Tag archive

psichiatria

Asl Salerno. Il teatro come terapia: sul palco gli ex pazienti della Psichiatria

in UNISA

Il teatro racconta la fragilità. E pone in primo piano l’individuo. Poi, la sua malattia. Una sorta di terapia, teatroterapia, quella ideata da Marco Dell’Acqua (regista, attore, autore teatrale) che, grazie ai suoi colleghi, dirige Festa dei teatri, Culture per la società- Manifesto di cittadinanza 20vènti, in programma presso il teatro Ghirelli il 27 luglio alle ore 21. In scena, ovviamente, pazienti, ex pazienti, persone che grazie a questo canale comunicativo hanno ritrovato loro stessi. Sul palco, si sa, si sceglie che ruolo recitare. Come dicevamo, vi è la fondamentale collaborazione con il Dipartimento di Salute mentale aziendale. Tra…

Continua a leggere

Nocera. Degente di psichiatria scappa dal reparto,è “caccia all’uomo”

in News

Straniero, ospite del reparto di psichiatria dell’ospedale nocerino Umberto I, si da’ alla fuga.Riesce ad eludere la sorveglianza, scavalca fisicamente un infermiere e scappa via. E’ accaduto a Nocera, nell’ospedale più grande dell’Asl Salerno, poco dopo l’ora di pranzo. Ora, è caccia all’uomo. Che con agilita’ ha lasciato la struttura di viale San Francesco lanciandosi persino tra i binari ferroviari, attigui al plesso sanitario. Denunciato l’accaduto, le forze dell’ordine stanno setacciando l’area. rc

Continua a leggere

Nocera. Scomparsa da anni e cercata dall’Interpol: individuata grazie alla caparbieta’ delle dottoresse di Psichiatria

in News

Scomparsa da anni, con una denuncia all’Interpol, riesce a tornare a casa grazie al personale psichiatrico dell’ospedale di Nocera Inferiore che la cura per settimane e riesce a risalire all’identita’. Natalie – nome di fantasia-  italo francese, poco più che cinquantenne, lontana da casa da anni, con una denuncia di scomparsa all’Organismo di Polizia internazionale, con qualche piccolo problema psichiatrico, deve esclusivamente alle dottoresse  del reparto di psichiatra dell’Umberto I (Direttore d’Unita’: Maria Laura Mignone; personale psichiatrico: Annamaria Tridente; Angela Forte; Franca Lepre; Marina Supino; psicologa Marica Ferrillo; assistente sociale Enrica Senatore)l’ essere  riuscita a riabbracciare la figlia e,…

Continua a leggere

Vallo, Psichiatria. Gli infermieri al Dg: “Qui manca tutto: personale, arredi sicuri: decliniamo ogni responsabilità”

in UNISA

Chiuso per anni, a causa di una nota vicenda giudiziaria, è stato riaperto. Ma per il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e cura dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, sembra non esserci pace. E lo sa bene il personale infermieristico che ha inviato, protocollandola, una lunga, dettagliata lettera ai vertici ospedalieri, al responsabile del Dipartimento di Salute Mentale, e al Dg dell’Asl, Antonio Giordano, per sottolineare le gravi criticità. A partire dal numero di infermieri in servizio. La carenza di personale  evidenziata dalla pianta organica del Servizio psichiatrico conta 12 unità in servizio, per lo più suddivisi per coppie…

Continua a leggere

Vallo della Lucania. Taglio del nastro del Servizio psichiatrico ospedaliero

in News

INAUGURAZIONE NUOVO SERVIZIO PSICHIATRICO DI DIAGNOSI E CURA PRESSO L’OSPEDALE DI VALLO DELLA LUCANIA Lunedì 27 marzo prossimo, presso il presidio ospedaliero “S.Luca” di Vallo della Lucania, si terrà l’inaugurazione del nuovo Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura. Al termine di un ampio progetto di ristrutturazione che ha interessato la struttura negli ultimi anni, essa è ora pronta ad esser restituita alla cittadinanza completamente rinnovata, con caratteristiche architettoniche e funzionali tali da rispondere ai criteri più innovativi di accoglienza, umanizzazione e relazione terapeutica. La distribuzione degli spazi, il modello organizzativo del servizio e la motivazione personale degli operatori che…

