Mobilità per infermieri e Oss, l’Asl Salerno integra l’Avviso: scoppia la polemica

in News

Review

Overrall
10.0/10

L’Asl Salerno integra l’Avviso pubblico di mobilità per infermieri, oss e ruolo tecnico, e scoppia la polemica sul web.

Non ci stanno gli internauti all’integrazione dell’azienda che, sulla partecipazione, include: “Ad integrazione dei bandi di mobilità pubblicati in data 6 settembre 2017, si precisa che possono produrre istanza di partecipazione all’avviso anche i dipendenti che non abbiano ancora superato il periodo di prova. Come previsto dall’ARAN nel caso di mobilità non vi è costituzione di un nuovo rapporto di lavoro ma la continuazione del precedente ed il lavoratore trasferito dovrà completare il periodo di prova presso il nuovo datore di lavoro”.

I commenti evidenziano l’amarezza e lo scoramento di quanti credevano di avere più opportunità con requisiti ben chiari.

L’Avviso, che aveva suscitato entusiasmo e ampia condivisione, inizialmente riportava: “Avviso pubblico di mobilità regionale ed extra regionale, per titoli , per la copertura a tempo indeterminato di n. 130 posti del ruolo sanitario , profilo professionale collaboratore professionale sanitario — infermiere . Avviso pubblico di mobilità regionale ed extra regionale, per titoli , per la copertura a tempo indeterminato di n. 100 posti del ruolo tecnico , profilo professionale operatore socio sanitario”. Qualcosa ora è cambiato e pare che le polemiche non si fermeranno sul web.

 

rc

 

 

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra