Tag archive

neurochirurgia

Nocera. Due interventi al cervello a paziente sveglio nello stesso pomeriggio

in UNISA

Due interventi al cervello a paziente sveglio nello stesso pomeriggio. Un percorso straordinario che sta diventando ordinario per il reparto di Neurochirurgia – di cui è Direttore il dottor Michele Carandente – dell’ospedale nocerino Umberto I. E’ accaduto oggi pomeriggio e la ‘maratona’ ha visto protagonisti due diversi team e lo stesso anestesista, Domenico Carbone. Ad operare il paziente uomo, già sottoposto in passato ad asportazione di tumore, sono stati: il primario Carandente e i colleghi D’Onofrio e D’Amico. Gli infermieri presenti erano Russo e Attianese. Il secondo intervento, eseguito su paziente donna, sveglia e collaborante, ha visto operare…

Continua a leggere

Nocera. Asportazione del tumore da sveglio: la Neurochirurgia sommersa dalle richieste. Stop ai viaggi extra regione

in UNISA

La Neurochirurgia dell’ospedale nocerino Umberto I sommersa da richieste di pazienti (affetti da tumore cerebrale, ndr) che chiedono di poter essere operati con la tecnica awake craniotomy, ovvero da svegli. Non si tratta certo di un capriccio, ovviamente, da parte del paziente ma la consapevolezza di evitare viaggi lunghi, fuori regione, sapendo che vicino casa esiste una Unità Operativa capace di intervenire usando questa moderna tecnica. Ricordiamo che tale percorso si utilizza per preservare al meglio l’area della parola e per ridurre al minimo eventuali lesioni. Quanto sta accadendo fa seguito all’intervento, eseguito a settembre, su un 30enne napoletano,…

Continua a leggere

Nocera. Asportazione di tumore al cervello con paziente sveglio, ecco l’eccezionale intervento

in News/UNISA

Eseguito per la prima volta a Nocera Inferiore l’eccezionale intervento di “asportazione di tumore intracerebrale area critica fronto-temporale sinistro” in paziente totalmente sveglio. E’ accaduto nell’ospedale Umberto I, il più grande dell’Asl Salerno, e ha visto protagonista un ragazzo di Castellammare di Stabia, insegnante, di 30 anni. L’aspetto straordinario, come dicevamo, è stato rimuovere il tumore con paziente sveglio. Il ragazzo non è stato mai intubato e per tutto l’intervento ha risposto alle domande, parlando e muovendo gli arti . Perchè si è deciso di operare tenendo il paziente sveglio? L’intervento è stato eseguito da sveglio per evitare deficit…

Continua a leggere

Nocera. Pugno manda in coma un giovane boxeur, operato d’urgenza dai neurochirurghi

in News

Un pugno, forte, ha mandato al tappeto il giovane boxeur, che stava disputando un match a Pagani, causandogli un violento trauma cranico. Immediatamente soccorso, il 30enne, sardo, da poco entrato nel mondo del pugilato professionistico, è giunto al pronto soccorso dell’ospedale nocerino Umberto I in coma superficiale. La Tac ha evidenziato un ematoma subdurale acuto con edema cerebrale. Sono così intervenuti i neurochirurghi. Il dottore Ettore Amoroso (insieme al collega Guarracino – anestesista il dottor Petrosino) è riuscito ad asportare totalmente l’ematona; ora il boxeur è in neuroprotezione, sedato, in Rianimazione.  Rosa Coppola *immagine di copertina tratta da internet

Continua a leggere

Neurochirurgia, concorso primariato: Carandente è il primo in graduatoria per Nocera

in News

Michele Carandente è il vincitore del concorso per Direttore d’Unita’ di neurochirurgia dell’ospedale di Nocera Inferiore. La commissione esaminatrice ha valutato i candidati, tra titoli e colloquio, individuando il medico napoletano primo della rosa che verra’ poi vagliata dal commissario straordinario ( il secondo in graduatoria è Carmelo Sidoti e terzo Giovanni Giugliano). Il manager,  come prevede la legge, può anche decidere di optare per altro nome, giustificandolo. In corso anche il concorso per l’omonimo reparto di Vallo della Lucania.  A breve il nome del primo in graduatoria.   rc