Continua a leggere

“Un nuovo caso Cucchi e l’Asl Salerno premia i colpevoli”

in UNISA

“Dal punto di vista dell’opportunità è disdicevole. Poi si sa, come sono nominati i dirigenti delle Asl e che ruolo hanno. Non mi stupisco dell’assunzione dei due medici coinvolti nel processo: la situazione mi fa venire in mente i magistrati che condannarono Tortora e poi sono stati premiati. Non c’è collegamento diretto nelle vicende, lo so, ma da Radicale non posso che pensare subito alle due situazioni”. Non le manda a dire Rita Bernardini, ex parlamentare, oggi membro del Coordinamento della Presidenza del Partito Radicale, che interviene sulla notizia della stabilizzazione nell’Asl Salerno di due medici coinvolti, e condannati…

Continua a leggere

Vallo della Lucania.’Caso’ Mastrogiovanni, l’Appello: condannati anche gli infermieri

in News

  I giudici della Corte d’Appello riformano la sentenza di primo grado a carico di medici e infermieri dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania accusati della morte di Francesco Mastrogiovanni, il maestro deceduto ad agosto del 2009 nel reparto di Psichiatria dopo essere stato legato mani e piedi a un letto senza un attimo di libertà, mangiando una sola volta all’atto del ricovero e assorbendo poco più di un litro di liquidi da una flebo. Mastrogiovanni era stato sottoposto ad un Tso obbligatorio, aveva 58 anni, venne legato mani e piedi a un letto di contenzione per 87 ore, potendo…

Continua a leggere

Vallo della Lucania. Dopo sette anni, dal ‘caso’ Mastrogiovanni, riapre Psichiatria. E domani l’Appello

in News

Riapre, dopo sette anni, l’Unità di Psichiatria dell’ospedale di Vallo della Lucania, chiusa in seguito alla morte del maestro Franco Mastrogiovanni, avvenuta il 4 agosto del 2009 dopo 94 ore di calvario. Ricoverato per Tso (trattamento obbligatorio sanitario), l’uomo fu legato mani e piedi e lasciato senza acqua né cure. Per quattro giorni. Fino al decesso. Il ‘caso’divenne nazionale:il reparto fu chiuso, partirono le denunce, il processo. E le prima condanne dei medici. E domani vi è la sentenza di appello. I medici, in primo grado, sono stati condannati a pene dai 2 ai 4 anni di reclusione e…

Continua a leggere

Abusi psichiatrici, ecco il Telefono Viola

in News

Il Telefono viola è un’associazione che nasce a Roma nel 1991 e fornisce strumenti culturali su come potersi difendere da eventuali abusi nei trattamenti sanitari psichiatrici; dà informazioni sugli psicofarmaci somministrati e sugli effetti collaterali di questi ultimi. Alessio Coppola, dopo l’incontro con lo psicanalista Giorgio Antonucci (attivo per un approccio con gli utenti degli ospedali psichiatrici privo di metodi coercitivi), fonda a Roma il primo Telefono viola. In seguito esso trova nuove sedi in alcune delle principali città italiane, anche a Salerno. Il Telefono viola opera nella direzione del contrastare gli abusi che le persone possono subire dal…

Continua a leggere

Vallo della Lucania,Tomasco(Uil):”Riaprite psichiatria”

in News

Vallo della Lucania “Chiediamo l’immediata riapertura dell’Unita’ psichiatrica dell’ospedale di Vallo della Lucania, oramai chiuso da ben sei anni a seguito delle tristi vicende legate al caso Mastrogiovanni”, è la richiesta, articolata, che Biagio Tomasco della Uil Fpl chiede in una nota indirizzata al commissario dell’Asl Salerno, al presidente della Regione e al responsabile del dipartimento di salute mentale dell’area Sud.    Biagio Tomasco, Uil Fp   “È’ propio da quel caso, tristemente noto, che si vuole ripartire; quel caso ha insegnato, o almeno si spera, che determinate carenze assistenziali possano, una volta appurate tutte le responsabilità, fare da volano…

Continua a leggere

Vai Sopra