Asl Salerno, il giudice dice no all’assunzione di due medici

in News

No all’assunzione a tempo indeterminato per due medici in servizio all’ Asl Salerno. Le sezioni del lavoro dei Tribunali di Salerno e Nocera Inferiore, giudici Caterina Petrosino e Angelo De Angelis, hanno rigettato, seppure con motivazioni diverse, i ricorsi di urgenza proposti dai dottori Anna Mele e Andrea Manto, in servizio rispettivamente all’hospice “Il Giardino dei Girasoli” del distretto sanitario di Eboli ed all’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore, quale direttore dell’unità operativa di Neuroradiologia, che avevano partecipato all’avviso interno per la stabilizzazione del personale dirigente medico a tempo indeterminato. La domanda di esclusione è stata impugnata con la specifica richiesta di conversione dei contratti di lavoro a seguito di provvedimento adottato dal commissario straordinario, Antonio Postiglione. L’Asl Salerno si è costituita in giudizio, difesa dagli avvocati Walter Maria Ramunni e Marco Forlenza, sostenendo la tesi della struttura commissariale regionale che escludeva dalle procedure i contratti a “progetto” e quelli “fiduciari”. Malgrado il provvedimento negativo assunto dai giudici i dottori Mele e Manto, insieme ad altri medici esclusi dalla procedura, ma che non si sono rivolti all’autorità giudiziaria, resteranno, comunque, in servizio fino all’anno 2018, data di scadenza del contratto.

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra