Nove mesi di Commissariamento Asl Sa. Primari, incarichi, nomine, assunzioni: ecco i numeri

in News

I numeri sono eloquenti. E si trovano nelle delibere, specchio dell’azione di qualsiasi management.

Parliamo dei primi 9 mesi di commissariamento della Asl Salerno la cui azione ha chiare caratteristiche, ingegneristiche, oseremo dire,  nella sua puntualita’ di mobilita’. Riporteremo i grandi Centri, quelli che daranno l’idea del lavoro fin qui svolto. Numeri ufficiali.

Dati su infermieri. A Nocera Inferiore, nell’ospedale più grande dell’aziendale, ne sono giunti 11. A Vallo della Lucania invece 9. 10 i collaboratori amministrativi che hanno messo piede in via Nizza, sede centrale.

I medici arruolati sono 36 che devono coprire il territorio da Scafati a Sapri.

Gli incarichi e le nomine sono molteplici. Un susseguirsi vorticoso di concorsi per primari e anche un capo dipartimento provvisorio. Bloccati invece, è di qualche ora fa, gli incarichi interni per l’area amministrativa in sede centrale.

Poi, la illuminante idea di espletare un concorso per due (2) logopedisti. Pochi, pochissimi i concorsi banditi in Campania (due nel 2018, ndr)  ma che invece vedono la Asl Salerno all’avanguardia. Il commissario Iervolino e i due sub, D’Amato e Perito, hanno intuito la esigenza di arruolare tale figura e a breve si avra’ la vincitrice. O vincitore.

Per il resto si registra un po’ di rallentamento. Forse il concorsone per Direttore generale ha fatto scalare qualche marcia.

Paoletta di Canio

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra