Eboli. Mancano le divise, Uil ironica con Iervolino: “Sicurezza priorita’ dell’Alta Direzione”

in News

I dipendenti dell’ospedale di Eboli non hanno le divise per lavorare“. L’allarme, reiterato, è della Uil che, attraverso i suoi rappresentanti, Vito Sparano e Vincenzo Romanzi, ritiene non “più procrastinabile la risoluzione della problematica, vista la diffusa responsabilità posta in capo anche ai dirigenti delle Strutture aziendali“.

Non le mandano a dire e chiedono di conoscere formalmente “…le strade più opportune per tamponare la grave situazione di totale mancanza di divise“, come discusso in diverse riunioni aziendali. E, fanno leva, non senza un velo ironico,  anche sull’impegno del Commissario Straordinario della Asl Salerno,  Mario Iervolino, che, sostengono: “..ha correttamente proceduto, mediante apposita delega, all’attribuzione di specifiche competenze in tema di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori, rappresentando (la tutela) “…una delle priorità strettamente vincolate alla ‘strategia’ dell’Alta Direzione...”. E concludono: “In mancanza dei richiesti chiarimenti e, comunque, di soluzione definitiva della fattispecie in esame, avvertiamo, fin da ora, che attiverà ogni azione necessaria presso tutte le Autorità competenti, a tutela di coloro che ogni giorno lavorano nella totale ‘indifferenza’, circa taluni aspetti legati alla “…qualità…della condizione.. ” lavorativa, della gran parte di chi è preposto a dirigere le Strutture aziendali a qualsiasi livello“.

 

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra