Porto abusivo d’arma da fuoco, l’Asl Sa sospende in via cautelare l’infermiere finito ai domiciliari

in UNISA

L’Asl Salerno sospende, in via cautelare, un infermiere nocerino arrestato dai carabinieri.

Finendo ai domiciliari per porto abusivo d’arma da fuoco, l’infermiere, che presta servizio presso l’ospedale nocerino ‘Umberto I’, è stato come vuole la prassi sospeso dal servizio. Un provvedimento, quello firmato dai vertici,  sinonimo di atto dovuto e che fa seguito all’attività svolta dalle Forze dell’ordine nei giorni scorsi; una perquisizione domiciliare permise il rinvenimento della pistola e il successivo arresto.

Salernosanita' e' una piattaforma web interamente dedicata alla sanità. Troverai notizie, dibattiti, documenti per informare e, perché no, aiutare, l'utenza a districarsi nella giungla della burocrazia che spesso si presenta anche per il più semplice dei controlli ospedalieri. Salerno Sanita' informera' sui temi della salute e della sanita' attraverso la cronaca proveniente dall'intera provincia salernitana. Denunciare casi di malasanità, anomalie, sprechi per garantire assistenza, degna di questo nome, e' la finalità di Salerno Sanita'.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimo da UNISA

Vai Sopra