Nocera, Pronto soccorso. Utente non sopporta l’attesa e prende a pugni il medico

in UNISA

Ancora aggressioni. Ancora operatori del Pronto soccorso dell’ospedale nocerino Umberto I nel mirino di chi, alle parole, preferisce i fatti.

Questa volta ad avere la peggio è stato un medico, M.B,preso a pugni da un utente del napoletano. Il motivo? Sempre lo stesso: l’attesa. Che non sempre viene vissuta bene, nè capita per un servizio-il triage –  ideato proprio per dare le giuste priorità.

Il medico ha dovuto fare ricorso alle cure dei colleghi a causa della violenta azione subìta. Per lui, dieci giorni di prognosi. Sull’episodio indagano le forze dell’ordine prontamente allertate.

Un elenco che si allunga, annoverando camici bianchi e infermieri, tutti destinatari di azioni incivili. Tra carenza di organico e aggressioni, il pronto soccorso si trasforma in trincea.

rosacoppola

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da UNISA

Vai Sopra