Continua a leggere

Asl Sa. Trauma cranico: l’innovazione tra telemedicina e (l’unico)Percorso diagnostico

in News

L’Asl Salerno approva, unica in Campana,  i “Percorsi diagnostici terapeutici  (PDT) per la gestione del trauma cranico-cervicale lieve e moderato” , per una omogenea  modalita’ operativa su tutto il territorio aziendale. Studiato, messo su carta e deliberato (a firma dell’ex Direttore generale Antonio Giordano), senza risonanza mediatica alcuna, l’Azienda di via Nizza porta a casa un traguardo importante, tutto a vantaggio del paziente. Ovviamente. Un Percorso unico, condiviso, che  vede attori protagonisti le seguenti Unita: Pronto soccorso, Neuroradiologia-Radiologia, Nerurochirurgia, Pediatria, Neurologia, Rianimazione.Una  omologazione di trattamento del paziente che potra’ contare sulla velocita’ delle consultazioni delle tac e affini grazie…

Continua a leggere

Il noto neurochirurgo Michele Genovese: “Prometto di ritornare a Nocera e dare una mano”

in News

A distanza di otto anni dall’addio all’ospedale nocerino Umberto I, il dottor Michele Genovese potrebbe ‘ritornare’. E’ lo stesso ex direttore dell’Unita’ neurochirurgica, divenuta fiore all’occhiello del plesso e nota in tutta la Campania per la qualita’ assistenziale capace di sposare tecnologia all’avanguardia, a fare l’importante annuncio. “Prometto di ritornare e dare un contributo per dare una mano, rilanciare la neurochirurgia, la sanita’ nell’Agro, a Nocera, lo stesso reparto dove ho lavorato per tanti anni”, spiega ritrovandosi nell’ospedale, e nel bel mezzo di una inaugurazione di reparti, solo per caso. “Mi trovo in questa Aula Colella realizzata da me,…

Continua a leggere

AOU ‘Ruggi’. Neurochirurgia ospedaliera: Giuseppe Russo è il nuovo primario

in News

L’Unita’ di Neurochirurgia ospedaliera dell’Azienda “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno volta pagina. Arriva il nuovo Direttore d’Unita’: si tratta del dottor Giuseppe Russo , napoletano, “cardarelliano”. Con l’arrivo del professionista si archiviano, definitivamente, quei  ricordi legati all’inchiesta, dall’eco nazionale, di presunte mazzette elargite per bypassare le liste d’attesa che portarono alle dimissioni dell’ex facente funzione, Luciano Brigante. Dunque, inizia un nuovo corso che Russo portera’ avanti in sinergia con il professore Giorgio Iaconetta ,Direttore dell’Unita’ neurochirurgica universitaria. Ma chi è il nuovo primario? Neurologo, con competenze nella diagnosi e trattamento delle malattie cerebrovascolari, è esperto nella chirurgia degli…

Continua a leggere

Nocera. Mancata reperibilità medica, si allertano i carabinieri

in News

Una lettera, protocollata, di un neurochirurgo che ricostruisce l’impossibilità di rintracciare il collega, reperibile, tanto da dover allertare i carabinieri. Accade a Nocera Inferiore, nell’ospedale Umberto I. Qui, qualche notte fa, si sarebbe consumata una vicenda dai lati ancora tutti da chiarire. Un medico deve operare e allerta un collega. Che, secondo la dinamica dei fatti fin qui noti, avrebbe avuto il telefonino spento. Si  opta per il telefono di casa. La comunicazione non va a buon fine tanto da rendere necessario l’intervento dei carabinieri nocerini; questi ultimi, messisi in contatto con i colleghi dell’area di appartenenza dell’irreperibile, lo…

Continua a leggere

Napoli.Primo intervento neurochirurgico all’ospedale del Mare:il paziente è salernitano

in News

  PRIMO INTERVENTO DI NEUROCHIRURGIA ALL’OSPEDALE DEL MARE Eccellenti le condizioni di un ragazzo di 25 anni-nato a Vallo Lucania e residente a Salerno- affetto da un angioma cerebrale che aveva provocato diversi episodi di sanguinamento e che è stato operato a Napoli all’ospedale del Mare dal Prof. Catapano – nuovo Direttore della Unità Operativa di Neurochirurgia. Dopo un accurato studio neuroradiologico il giovane è stato sottoposto ad un delicato intervento di microchirurgia durato circa 5 ore che ha permesso di rimuovere completamente la malformazione vascolare.Nelle ore successive é stato risvegliato dall’intervento senza alcun deficit.Dopo 12 ore in rianimazione…

Continua a leggere

Vai Sopra