Ruggi. Progetto “Femore, attesa zero”: partita la sfida. E sembra anche già vinta

in News

La sfida è partita da meno di dieci giorni e, al momento, sembra vinta. Il ‘Progetto Femore, attesa zero’ nell’Azienda ospedaliero-universitaria ‘San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’ di Salerno è realtà  tanto da riuscire ad allineare gli standard di attesa a quelli italiani.

In che cosa consiste? Si punta ad operare i pazienti ultrasessantacinquenni con diagnosi di frattura del collo del femore operati in due giorni in regime di ricovero ordinario (al momento bisogna attendere 9 giorni).
E’ infatti dimostrato che il tempo di attesa preoperatorio è correlato con l’aumento della insorgenza di complicanze; gli specialisti ortopedici concordano sul fatto che per questi pazienti dovrebbero essere operati in 48 ore.
La sfida è stata raccolta con entusiasmo da tutti gli ortopedici del Dipartimento Apparato Locomotore che stanno lavorando la Progetto.

 

Tags:

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra