Asl Salerno-Ruggi: ‘intervista doppia’ ai Dg Giordano e Cantone. Ecco chi sono e cosa faranno

in News

 “Intervista doppia Cantone-Giordano”

Con la nomina dei Direttori generali anche la sanità Salernitana è uscita dalla fase commissariale potendo contare, così, su guide stabili chiamate a programmare e risolvere tante criticità.L’Asl Salerno è guidata da Antonio Giordano, l’Azienda ‘Ruggi’ da Nicola Cantone: due professionisti molto diversi scelti per dare risposte a realtà sanitarie complicate. Ecco chi sono e cosa faranno.

Quando ha avuto la notizia della nomina a Direttore generale cosa ha pensato? La prima cosa.
Cantone: “E’ avvenuto in un frangente talmente particolare che non ho avuto modo di pensarci: l’ho appreso mentre eravamo in riunione di Giunta con il Presidente De Luca per gli obiettivi Lea. Mentre era in corso la seduta, il governatore ha comunicato che aveva appena proceduto con la nomina dei vertici delle Aziende”.
Giordano: “Una premessa: al momento della nomina ero già Direttore generale dell’Azienda dei Colli, Monaldi Cotugno e CTO, con un incarico che sarebbe scaduto fra un anno. La prima emozione, quindi è stata duplice: di dispiacere per la fine di una esperienza che fra incarichi vari era durata, in quegli ospedali per tredici anni e che tanto aveva significato per me, come uomo e come professionista. Di profonda gioia per un incarico che mi vedeva ritornare nella mia terra e nell’azienda dove avevo iniziato”

Sulla sua scrivania ha trovato una valanga di problemi. Da dove ha iniziato?
Cantone:”Dalla sanità. Abbiamo iniziato dal garantire assistenza ai cittadini, migliorando i servizi che eroghiamo”.
Giordano:”Dall’ascolto. Proprio perché i problemi sono tanti ho ritenuto necessario farmeli raccontare; conoscere il più possibile, uomini, situazioni, approfondire sempre, agire dove necessario e urgente”.

Problema carenza di organico, come si risolve?
Cantone: “Il problema dell’organico lo stiamo affrontando quotidianamente: a parte le procedure già avviate grazie allo sblocco del turn over ottenuto dal Presidente De Luca, abbiamo avviato una fase di reclutamento in via eccezionale e urgente proprio per fronteggiare le carenze immediate”.
Giordano: “Mica facile. L’Azienda che, voglio ricordare, si è costituita nel 2009, ha perso in questi anni più di 2000 dipendenti, in forza del blocco del turn over. Blocco che si inizia a superare solo ora con la possibilità di sostituire i dipendenti cessati dal servizio relativamente all’anno 2015. Negli anni precedenti era stato possibile sostituire a partire dall’annualità 2011, solo il 10% dei cessati. Ne discende quindi che solo ora inizieremo a reintegrare il personale e quindi a dare un poco di sollievo agli altri operatori ed ad aumentare l’offerta pre stazionale”.

L’assistenza sanitaria, i Lea, rappresentano la priorità per l’utenza. E’ di tutta evidenza. Spesso però ci si distrae con i conti che non sempre tornano. Da Dg come si comporterà: farà prevalere le esigenze dei cittadini o la mentalità da ragioniere?
Cantone:”Il giusto equilibrio: noi in base alla norma dobbiamo garantire il pareggio di bilancio, quindi questo sarà seguito attentamente perchè allo stesso tempo dobbiamo garantire i servizi. Più che garantire utili dobbiamo pensare al pareggio di bilancio perchè non spendere risorse significa sottrarre qualche servizio”.
Giordano: “I Lea sono un nostro preciso dovere! Lavoreremo costantemente per migliorare la quantità e qualità dell’offerta di prestazioni. Ovviamente le normative ed i bilanci vanno assolutamente rispettati e quindi sarà necessario investire con oculatezza e razionalizzare le spese, sempre e comunque nell’ottica di migliorare l’assistenza”.

Che tipo di rapporto ha instaurato, o vorrebbe instaurare, con i dipendenti, con il personale tutto?
Cantone:”Un rapporto diverso nel passaggio tra Commissario e Direttore generale. Anche se non abbiamo mai vissuto il periodo di commissariamemto come un periodo provvisorio: io ho sempre lavorato fino all’ultimo giorno pensando di avere davanti a me un arco temporale lungo. Oggi c’è dialogo, anche maggiore”.
Giordano:” Normali! Di profondo rispetto e collaborazione, di condivisione di progetti e procedure pur nelle differenti responsabilità”.

E con i sindacati?
Cantone: “E’ stato da sempre improntato sul dialogo e continueremo su questa linea che rafforzeremo. Ci saranno incontri monotematici”.
Giordano: “Sono una risorsa, intendo lavorare insieme a loro, enfatizzando le convergenze e riducendo, vorrei dire eliminando, le conflittualità. Sono convinto infatti che ripristinando un clima dialettico in tutti noi prevarrà la voglia di servire i bisogni dei cittadini”.

E con la stampa?
Cantone:” Con la stampa da subito c’ è stato un rapporto di grande intesa”.
Giordano: “La Stampa fa il suo dovere, a volte ci aiuta, spesso ci critica, ma è un pungolo insostituibile”.

Ci confessi l’obiettivo che ha deciso di raggiungere alla guida dell’Azienda.
Cantone:”Pieno raggiungimento degli obiettivi assegnati”.
Giordano: “Migliorare i Lea, ridurre le fughe dei pazienti, rendere gli operatori orgogliosi e col tempo migliorare la sicurezza dei cittadini aumentando la prevenzione”.

Se avesse potuto scegliere: Dg dell’Asl o del ‘Ruggi’?
Cantone: “Del ‘Ruggi’. Per una molteplicità di ragioni: il ‘Ruggi’ è una Azienda mista “ospedale e università”; è in fase di costruzione proprio per la integrazione con l’Ateneo e, non ultimo, perchè possiamo integrare il lavoro con la Asl”.
Giordano: “Sarei stato, come sono, comunque orgoglioso e come disse Pertini Hic manebo Optime.Qui sto benissimo”.

Il Suo Collega sta leggendo le risposte che Lei sta dando: gli vuol dire qualcosa? Un consiglio, un saluto, una dritta, visto che non mancheranno momenti di collaborazione tra le due Aziende.
Cantone:”Consigli non mi permetterei mai. Piuttosto posso recepire i consigli vista la grande esperienza di Giordano al quale auguro in bocca al lupo, buon lavoro e mi auguro che il lavoro sia sinergico”.
Giordano: “Nessun consiglio, un caloroso in bocca al lupo!”.

 

 

fonte

articolo pubblicato sul sito

www.corrieredelmezzogiorno.it (a firma di Rosa Coppola)

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra