radioterapia

Asl Salerno. Polo oncologico senza acceleratore lineare: pazienti attendono le promesse fatte

in UNISA

“Fonti autorevoli dicono che il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, sia estremamente seccato per quanto è successo a Pagani il 29 gennaio scorso. Il governatore, accompagnato dal suo consulente per la Sanità, Enrico Coscioni, e dal consigliere regionale Luca Cascone, visitò l’ospedale Andrea Tortora soffermandosi nei locali del nascente Polo oncologico. Promise che entro un anno si sarebbe provveduto ad installare e rendere operativo un acceleratore lineare, macchina necessaria per sedute di radioterapia. Il giorno successivo lo stesso De Luca fece marcia indietro sui tempi di realizzazione dell’opera dilatando i tempi, magari tre anni. Probabilmente qualcuno gli aveva fatto notare che non era poi così semplice mettere mano ad un acceleratore lineare non solo per i costi, tre milioni di euro, ma anche strutturali con la costruzione di un bunker dove alloggiare la macchina. De Luca, rilanciano dai corridoio di Palazzo Santa Lucia a Napoli, è seccato perché sarebbe stato costretto ad una visita non programmata e per far contenti alcuni sui tifosi di Pagani. Con il passare dei mesi, siamo ormai ad agosto, la situazione al Polo oncologico è la stessa e nulla lascia immaginare l’inizio di un’attività di radioterapia, rendendo incompleto, di fatto, un polo che continuano a chiamare oncologico. Non si può, a questo punto, riconsiderare la stranissima vicenda del centro di radioterapia che esiste dal 2002 a Nocera Inferiore e che fa parte dell’istituto Polidiagnostico D’Agosto & Marino. Sino al 2009 ha lavorato in convenzione con l’ospedale Umberto I. Poi l’accordo è stato bloccato dall’ex direttore generale dell’Asl Salerno, Antonio Squillante. Nel frattempo sono stati effettuati tutti i controlli necessari per l’accreditamento. Gli stress test hanno avuto esito positivo e la Regione ha definito il centro di radioterapia accreditabile. Ma sino ad oggi tutto è ancora bloccato. Con buona pace di coloro che, malati di cancro, hanno bisogno di cure radioterapiche. Si potrebbe ovviare, in tempo reale, consentendo le cure a Nocera in attesa che la Regione possa allestire a Pagani un acceleratore lineare”.

nello

articolo a cura di

Nello Ferrigno,

Giornalista

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

*

Ultimo da UNISA

Vai Sopra