20 anni, ostetrica, vincitrice di concorso ma a 1000 km da casa. E L’Asl? Recluta interinali. E l’Ordine? Muto

in UNISA

La notizia del reclutamento di trenta (30) ostetriche attraverso le agenzie interinali ha alzato un polverone di polemiche. Ritenuta dal management dell’Asl Salerno una vera e propria urgenza, nelle more dell’espletamento di mobilità e concorso (a quanto pare la mobilità è partita da poco,ndr), queste giovani professioniste sono state inviate a Nocera e a Sapri. Qui, a Sapri, il punto nascita non raggiunge i 500 parti annui tanto da indurre il ministero a volerlo chiudere. Dicevamo, un percorso di reclutamento che ha fatto sussultare quelle ragazze, giovanissime, vincitrici di concorso e lontane da casa. Salernosanità ha raccolto numerose testimonianze, amare, tristi, impregnate di sacrifici.

Di seguito la lettera, una delle tante, di una ventenne, LdP, di Nocera Inferiore che ha vinto il concorso e sta a mille km da casa. Ps. salernosanita è disponibile a pubblicare ogni tipo di intervento, anche quello dell’Ordine delle Ostetriche, al momento in silenzio.

Dott.ssa Rosa le scrivo in merito al caso del reclutamento di ostetriche che sta avvenendo in questi giorni. Io sono una giovane ostetrica nocerina laureata nel 2017, nel 2018 ho vinto un concorso a tempo indeterminato presso l’ospedale di Sanremo, è quasi un anno che lavoro a 1000km di distanza da casa mia e questo per inseguire il mio sogno, sogno che nelle altre regioni è possibile realizzare mentre nella mia è solo utopia! Ho partecipato alla mobilità per ostetriche dell’Asl Salerno e sono nell’elenco ammesse ma chissà se quando verrò chiamata se la mia asl di appartenenza mi darà il nulla osta per tornare visto che a molte di noi che lavorano fuori viene messo il vincolo alle mobilità per 5 anni. Quando ho sentito che nell’ospedale della mia città mancavano ostetriche mi è venuta una tristezza nel cuore incredibile, una rabbia di non poter lavorare nella mia Nocera! Forse non riuscirò nemmeno mai a poter ritornare in Campania! Voglio solo dire che le ostetriche campane ci sono e sono sparse in tutte Italia e vogliono poter lavorare a casa!!! Scusi lo sfogo ma spero che attraverso di lei possa giungere il mio grido di speranza! Buona giornata“.

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da UNISA

Vai Sopra