image

Tumore al colon, nuova scoperta italiana del Professore Bellacosa

Il team, guidato dal ricercatore di Nocera Inferiore, opera a Philadelphia

in News

Tumori al colon, nuova scoperta italiana a Philadelphia. Tra i ricercatori il professore Bellacosa
“Un gruppo di ricercatori italiani presso il Fox Chase Cancer Center di Philadelphia, Stati Uniti, coordinati dal professor Alfonso Bellacosa, ha individuato il ruolo della riparazione del dna nel cancro colo-rettale.

Tra loro c’è una terlizzese, la dottoressa Rossella Tricarico, ricercatrice in genetica ed epigenetica dei tumori e dell’identificazione di nuove terapie per il trattamento del cancro presso l’istituto statunitense, uno dei 25 migliori per la ricerca dei tumori negli Stati Uniti.

Si tratta di una scoperta importante: i ricercatori hanno dimostrato il coinvolgimento del gene della riparazione del dna mbd4 nel cancro colo-rettale. Il gruppo di Bellacosa aveva in passato riscontrato che alterazioni di questo gene sono associate ai tumori del colon-retto e aveva ipotizzato che mbd4 riparasse il dna evitando mutazioni che possono portare allo sviluppo del cancro.

Ora i ricercatori italiani hanno ottenuto la prova che le alterazioni di mbd4 compromettono la riparazione del dna e conducono all’accumulo di mutazioni C > T, in cui una delle quattro “lettere” che compongono il dna, la “C”, muta in un’ altra, la “T”, con conseguente degenerazione del codice di lettura e formazione del cancro colo-rettale. Per realizzare questo studio, i ricercatori italiani hanno analizzato centinaia di campioni di cancro colo-rettale e condotto esperimenti di biochimica e di genomica, nonché indagini su topi ingegnerizzati privi del gene mbd4.

La scoperta faciliterà la caratterizzazione diagnostica e prognostica del cancro colo-rettale e potrebbe portare allo sviluppo di nuovi metodi di chemioterapia e prevenzione di questi tumori. Lo studio internazionale, che sarà pubblicato prossimamente in un articolo sulla rivista medico-scientifica in lingua inglese “Oncotarget”, è stato guidato dalla dottoressa Tricarico con la collaborazione del dottor Salvatore Cortellino, anch’egli pugliese, del dottor Antonio Riccio, napoletano, e del dottor Pietro Mancuso, siciliano. Gli esperimenti sono stati condotti nel laboratorio di Epigenetica del Cancro diretto dal professor Bellacosa, già noto per la scoperta dei geni mbd4 e akt, e più recentemente del ruolo del gene tdg nella demetilazione del dna.

Vissuta a Terlizzi fino al 2003 e laureatasi in Scienze Biologiche all’Università di Bari, Rossella Tricarico ha conseguito nel 2010 un dottorato in Genetica Molecolare presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Roma con il professor Maurizio Genuardi.

Dopo un periodo di formazione e ricerca in Italia e in Francia, nel 2012 si è traferita a Philadelphia per unirsi al gruppo del professor Bellacosa nel prestigioso istituto di ricerca, cura e prevenzione dei tumori Fox Chase Cancer Center. Fino ad oggi, Rossella Tricarico è coautrice di due brevetti internazionali su terapie innovative per il trattamento dei tumori.

Oltre alla studiosa terlizzese, fanno parte dell’equipe impegnata nello studio le dottoresse Valentina Rovella (Università di Tor Vergata, Roma), Monica Pedroni (Università di Modena) ed Emanuela Lucci Cordisco (Università Cattolica, Roma), i professori Andrea Ventura (Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York), Antonio Percesepe e Maurizio Ponz de Leon (Università di Modena), Paolo Radice e Lucio Bertario (Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, Milano), Alessandra Viel (CRO Aviano), Giovanni Neri e Maurizio Genuardi (Università Cattolica), e Riccardo Fodde (Erasmus Medical Center Cancer Institute, Rotterdam).

Hanno partecipato alla ricerca anche altri ricercatori europei e americani: Shantie Jagmohan-Changur, Heleen van der Klift, Juul Wijnen, David Turner, Karthik Devarajan, Kathy Q. Cai, Andres J.P. Klein-Szanto and Pål Møller”.

Articolo scritto da

Gianpaolo Altamura

Terlizzilive.it

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra