Fondo asilo migrazione e integrazione (Fami). L’Asl Salerno ammessa al finanziamento, è seconda in graduatoria

in News

L’Asl Salerno ammessa al finanziamento del Fondo asilo migrazione e integrazione 2014-2020 (Fami). La graduatoria finale del Progetto, visionabile sul sito ufficiale del Ministero dell’Interno, vede l’Azienda di via Nizza posizionarsi al secondo posto, dopo Bologna e molto prima della  Toscana e Veneto.

Il Progetto, denominato “Pending: promozione del benessere nella salute mentale attraverso un modello di riabilitazione cognitiva per il trattamento precoce dei disturbi psichici gravi”, è destinatario di un milione e mezzo di euro ed è frutto di un lavoro – a più voci – firmato dall’Unita’ Operativa complessa ‘”Area integrata della fragilita’”  – coordinata da Giovanna Doria –  dell’Azienda guidata da Antonio Giordano (oggi commissariata, ndr).

Che cosa è il Fondo asilo migrazione e integrazione? E’ uno strumento finanziario istituito con Regolamento europeo con l’obiettivo di promuovere una gestione integrata dei flussi migratori sostenendo tutti gli aspetti del fenomeno: asilo, integrazione e rimpatrio. L’Asl, con il Progetto presentato, intende dare supporto psicologico ai migranti.

rc

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra