h

Nocera Inferiore.Contenitori del vitto aperti, pazienti senza cena. Tensione in ospedale

in News

Contenitori del vitto aperti o non sigillati perfettamente: i pazienti del reparto di Malattie Infettive dell’ospedale nocerino Umberto I ‘saltano la cena’. C’è voluto il coordinatore degli Infermieri, Gianfranco Ricci che, con decisione e pugno fermo, sta cercando di assicurare il pasto ai degenti, tra mille difficoltà. Intanto, ha già informato  i carabinieri del  Nas e i vertici aziendali di via Nizza.
I direttori sanitario e amministrativo sono fuori sede, spiega Ricci e continua. Ho allertato così il vice direttore sanitario che, in verità, mi ha sottolineato di non essere reperibile. Scaricando il peso della responsabilità su di me e altri colleghi che fanno squadra pur di assicurare la cena ai pazienti. Avvisati il capo del Personale e lo stesso direttore generale”, conclude Ricci. Che dalla ditata incaricata al vitto ha avuto rassicurazioni. “Mi hanno detto che tra porteranno altri pasti. Io attendo, se non sarà così pagherò io la cena ai malati“.
In ospedale anche la Polizia per momenti di tensione tra alcuni operatori e responsabili della direzione.

Dopo i solleciti, la ditta ha portato  nuovi pasti. Ma, se la situazione ‘vitto’ è stata risolta, non lo è invece la querelle tra vertici.

Ricci , insieme ad altri colleghi della Direzione, ha risolto il problema sentendosi, però, ‘scaricato’ da quei vertici in sostituzione che, in teoria, dovevano assicurare presenza e sostegno. Non è escluso che nelle prossime ora possa partire una denuncia. L’informativa dettagliata ai vertici aziendali è già pronta.
rc

*In riferimento alle dichiarazioni riportate tra virgolette e attribuite a Gianfranco Ricci si precisa quanto segue:

dopo aver appreso la notizia, si è proceduto a contattare telefonicamente il coordinare degli infermieri, Ricci appunto, al quale si è chiesto di confermare la ricostruzione dei fatti avuta da più fonti. Ricci non autorizzato a parlare con la Stampa non ha fornito notizia alcuna e la  ricostruzione sotto forma di dichiarazioni è stata erroneamente attribuita a Ricci.

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

2 Comments

  1. Gentilissima Redazione di Salerno Sanità,
    sapesse quanto rispeto gli organi di Stampa, e come so per certo difficile il Vostro importante lavoro……ma consentitemi sulla vicenda commentata dalla Vostra Giornalista RC, che non capisco ,ma mi adeguo.
    Mi spiego:
    1)Essendo che ricopro un un incarico pubblico, posso sapere perchè la Vostra “tempestiva ” giornalista”, non mi contattato, per sapere la mia versione dei fatti, che avrei detto sena reticenze, essendo il mio comportamento “pubblico” ,alla luce del sole?
    2) Dove stava questa fretta di mettere in rete , a un ora e mezza di quello che è stato presentato come un fatto “apocattitico”,fatto che non è assolutamente così, senza prima verificare le notizie?
    3) Senza assolutamente ,mancare di rispetto, mi chiedo e vi chiedo ,ma la Cronista RC ha contezza ,in una ipotetica scala valoriale ,di cosa possa essere ritenuto un fatto grave in ambito “Ospedaliero” ?
    Mi viene questo dubbio leggittimo, perchè mi piacerebbe chiedere alla signora Giornalista RC, tra un P.O. che resta senza linea telefonica per tre giorni ed è sede di UOC Rianimazione collegata con la Rete Urgenza -Emergenza 118 Regionale e UOC Onco-Ematologia e i alcuni piatti con la pellicola superiore scollata, che sono stati sostituiti dalla Ditta incaricata e appaltatricie, per un disfunzionamento dei carrelli termici deputati al trasporto degli stessi (fatto accertato e riparato dopo che l’episodio è avvenuto )…..quale fatto è più grave?
    Il sottoscritto senza dover chiamare nessuno è stato fino all’Una in ospedale al P.O. di Pagani , finoall’arrivo dei tecinici della Siemens , incaricati dalla Telecom , che hanno riparato il danno alla centralina telefonica di presidio( potete verificare e chiedere della veridicità di quanto scritto alla Tenenza de Carabinieri di Pgani ,salerno, e in particolare al Maresciallo D’Agostino, che con i suoi uomine è stato in ospedale per verificare che la Telecom ottemperasse agli obblighi contrattuali).
    Non voglio ingenerare inutili polemiche o fraintendimenti, ma solo parteciparVi che sono e sarò sempre a disposizione per ogni possibile spiegazione, senza ingenerare “polveroni” che non esistono.
    Nello specifico,vi invito a leggere l’articolo pubblicato sul Mattino del 27.01.c.a. a firma del dottr nello Ferrigno, che diversamente dalla Vostra Giornalista , si pè informato, con me , con Ricci, con la Compass Group e poi ha scritto la verità…che totalmente opposta a quella prospettata dalla dott.ssa RC che atutt’oggi non si è degnata di contattarmi , per conoscere la mia verità, che però è stata spiegata ai NAS e ai Vertici Aziendali.
    Sto in Direzione Sanitaria e faccio come ho sempre fatto solo il mio dovere.
    Con Stima .Mario Salucci.

  2. Mi scuso, per gli apocadittici “scarrafoni” grammaticali, la fretta di scrivere e la mancanza di…..occhiali.
    Chiedo scusa a Voi e agli eventuali lettori se il “diritto di replica”, sarà garantito.
    GRAZIE.
    Mario Salucci.Dirigente Medico di Direzione Sanitaria Presidiale….non Vice Direttore,come RC ha scritto,ASL Salerno,DEA di I° liv. Nocera Inf.-Pagani-Scafati (Sa).
    Attualmente ,sostituto pro-tempore del signor Direttore Sanitario Presidiale DEA :
    Dottor Alfonso Giordano.

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

*

Ultimo da News

Vai Sopra