Vertenza Ises e presunto credito. Va pagata? L’Asl chiede un parere legale esterno e sborsa 5mila euro

in News

L’Ises, Cooperativa sociale di Eboli, che secondo la delibera dell’ex Dg, del 2017  “non è un centro accreditato con il SSR sin dal 2014″ quindi la spesa che la gestione liquidatoria addebita all’Asl “non è finanziaria nè finanziabile“, vuole due milioni di euro dall’Asl per un presunto credito.

Cosa accade, dunque? Che “tra l’Asl e la Regione Campania si sono determinati rapporti di incertezza in merito al riconoscimento di altre risorse economiche per l’erogazione di prestazioni assistenziali alla Coop, non autorizzate dal SSN”, e per uscirne ci vuole un avvocato.  Così, su proposta del Direttore degli Affari legali facente funzione, Luciana Mazziotti (voluta ad interim dalla triade commissariale – Iervolino, Perito, D’Amato –  che ha firmato la delibera, ndr), e vistata dai tre commissari, l’Azienda di via Ricco per fugare i dubbi sborsera’ cinque mila euro per un parere legale esterno.

 

Foto di copertina tratta dal web lacittadisalerno.it

 

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra