Campania, sanita’. Concorso Direttori generali, partono le domande: riflettori su Salerno

in News

La Regione Campania pubblica sul Burc, come anticipato da salernosanita, l’Avviso relativo al concorso per direttore generale di Asl e Aziende commissariate e in scadenza di mandato ed è gia’ toto nomine. Impazzano i nomi, le teorie, i ragionamenti, i possibili  e soprattutto impossibili spostamenti sullo scacchiere visto che solo i requisiti e i titoli, facendo riferimento all’Albo nazionale degli idonei, potranno decretare il vincitore.

Ma, come in tutte le competizioni, le simpatiche ipotesi, che resteranno tali, miste a deduzioni irreali, sono ammesse. Fanno parte del gioco. Non mancano però le cose reali e concrete come la impossibilita’ di presentare domanda per l’avvocato Nicola Cantone, gia’ Dg dell’Azienda salernitana ‘Ruggi’; il casertano è direttore generale della Clinica Mediterranea e questo lo esclude dalla competizione visto che l’articolo 2 del regolamento vieta la partecipazione a colore che “nei due anni precedenti abbiano ricoperto incarichi in enti regolati dal sistema sanitario nazionale”. La Campania per Cantone resta out.

Proseguiamo nel viaggio di quanti aspirano a restare sul prestigioso scranno. Antonio Giordano, attuale Commissario dell’azienda napoletana Dei Colli, presentera’ domanda per l’Ente che guida e per Salerno, la Asl che ha dovuto lasciare all’attuale commissario Mario Iervolino. Un destino strambo quello che lega i due manager. L’ex sindaco di Ottaviano dato per certo alla guida della tranquilla azienda partenopea non solo non la ha ottenuta (al momento, ndr) ma è stato dirottato sulla più impegnativa Asl Salerno(senza nulla togliere all’azienda ma una Asl ha il territorio,  nel caso specifico anche molto vasto, che richiede un pizzico di impegno in più, ndr). Senza dimenticare il famoso niet del Rettore dell’Universita’ di Salerno per la guida del ‘Ruggi’. E se ora attende una rivincita, avvicinandosi a casa e guidando l’Ente che lo vedeva gia’ Dg in pectore (qualora presentasse domanda, ndr), Giordano non sarebbe da meno. Sdradicato da Salerno e catapultato a Napoli, a guidare una Azienda che lui stesso ha fatto nascere, presentera’ domanda. Per entrambe le Strutture sanitarie. Intanto a luglio scade il mandato di Enzo D’Amore il cui nome riecheggia nell’aria per un futuro salernitano. Gia’, Salerno. Dove si gioca una partita importante. Iervolino, pare, secondo i bene informati, trovarsi su una sorta di montagne russe, tra detrattori e supporters. Una sorta di romantico tiro alla corda che, come capitato a noi da bambini, è capace di far cadere, se non si è bravi e lesti a mantenere l’equilibrio.

Ma su questo punto non crediamo sia il caso di scomodare Schopenhauer con la sua dialettica eristica. A rendere la partita particolarmente frizzante sono i nuovi idonei inseriti nell’albo nazionale. Tra questi spicca il nome di Oreste Florenzano, attuale Direttore amministrativo dell’azienda Ruggi, che ha avuto modo di farsi notare lavorando, in silenzio, ma con costanza e puntualita’.

Tra meno di quindi giorni i giochi saranno fatti. Rien ne va plus.

Rosa Coppola

 

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra