/2017 alle ore 13.00 con diagnosi di lombosciatalgia destra.

Concludendo

  • Il paziente non era affetto da alcuna frattura
  • Nel momento in cui è stato girato il video (ore 12.30 circa del giorno 31/07/2017)

Il paziente era degente da circa 9 ore

  • Qualsiasi riferimento ad altri episodi risulta essere del tutto infondato

  Il direttore Sanitario,

Dr. Adriano De Vita


 Sulla vicenda è intervenuto anche il sindacato. La Uil, attraverso il segretario Biagio Tomasco, chiede le immediate dimissioni del consigliere regionale. Di seguito, la nota integrale inviata al Dg dell’Asl Salerno e al Presidente della Regione Campania.

Richiesta dimissioni Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli.
Con la presente, a seguito dell’increscioso episodio di mala informazione che ha visto coinvolto il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, che incautamente, avventatamente, sprovvedutamente e intempestivamente ha fatto circolare un video, senza controllarne la veridicità, di un paziente ricoverato nella UOC di Ortopedia e Traumatologia del PO San Luca di Vallo della Lucania, che a parere del Borrelli sia stato maltrattato dal personale medico ed infermieristico di detta unità, che sia stato ricoverato per 8 giorni e tenuto a digiuno in attesa di intervento, cosa poi esclusa dal NOC dell’ASL Salerno che, recatosi immediatamente sul posto per verificare gli eventi, ha avuto modo di verificarne l’infondatezza e la no aderenza alla realtà, si chiedono le immediate ed irrevocabili dimissioni del consigliere regionale in questione, che nella sua qualità di componente della Commissione Sanità della Regione Campania avrebbe dovuto verificare ed eventualmente disinnescare un accadimento che al contrario ha enfatizzato, nella sua infondatezza, e che tanto danno ha causato ad una struttura che tra enormi difficoltà sta continuando ad erogare prestazioni di qualità.

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da UNISA

Vai Sopra